WhatsApp, ricerca immagini integrata contro le bufale



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 16-03-2019]

whatsapp immagini bufale

A quanto pare, di recente quando si tratta di aggiungere funzioni a popolari software o servizi l'obiettivo è inserire qualcosa che serva a combattere le fake news.

Se YouTube ci prova con i box informativi, WhatsApp nell'ultima versione beta prende una strada diversa. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Foto e video occupano troppo spazio sul tuo hard disk ma non vuoi cancellarli. Cosa fai?
Copio tutto su una USB o su un hard disk esterno
Cripto la cartella con le foto e i video e poi la salvo su un hard disk esterno
Sposto i file in un servizio di immagazzinamento su cloud
Cripto i file e li sposto su cloud
Non ho poi cosģ tante foto

Mostra i risultati (1829 voti)
Leggi i commenti (16)
È stata aggiunta infatti una funzione integrata per la ricerca delle immagini ricevute (o inviate, se è per questo) nelle chat grazie all'uso delle API Google ufficiali.

L'idea è che, quando si riceve una fotografia sulla cui attendibilità si nutrono dei dubbi ci si può rivolgere a Google, caricandovi l'immagine affinché il motore di ricerca possa mostrare immagini simili, consentendo così all'utente di verificare la veridicità del contenuto.

Confrontando la fotografia ricevuta con quelle presenti in Rete, infatti, dovrebbe essere possibile stabilire autonomamente quali siano quelle vere e quali invece quelle manipolate.

WhatsApp ricerca immagini

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
YouTube, arrivano i box informativi per combattere bufale e fake news

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 9)

Foss' 'a Maronna! :light: Leggi tutto
21-3-2019 18:59

Puoi dire al Prof. che se non si fida non mi sento di contestarlo, che comprendo pienamente il suo punto di vista e che, del resto, preferisco restino "dicerie" piuttosto che scoprire, dolorosamente, che sono falsitą... :wink: Leggi tutto
21-3-2019 18:50

Andate avanti voi due, che a me me vič da ride... :lol: :lol: :lol: Secondo me, chi ha sempre dubitato, continuerą a farlo con "mezzi propri", sprecando un po' di tempo in rete per verificare di persona. Per chi invece era abituato a prendere tutto per buono, ora si aprono due strade: prendere coscienza che non tutto era... Leggi tutto
21-3-2019 10:38

Il Prof. ha detto che non si fida di "dicerie". Cito "Se Gladiator ha provato personalmente mi fido se no, NO" :lol: Leggi tutto
19-3-2019 21:17

No, no dicono che brucia solo un po la prima volta.... :inc:
19-3-2019 08:18

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Secondo te, come nascono la maggior parte delle bufale che girano su Internet?
Come scherzi rivolti esclusivamente ad amici e conoscenti (che poi involontariamente li propagano in giro)
Dalla "buona volontą" di persone che credono di fare un favore al mondo diffondendo dicerie e stranezze dandole automaticamente per buone
Dalla curiositą di vedere se una propria invenzione possa diventare "famosa" sulla rete, ma anche quanta gente ci arriverą a credere e con che velocitą si propagherą
Dalla volontą di creare disinformazione su determinati argomenti
Altro (specificare)

Mostra i risultati (2000 voti)
Maggio 2019
Falla in WhatsApp: basta una telefonata per ritrovarsi uno spyware sul telefono
Il primo processore completamente inviolabile
Il ransomware che ti regala l'antivirus (mentre cripta i file)
Windows 10 disporrà di un vero kernel Linux
Apple beccata a barare sulla durata delle batterie (ma non è la sola)
Ricaricate lo smartphone di notte? La batteria durerà meno
Programmatore autodidatta risolve puzzle del MIT con 15 anni d'anticipo
Aprile 2019
Windows 10, aumentano i requisiti minimi di sistema
Mark Zuckerberg: entro cinque anni avremo due Facebook
Windows, si allunga la lista di antivirus che bloccano il Pc
Aspen, il browser per navigare in sicurezza secondo Avast
Ex studente distrugge i computer della scuola con un USB killer
Galaxy Fold, lo schermo pieghevole si rompe quasi subito
È possibile rilevare telecamere nascoste in una camera d'albergo?
La falla in IE che vi ruba i dati anche se non lo usate
Tutti gli Arretrati


web metrics