Zeus News è un notiziario dedicato a quanto avviene nel mondo di Internet, dell'informatica, delle nuove tecnologie e della telefonia fissa e mobile: non è un semplice amplificatore di comunicati stampa ma riserva ampio spazio ai commenti e alle riflessioni, proponendosi quale punto di osservazione libero e indipendente.

Sondaggio
Qual è il tuo operatore principale di telefonia mobile?
Tim
Vodafone
Tre
Wind
Un operatore virtuale (Carrefour, PosteMobile, ecc.)
Utilizzo più Sim
Non ho il cellulare... ma non mi crede nessuno

Mostra i risultati (2903 voti)
Settembre 2014
Ecco come sarà Windows 10
Il Tar del Lazio boccia il Regolamento Agcom
ShellShock, falla critica in Linux e Mac OS X
L'iPhone 6 si piega in tasca
Nuova ondata di foto rubate a celebrità
Si suicida in diretta su Skype e la gente fa il tifo
Chiude Italia.it, costato 60 milioni di euro
Il software-spia usato dai governi contro dissidenti e giornalisti
Velocizzare le ricerche dei file
Windows 9, le prime immagini e un video
Telecom Italia aumenta il canone e raddoppia le tariffe
Gmail, pubblicate le password di 5 milioni di account
10 segnali negativi in un colloquio di lavoro
Guarda Facebook guidando e causa la morte di una donna
Chiavi stampate 3D, un business per i topi d'appartamento
Tutti gli Arretrati

CarrierIQ, tre app ti dicono se sei vittima

Tre diverse alternative per scoprire se il tuo smartphone ospita il software-spia.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 06-12-2011]

carrieriq detector

Mentre ancora si cerca di capire se CarrierIQ sia legittimo - come sostengono i suoi creatori, gli operatori e i produttori di dispositivi - oppure una minaccia per la privacy - come sostiene Trevor Eckhart - spuntano le applicazioni che permettono di verificare la presenza del software sugli smartphone.

Al momento vi sono per lo meno tre alternative sviluppate a questo scopo.

La prima - Logging Test App - è fornita dallo stesso Eckhart e, essendo stata scritta da chi ha sollevato il caso, fornisce risultati affidabili; tuttavia non è esattamente di uso immediato per l'utente comune. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Utilizzi la funzione di salvataggio delle password nel browser?
Sì, è molto utile
Sì, ma ora non lo farò più perché non è sicuro.
Sì, ma solo per password di poco conto.
No, per sicurezza non ho mai memorizzato alcuna password nel browser.
No, perché? Le password si possono salvare?

Mostra i risultati (4418 voti)
Leggi i commenti (16)
La seconda si chiama Voodoo CarrierIQ Detector, ma i suoi stessi sviluppatori affermano che, seppure l'accuretezza sia accettabile, non è prudente fidarsi ciecamente dei risultati.

L'ultima alternativa è stata sviluppata dai Lookout Labs, già noti per aver prodotto un apprezzato antivirus per Android.

L'app in questione si chiama Carrier IQ Detector, è semplice da usare e sembra affidabile nei risultati forniti.

In un modo o nell'altro, quindi, gli utenti di smartphone Android possono ora sapere se sul loro dispositivo è presente il famigerato software. Eliminarlo, tuttavia, è un discorso completamente diverso.

Trevor Eckhart ha infatti messo bene in chiaro una cosa: «È questi impossibile rimuovere completamente CarrierIQ. L'applicazione è integrata così profondamente nel sistema che l'utente dovrebbe ricostruire l'intero dispositivo (system.img e boot.img) direttamente dal codice sorgente per rimuovere ogni parte di CIQ».

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita.

Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.

Commenti all'articolo (1)


Gladiator
Direi che le app studiate per individuare Carrier IQ stanno rapidamente proliferando vedi link, si comincia anche a trovare qualche app che dichiara di poter bloccare il processo IQMSD come Carrier IQ Process Killer ed altre, chissà se funzionano... Sul mio Milestone, comunque, tutti i test fatti con Voodoo, Carrier IQ Detector e... Leggi tutto
8-12-2011 16:44

Inserisci un commento - anche se NON sei registrato

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.


web metrics