Google paga anche i blogger

Con una mossa a sorpresa il motore di ricerca estende il servizio AdSense anche ai weblog.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 30-08-2004]

Muovendosi come al solito in anticipo sui tempi Google ha esteso la funzionalità di annunci pubblicitari mirati anche ai weblog. La notizia è stata data sulle pagine di Blogger e spiega come da ora in poi Google pagherà i grafomani del web attraverso il collaudato meccanismo della pubblicità sensibile al contenuto.

La particolarità del servizio offerto consiste nella possibilità di ricevere un certo guadagno in base ai click effettuati dei navigatori del nostro sito o blog sugli annunci pubblicitari. Il servizio, oltretutto, è stato allargato non solo agli utenti del servizio Blogger.com (di proprietà di Google) ma anche a tutti i possessori di weblog.

La partecipazione a AdSense non è immediata, occore infatti registrarsi e creare un account personale fornendo nome, cognome, indirizzo e url del blog su cui si intende attivare il servizio di pubblicità mirata.

Dopo circa due giorni dalla creazione del proprio account lo staff di Google provvederà a inviare comunicazione sulle modalità di inserimento degli annunci pubblicitari sul proprio blog. Poche righe di Html inserite nel template del proprio diario digitale e AdSense (o come ribattezzato da Google BlogSense) sarà operativo.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Wikileaks (con il suo fondatore Julian Assange)...
un sito pirata, pericolo per l'occidente.
un paladino della libera informazione e della trasparenza.

Mostra i risultati (3235 voti)
Marzo 2020
La truffa della chiavetta Usb che arriva per posta
Windows 10, Pannello di Controllo verso la pensione
Windows 10, in un video un assaggio delle novità
Cellulari, app e privacy ai tempi della pandemia
Coronavirus Challenge, leccare una toilette per notorietà
Windows 10, patch di emergenza per evitare il nuovo WannaCry
L'open source contro il coronavirus
Windows 10, l'update KB4535996 mina le prestazioni
L'Unione Europea vuole un proprio sistema operativo
Addio, Dada.it
Febbraio 2020
Smartphone, la UE rivuole le batterie rimovibili
Il ransomware che prende di mira gli italiani
Il browser per navigare sempre in incognito
Equo compenso, raffica di aumenti per Pc, smartphone e schede Sd
Come provare Windows 10X in anteprima, gratis
Tutti gli Arretrati


web metrics