Dopo quindici anni Wine raggiunge la versione 1.0

Più di 10.000 applicazioni per Windows possono funzionare più o meno bene sotto Linux grazie al "non emulatore" creato nel 1993.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 18-06-2008]

Dopo quindici anni Wine raggiunge la versione 1.0

Wine, il non-emulatore che consente a parecchie applicazioni per Windows di girare sotto Linux, ha raggiunto dopo 15 anni l'agognato traguardo della versione 1.0.

Certo, il lavoro è tutt'altro che concluso e sono gli sviluppatori stessi a dire che questa versione non è comunque perfetta, specie se si considerano i continui cambiamenti che sia Windows che le applicazioni di terze parti subiscono e subiranno in futuro.

D'altra parte, dal 1993, anno in cui la primissima versione di Wine era in grado di far girare sotto Linux il Solitario di Windows 3.1, di strada ne è stata fatta molta e ora sono 10.323 le applicazioni presenti nel database ufficiale del sito e che funzionano a vari livelli (qualcuna, bisogna ammetterlo, è inutilizzabile; altre, invece, sono pressoché perfette).

Gli sviluppatori fanno sapere che Wine non sarà mai allineato con Windows Vista: l'obiettivo è invece puntare alla compatibilità con Windows 7, cosa che sarà possibile secondo i cambiamenti che il prossimo sistema operativo di Microsoft porterà con sé.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Linux, con Wine 3.0 funziona anche Photoshop 2018

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qual secondo te il problema principale dei call center?
Tempi di attesa troppo lunghi
Mancanza di coordinamento tra settore tecnico e amministrativo
Personale scortese
Personale incapace
Personale capace, ma non addestrato adeguatamente

Mostra i risultati (3549 voti)
Gennaio 2020
Cooler Master: addio siringhe, ma la pasta termica non è una droga
Edge è morto, viva Edge (Chromium)
Il giorno della morte di Windows 7
The New Facebook, il social network cambia pelle
Samsung fa un balzo in avanti con il Galaxy S20
Dicembre 2019
Le peggiori password del 2019
Il chip che realizza la crittografia perfetta a prova di hacker
Apple al lavoro sull'iPhone satellitare
Il water inclinato che impedisce ai dipendenti di stare troppo in bagno
Se i poliziotti vendono nel dark web l'accesso alle telecamere di sicurezza
Il preservativo per i dispositivi USB
Il motorino elettrico di Xiaomi che costa come uno smartphone
Il ransomware che riavvia il PC in modalità provvisoria
Il malware fileless che attacca i Mac
Il software per ricevere gli update di Windows 7 senza pagare
Tutti gli Arretrati


web metrics