Authority: uno sportello Telecom in ogni città

L'Authority per le comunicazioni chiede a Telecom Italia di aprire uno sportello fisico per i reclami nelle principali città d'Italia.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 03-02-2009]

telefono

A dicembre lo aveva deciso il Corecom del Veneto: nel quadro di un accordo con le associazioni dei consumatori alle prese con un forte contenzioso con Telecom, era stato inserito un obbligo per l'ex monopolista all'apertura di uno sportello fisico almeno nei capoluoghi di provincia, a cui i consumatori potessero rivolgersi per reclami su bollette e servizi.

Ora è la stessa Authority per le comunicazioni a imporre un analogo obbligo a livello nazionale, ripristinando, in pratica, una prassi corrente della stessa Telecom fino al 2000. Infatti, fino alla fine del secolo scorso l'azienda teneva aperto almeno uno sportello fisico, addetto all'evasione di reclami e richieste, in ogni capoluogo di provincia, quasi 100 in tutta Italia.

Erano gli ultimi rimasti di una rete estremamente diffusa fino alla fine degli anni '90, con circa 500 uffici, uno per distretto telefonico, numerosi sportelli aperti solo alcuni giorni alla settimana in paesi e cittadine, addirittura sportelli mobili con camper presso mercati rionali e di paese.

Era una rete costruita con fatica e sacrificio negli anni, rapidamente chiusa con la cessione degli immobili che ospitavano gli uffici, nonostante forti proteste da parte dei lavoratori, delle amministrazioni pubbliche e degli enti locali.

Oggi Telecom Italia è costretta dall'Authority, con cui tiene ad avere buoni rapporti, a tornare indietro, facendo propria una pressante richiesta delle associazioni dei consumatori che, da tempo, chiedevano di affiancare uno sportello fisico al 187.

Non si sa bene come si possa conciliare la gestione di questo nuovo obbligo con la decisione di Telecom di dismettere altri immobili nelle città minori e di tagliare nuovamente gli organici: è una sfida difficile per i nuovi vertici aziendali nominati da poco.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 6)

Infatti sarebbe più semplice obbligare Telecom a lavorare in modo onesto e trasparente...
5-2-2009 10:04

A parte che sarebbe solo un po' di fumo negli occhi, cioè invece di spararti balle al telefono te le direbbero in faccia... ...penso che l'addetto alle lamentele dovrebbe lavorare in una cabina a prova di proiettile, o carrarmato. Avete presente quei gabbiotti dei benzinai che si vedono nei film americani? :lol: :lol:
4-2-2009 19:37

Certo, l'idea è ottima (non che sia un colpo di genio, si chiede semplicemente di ripristinare qualcosa che già esisteva), ma ormai i buoi sono scappati da un pezzo... Provo sempre un'enorme tristezza quando si parla di Telecom, l'esempio più devastante del malaffare italiano: purtroppo siamo al punto di non ritorno, qualcosa potrebbe... Leggi tutto
4-2-2009 12:08

Illusioni Leggi tutto
4-2-2009 10:50

{M.C.}
Anche se nessuna norma e nessun impegno preso con Agcom obbliga Telecom Italia ad aprire "sportelli utente" in ogni città, tra i consumatori è diffusa l'impressione che ce ne sarebbe estremo bisogno. Gli utenti di Alice, ad esempio, sono spesso costretti a navigare di giorno ad una velocità media più di dieci volte inferiore a... Leggi tutto
4-2-2009 09:31

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Sei favorevole a tassare l'uso del denaro contante per diffondere l'uso della moneta elettronica?
Totalmente favorevole.
Favorevole, ma timoroso della sicurezza delle transazioni.
Favorevole, ma bisogna tutelare chi non vuole o non sa usare la moneta elettronica.
Totalmente contrario.
Basterebbe abolire i costi bancari sulle transazioni elettroniche.

Mostra i risultati (5739 voti)
Agosto 2020
Mozilla licenzia il 25% dei dipendenti
Falla nei chip Qualcomm, a rischio centinaia di milioni di smartphone
Che cosa succede dentro a uno pneumatico quando si viaggia?
Chrome permetterà di modificare le password salvate
Red Hat: Non installate quella patch
Il dispositivo che assorda gli Amazon Echo
Luglio 2020
La vecchia raccolta di Cd e Dvd potrebbe essere in pericolo
5G: come eliminare il 90% delle emissioni
Bloatbox ripulisce Windows 10 dalle app indesiderate
Non coprite quella webcam
Falla nei caricabatterie: telefoni e tablet a rischio incendio
Windows 10, come aggirare il bug che segnala la mancanza di connessione
Windows 10 e l'aggiornamento che risolve tutti i bug
Razzismo: via i termini blacklist, master e slave dal kernel Linux
WindowsFX, la distribuzione Linux per chi vuole lasciare Windows 10
Tutti gli Arretrati


web metrics