Un Supercomputer dalla rete

I cervelloni di tutto il mondo stanno mettendo a punto una nuova tecnica per sfruttare le potenzialità di Internet ed ottenere un supercomputer dalla connessione di più PC singoli. Quando la realtà supera la fantasia.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 16-05-2001]

In questo momento i migliori scienziati del mondo riuniti in Australia si stanno arrovellando per mettere a punto la tecnologia che consentirà alla scienza ed alla ricerca moderna di fare un notevole balzo in avanti. Si tratta di rendere possibile l'utilizzo simultaneo e sullo stesso progetto di più calcolatori, sfruttando la rete Internet come mezzo per sincronizzarli.

In tal modo sarà possibile non solo distribuire il lavoro di analisi dei dati scientifici su più calcolatori (come già oggi avviene con programmi simili a quelli del progetto Seti at Home), ma addirittura creare dei supercomputer virtuali in grado di potenziare enormemente le proprie capacità di calcolo semplicemente aggiungendo alla rete un altro PC.

L'infrastruttura fatta di cavi, software e hardware è ormai pronta e si chiama Grid. Una volta ultimata consentirà di gestire l'accesso all'elaborazione dati dei vari PC in rete semplicemente controllando la necessità di calcolo e distribuendola fra gli utenti connessi in base alle caratteristiche dei PC di questi. In tal modo sarà come avere a disposizione un PC multiprocessore senza limiti di chip o di ram in quanto per aumentare la potenza basterà aggiungere un altro PC in rete.

L'idea si rivela molto promettente per la medicina e la scienza che potranno ridurre notevolmente i propri tempi di analisi dei dati e conseguentemente approdare più rapidamente a quelle scoperte che migliorano la nostra esistenza sul pianeta. Tuttavia esistono anche ben meno nobili scopi: le più grandi imprese nazionali si sono subito dimostrate interessate alla possibilità di applicazioni economiche del progetto: in particolare alla possibilità di simulare scenari economici con modelli sempre più complessi e quindi con risultati sempre più realistici.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Trovata l'acqua su Marte. E la vita? Secondo te su Marte...
C'č stata vita, sotto forma di batteri.
C'č stata vita intelligente.
C'č vita, ma solo unicellulare.
Non c'č mai stata alcuna forma di vita.
Ci sono impianti e costruzioni aliene.
Nessuna delle risposte precedenti č corretta.

Mostra i risultati (4224 voti)
Agosto 2022
Le chiavi dell'auto? Al sicuro nel microonde
Intel, 5 miliardi per costruire uno stabilimento in Italia
E Spot prese il fucile
Gmail, la nuova interfaccia adesso è per tutti
Luglio 2022
Istruzioni per il voto: la busta
Il Tribunale di Milano ordina a Cloudflare di censurare tre siti
Microsoft, un nuovo Windows ogni tre anni
TIM: 9.000 esuberi e un ultimatum al Governo
L'algoritmo che predice i crimini con una settimana d'anticipo
Alexa fa parlare i morti
Giugno 2022
Tesla e la batteria che dura 100 anni
Cosa succede alle password se cambio o perdo il mio dispositivo?
Il sistema operativo open source che ridà vita ai vecchi smartphone
Adobe, prove di Photoshop gratuito per tutti
15 giugno, finisce l'era di Internet Explorer
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 12 agosto


web metrics