Al via il blocco automatico degli 899

Dal 1 ottobre parte la disabilitazione automatica delle chiamate verso i prefissi più costosi.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 30-09-2008]

Blocco 899 1 ottobre Garante Comunicazioni Pin

Il 1 ottobre entrano in vigore i provvedimenti del Garante delle Comunicazioni stabiliti nei mesi scorsi. Sulle linee della telefonia fissa sarà attivo il blocco permanente gratuito delle chiamate verso le numerazioni più costose o critiche. Questo dovrebbe ridurre notevolmente il rischio per gli abbonati di ricevere bollette con addebiti per chiamate mai effettuate, o dovuti a comportamenti illeciti di terzi.

Gli utenti, anche dopo il 1 ottobre, hanno la possibilità di chiedere, con una semplice telefonata al proprio gestore, di rimuovere il blocco permanente o di sostituirlo con un blocco a PIN.

Sempre dal 1 ottobre, inoltre, gli abbonati (ovvero coloro i quali ricevono la bolletta periodica) della telefonia fissa e mobile potranno richiedere al proprio operatore di attivare gratuitamente un servizio di avviso telefonico per traffico anomalo al superamento di determinate soglie di spesa.

Gli operatori della telefonia dovranno infatti fornire agli abbonati (tramite operatore, via Sms o messaggio vocale registrato) un servizio di avviso telefonico per presumibile traffico anomalo; questo messaggio deve attivarsi al superamento di 300 euro (per i privati) o 500 euro (per l'utenza business) e qualora sia stato superato contemporaneamente anche un importo variabile variabile pari al triplo dell'importo speso mediamente negli ultimi tre bimestri.

Un'altra novità è che gli utenti che effettuano un reclamo hanno diritto di richiedere all'operatore un codice identificativo del reclamo, cui poter fare riferimento in occasione di eventuali successivi contatti per ottenere aggiornamenti sulla pratica di reclamo e sul suo esito.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.

Commenti all'articolo (1)

{lefthand}
Avanti il prossimo Leggi tutto
1-10-2008 15:51

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qual è la cosa peggiore per un programmatore?
La modifica delle specifiche
I clienti
Debuggare
Scrivere documentazione
Il codice scritto da altri
La fase di test

Mostra i risultati (3670 voti)
Febbraio 2020
Il primo smartphone con Windows 10
Equo compenso, raffica di aumenti per Pc, smartphone e schede Sd
Come provare Windows 10X in anteprima, gratis
Windows 10, la patch causa più problemi di quelli che risolve
Gennaio 2020
Mummia di 3.000 anni torna a parlare
Microsoft per pietà aggiorna Windows 7
Agcom, due milioni di multa per Tim, Vodafone e Wind Tre
Windows 10: e adesso la pubblicità
Batterie al grafene, ormai ci siamo
Edge è morto, viva Edge (Chromium)
Il giorno della morte di Windows 7
The New Facebook, il social network cambia pelle
Samsung fa un balzo in avanti con il Galaxy S20
Dicembre 2019
Le peggiori password del 2019
Il chip che realizza la crittografia perfetta a prova di hacker
Tutti gli Arretrati


web metrics