Ma Simon & Garfunkel lo pagano il canone?

E' stato un grande successo il concerto di Simon & Garfunkel sponsorizzato da Telecom Italia; ma la strategia dei circenses è la più la giusta per il nostro Paese?



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 17-08-2004]

L'evento italiano dell'Estate 2004 è sicuramente il concerto dei due miti del Pop, che mai avevano suonato in Italia, Simon & Garfunkel, che è stato un grandissimo successo di pubblico ma anche di risonanza mediatica. Un grande successo per Marco Tronchetti Provera e la sua Telecom Italia che ha sponsorizzato il concerto, il secondo di grande richiamo dopo quello dell'immortale ex Beatles Paul Mc Cartney.

L'Italia è stata percorsa da un fremito di emozionante nostalgia: gli anni '70, Il Laureato, come eravano giovani e belli, cosa ne abbiamo fatto dei nostri vent'anni? Migliaia di politici, vip e vippaioli, stellette ed amichette dei politici hanno fatto a gare per essere presenti al concerto, in un trasversalismo che non ha risparmiato destra, sinistra, centro ed hanno assalito gli uffici delle realazioni esterne di Telecom Italia che hanno avuto il loro bel da fare per accontentare tutti.

Tutto ciò sotto il capello del Progetto Italia di Telecom Italia: l'insieme di iniziative solidaristiche ed assistenziali, sportive e culturali, che per un budget di 30 milioni di euro in un triennio Telecom Italia ha approntanto e sta via via realizzando. L'insieme delle iniziative costituisce un catalogo anche ricco e lodevole, fatto di iniziative anche non effimere come la Lectura Dantis ma c'è da chiedersi quale sia il senso di queste iniziative di immagine e se i soldi spesi così non nascondano vuoti preoccupanti nella politica di Telecom Italia.

Vanno bene i concerti. Ma non sarebbe meglio se Telecom Italia mettesse in piedi una grande iniziativa di ascolto della società italiana, per capire e comprendere quali critiche e quali richieste avanza?

Oppure potrebbe investire nel campo della ricerca, proprio quella relativa alle Tlc, invece dei tagli e delle ristrutturazioni pesanti che vanno avanti dal Centro di Venezia al TiLab di Torino, che sta cedendo importanti pezzi dei suoi laboratori.

Il tempo delle vetrine scintillanti per il nostro Paese è chiuso; la grave crisi finanziaria e di mercato che ha colpito grandi gruppi industriali del nostro Paese e oggi angustia lo stesso Stato esige sobrietà, rigore, riflessione, concentrazione delle risorse sui grandi obiettivi di sviluppo.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qual Ŕ secondo te la peggiore invenzione della storia?
Le sigarette
I fast food
Le armi
Il nucleare
La Chiesa
La televisione
L'automobile
I telefoni cellulari
Gli autovelox

Mostra i risultati (8078 voti)
Ottobre 2022
DALL-E diventa libero e gratuito: immagini sintetiche per tutti
Settembre 2022
Google ti avvisa se i tuoi dati finiscono nel web
La “tanica di benzina” per le auto elettriche
La strana storia dell'utente HME2 di Arpanet
LibreOffice diventa a pagamento
2022, fuga dall'open source
Dati a spasso nel cloud
Di chi sono i tuoi dati quando muori?
Smartphone, l'UE vuole pezzi di ricambio disponibili per almeno 5 anni
Ex designer di Microsoft demolisce il menu Start di Windows 11
Auto Hyundai “hackerata”
Agosto 2022
Genitori indagati dopo aver mandato foto dei figli ai medici
DuckDuckGo, la protezione delle email è per tutti
Il computer portatile economico che fa a meno del monitor
Microsoft avvisa: attenzione all'aggiornamento KB501270
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 7 ottobre


web metrics