SanDisk lancia le Secure Digital da 32 Gbyte

Il produttore californiano ha creato quelle che attualmente sono le schede di memoria flash più capienti sul mercato.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 04-02-2008]

SanDisk da 32 Gb

SanDisk, conosciuto produttore di memorie flash, ha annunciato di aver iniziato la produzione di schede SD capaci di contenere fino a 32 Gbyte di dati.

Il prezzo proposto fa sì che questo nuovo prodotto - disponibile da aprile - non sia proprio alla portata di tutti: la scheda Ultra II Sdhc da 32 Gbyte costa infatti ben 350 dollari; chi invece si accontenta di qualcosa di un po' meno capiente potrà acquistare a partire da marzo il modello da 16 Gbyte per 180 dollari. Con entrambe viene fornito un lettore MicroMate da collegare alla porta Usb.

Esiste infine un prodotto ancora più economico, venduto a 100 dollari, capace di contenere fino a 8 Gbyte e appartenente alla serie Ultra II Plus. Non viene fornito insieme al lettore, ma vi è integrato un connettore Usb per connetterlo direttamente al Pc.

La velocità di scrittura di queste nuove memorie si attesta sui 15 Mbyte/s: circa 5 Mbyte/s in più, dunque, rispetto ai modelli precedenti. L'aumento di velocità e l'elevata capacità le rendono - almeno nelle intenzioni di SanDisk - ideali per l'uso nelle videocamere digitali ad alta definizione.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (3)

... la Secure Digital ... Leggi tutto
5-2-2008 16:54

periferiche Leggi tutto
5-2-2008 07:41

Speriamo che il libero mercato abbassi presto i prezzi, attualmente è un po' improbabile rimpiazzi gli hard disk tradizionali, anche come storage esterno.
4-2-2008 18:02

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
In Islanda, paese protestante con 320.000 abitanti tutti on line, nei mesi scorsi si è molto parlato di una legge che proibisca completamente la pornografia on line (quella stampata è già proibita) attraverso filtri centralizzati. Secondo te...
E' giusto. Anche in Italia si dovrebbe fare lo stesso.
Non è giusto, perché limita la libertà.
E' giusto, ma tanto ci sarà chi riuscirà ugualmente a scaricare materiale pornografico.
Ci sono problemi molto più importanti.
Aumenteranno ancora di più i suicidi e gli alcolizzati

Mostra i risultati (5225 voti)
Novembre 2020
Edge, una marea di estensioni pericolose ruba i dati degli utenti
Apple, multa milionaria per aver rallentato gli iPhone
Il malware che colpisce gli utenti dei siti porno
Google Foto, si va verso il servizio a pagamento
Expedia, Booking, Hotels e altri: dati degli utenti visibili e accessibili
L'aspirapolvere che recupera gli AirPod dalle rotaie
Open Shell riporta in vita il menu Start di Windows 7
WhatsApp, ora è più facile eliminare foto e video inutili
Ottobre 2020
Windows 10, Microsoft si prepara a rivoluzionare l'interfaccia
Windows 10 elimina la schermata Sistema, un trucco la riporta in vita
L'app che “spoglia” le donne: garante privacy apre istruttoria
Gasolio addio, FS vuole i treni a idrogeno
Windows 10, guai a catena dopo l'ultimo aggiornamento
Windows 10, Pc riavviati a forza per installare le web app di Office
Quel motivetto che hai in testa? Se lo fischietti, Google lo indovina
Tutti gli Arretrati


web metrics