Facebook ospita 10 miliardi di foto, ma come pagherà lo spazio necessario?

Il social network più usato richiede sempre più spazio di memorizzazione. Ma gli utili non arriveranno prima di tre anni.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 15-10-2008]

La continua crescita della popolarità di Facebook ha fatto sì che in questi giorni il conteggio delle foto ospitate raggiungesse i 10 miliardi (che diventano 40 se consideriamo che ogni immagine viene salvata in quattro dimensioni diverse), aumentando a un ritmo che ora è pari a 2/3 Tbyte al giorno.

Ciò che dovrebbe preoccupare gente come Doug Beaver, a questo punto, è come farà la compagnia a pagare tutto lo spazio che le serve: è vero che ormai costa poco, ma non è certo gratis.

Il Ceo Mark Zuckerberg sostiene che Facebook inizierà a generare profitti solo tra tre anni, e infatti nel maggio scorso ha dovuto chiedere un prestito di 100 milioni di dollari per coprire i costi dei server.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (2)

{HAL}
I nodi vengono al pettine Leggi tutto
16-10-2008 11:07

Cavolo... in tre anni può anche passare di moda. Spero che quei signori ci ricavino qualche spicciolo dal loro serizio. Non che mi piaccia Facebook, però... Vincenzo.
15-10-2008 19:58

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quasi la metà delle famiglie italiane (nel 2012 erano il 45,5% secondo Confindustria Digitale) non possiede ancora un collegamento a Internet. Qual è secondo te il principale motivo?
La connessione a banda larga non è disponibile.
Motivi di privacy e sicurezza.
Mancanza di skill e capacità d'uso.
Alto costo del collegamento.
Alto costo degli strumenti.
Internet non è utile.
Accedono a Internet da altro luogo.

Mostra i risultati (3673 voti)
Maggio 2022
Pwn2Own 2022, Windows 11 e Ubuntu cadono il primo giorno
Migliaia di siti sono keylogger nascosti
Localizzazione al chiuso grazie al 5G
UE, tutte le chat saranno esaminate in cerca di pedopornografia
Le IA di Facebook e Twitter contro la disinformazione russa
Apple, Google e Microsoft svelano il sistema che eliminerà le password
Una storia di phishing bancario diversa dal solito: il ladro beffato
Aprile 2022
Una dura lezione dall'Internet delle Cose
Bug nell'app Messaggi, e la batteria si scarica in fretta
Gli USA ottengono l'estradizione di Assange
L'utility che ripulisce Windows 11 è in realtà un trojan
Hacker cinesi sfruttano VLC per diffondere malware
Quando l'intelligenza artificiale bara: l'aneddoto degli husky scambiati per lupi
Che si fa con Telegram? È russo
Lapsus$, arrestati due hacker: sono adolescenti
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 21 maggio


web metrics