Dopo quindici anni Wine raggiunge la versione 1.0

Più di 10.000 applicazioni per Windows possono funzionare più o meno bene sotto Linux grazie al "non emulatore" creato nel 1993.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 18-06-2008]

Dopo quindici anni Wine raggiunge la versione 1.0

Wine, il non-emulatore che consente a parecchie applicazioni per Windows di girare sotto Linux, ha raggiunto dopo 15 anni l'agognato traguardo della versione 1.0.

Certo, il lavoro è tutt'altro che concluso e sono gli sviluppatori stessi a dire che questa versione non è comunque perfetta, specie se si considerano i continui cambiamenti che sia Windows che le applicazioni di terze parti subiscono e subiranno in futuro.

D'altra parte, dal 1993, anno in cui la primissima versione di Wine era in grado di far girare sotto Linux il Solitario di Windows 3.1, di strada ne è stata fatta molta e ora sono 10.323 le applicazioni presenti nel database ufficiale del sito e che funzionano a vari livelli (qualcuna, bisogna ammetterlo, è inutilizzabile; altre, invece, sono pressoché perfette).

Gli sviluppatori fanno sapere che Wine non sarà mai allineato con Windows Vista: l'obiettivo è invece puntare alla compatibilità con Windows 7, cosa che sarà possibile secondo i cambiamenti che il prossimo sistema operativo di Microsoft porterà con sé.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
In quale modo la Rete ti assiste di pi¨ per risparmiare?
Trovare gli stessi prodotti disponibili offline, ma a un prezzo inferiore
Accedere a beni introvabili nei negozi solitamente frequentati
Acquistare prodotti altrimenti inaccessibili senza sconti e promozioni online

Mostra i risultati (1974 voti)
Maggio 2023
Stack Overflow è la prima vittima della IA
WhatsApp, ora i messaggi si possono modificare dopo l'invio
HP e l'aggiornamento che rende inutilizzabili le stampanti
Windows 10 21H2, aggiornamento forzato in vista
Google Chrome dirà addio al lucchetto da settembre
WhatsApp accede di nascosto al microfono. Solo un bug di Android?
Western Digital agli utenti: gli hacker hanno i vostri dati
Il “Padrino della IA” lascia Google per avvertire il mondo dei pericoli
Aprile 2023
WhatsApp introduce il supporto a più smartphone
La UE metterà il naso negli algoritmi dei giganti del web
Con la vendita della Rete TIM avremo le tariffe più alte
Windows 11 in versione live
Western Digital violata, sottratti 10 Tbyte di dati
Windows 11, il tasto Stamp cambia funzione
Espositori in fuga, cancellato l'E3 2023
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 28 maggio


web metrics