Senza futuro i supporti fisici per musica e film

L'orizzonte sarà dominato dall'on demand e dal download da Internet.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 03-11-2003]

Un'indagine pubblicata in questi giorni e svolta da Forrester Research predice che la musica e i film del futuro non saranno archiviati più su supporto fisico: "L'orizzonte futuro è dominato dall'on demand e dal download da Internet".

Il tramonto di CD, nastri e DVD è quindi vicino, tant'è che la società di indagini stima che già entro cinque anni un terzo della musica verrà scaricata dalla Rete e che il 15% dei film saranno affittati via cavo, ossia "on demand".

L'analista di Forrester Josh Bernoff dichiara: "Ogni forma di supporto fisico diverrà obsoleta. I responsabili degli studios stanno cominciando a comprendere che devono creare dei canali attraverso i quali i consumatori potranno pagare per i contenuti. Gli stessi consumatori sono stati chiari: sono stufi di pagaregli alti costi di CD e DVD".

Ancora secondo Forrester, i film "on demand" creeranno un giro d'affari pari a 1.4 milardi di dollari entro il 2005, causando la diminuzione delle vendite di DVD e cassette dell'8%. Per il 2004 comunque le vendite di musica aumenteranno di mezzo miliardo di dollari rispetto al 2003, proprio grazie alle vendite su Internet.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.

Commenti all'articolo (1)

Dino
Ma dove diavolo li mettiamo dopo? Leggi tutto
5-11-2003 15:30

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Stai creando un nuovo account su un sito. Come sarÓ la tua password?
Ho una sola password per tutti i miei account
Ho varie password che uso a rotazione quando devo creare un nuovo account
Ho un template per le password che modifico per ogni account
Creo una nuova password, assicurandomi che sia robusta

Mostra i risultati (1445 voti)
Ottobre 2019
Il sistema operativo per sopravvivere all'Apocalisse
Pegasus, la nuova interfaccia di Windows 10
Dal papà di Android uno smartphone radicalmente diverso
Otto mesi di carcere per chi rivelò gli stipendi d'oro sindacali
Windows, l'aggiornamento impedisce di stampare
Antibufala: la Tesla della polizia rimasta a secco durante un inseguimento
Esplode lo smartphone in carica, muore ragazzina
Settembre 2019
Windows, l'aggiornamento di ottobre mette il turbo al Pc
Tutta la verità sul caso del dominio Italia Viva
Ecco perché gli aggiornamenti Windows hanno così tanti bug
A che età dare lo smartphone ai propri figli?
Usa NULL come targa pensando di beffare il sistema informatico delle multe
Gli USA scaricano Huawei e sui portatili arriva Linux Deepin
Falla nelle SIM, vulnerabili 1 miliardo di telefoni
La Francia non vuole Libra in Europa
Tutti gli Arretrati


web metrics