Steve Jobs presenta gli iPod Nano con videocamera

Il Ceo è tornato sul palco per presentare la nuova linea di lettori multimediali e la versione 9 di iTunes.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 10-09-2009]

Steve Jobs Apple iPod Nano videocamera radio FM

Ora è ufficiale: dopo l'evento del 9 settembre si può dire che Steve Jobs è davvero tornato al suo posto dopo il trapianto di fegato e la convalescenza da cui era rientrato part-time nel giugno scorso.

Come ci si aspettava, cuore della conferenza stampa di mercoledì 9 è stata la presentazione degli ultimi modelli di iPod, i lettori musicali che dal 2001 sono stati venduti in 225 milioni di esemplari.

La prima sorpresa riguarda il nonno di tutti gli iPod, il Classic: nonostante periodicamente qualcuno lo dia per spacciato, Apple ha deciso di mantenerlo in produzione aumentandone le dimensioni del disco che passa da 120 a 160 Gbyte.

L'iPod Touch si avvicina al fratello iPhone 3GS per quanto riguarda l'hardware, adottandone lo stesso processore e il relativo aumento di prestazioni, oltre allo schermo in vetro. Scomparsa la versione da 16 Gbyte, restano in commercio quelle da 8, 32 e 64 Gbyte, vendute a 189, 279 e 369 euro.

Il più piccolo della famiglia, l'iPod Shuffle, guadagna nuovi colori (blu, verde e rosa oltre ai già noti nero e argento) e aumenta la propria capacità di memorizzazione, presentandosi in versione da 2 o da 4 Gbyte al prezzo di 55 e 75 euro rispettivamente.

La quinta generazione di iPod Nano è quella che presenta le novità maggiori. La già preannunciata fotocamera si rivela in realtà una videocamera in grado di registrare filmati a 640x480 pixel con un framerate di 30 fps; il Nano è attrezzato per la sincronizzazione dei video con iTunes e l'upload su YouTube, oltre che per applicare 15 effetti in tempo reale.

Per la prima volta è presente anche un ricevitore radio Fm, una caratteristica da tempo richiesta dagli utenti in quanto sempre più spesso presente su prodotti analoghi ma più economici.

Microfono, altoparlante, tecnologia VoiceOver (introdotta con gli iPod Shuffle della scorsa generazione) e schermo leggermente più grande della generazione precedente (la diagonale ora è da 2,2 pollici) completano la dotazione hardware dei nuovi Nano.

Per quanto riguarda il software debutta la funzionalità Live Pause (permette di mettere in pausa la trasmissione radio per un massimo di 15 minuti e di riprendere dal punto in cui ci si era interrotti), iTunes Tagging (per ora disponibile solo negli Usa, consente di "taggare" un brano ascoltato alla radio per poi acquistarlo su iTunes) e Genius Mix, grazie alla quale vengono generate automaticamente 12 compilation partendo da brani della collezione il cui accostamento è piacevole.

Quest'ultima funzionalità è possibile grazie a iTunes 9, l'ultima versione del software che guadagna anche un'interfaccia rivista e permette di condividere e sincronizzare via Lan i contenuti multimediali con un massimo di cinque computer.

L'iPod Nano, disponibile in otto colori (rosso, blu, rosa, arancio, lilla, verde e giallo), è in vendita a 139 euro per la versione da 8 Gbyte e 169 euro per la versione da 16 Gbyte.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Hai dei rimpianti per la tua vita finora?
Avrei voluto vivere la vita secondo le mie inclinazioni e non secondo le aspettative degli altri.
Ho fatto l'amore meno di quanto mi sarebbe piaciuto.
Non avrei voluto lavorare così duramente.
Ho viaggiato meno di quello che avrei voluto.
Avrei voluto avere il coraggio di esprimere di più alcuni miei sentimenti.
Avrei voluto restare di più in contatto con i miei amici e di chi mi ha voluto bene.
Ho guadagnato meno soldi di quanto avrei desiderato.
Avrei voluto consentirmi di essere più felice.

Mostra i risultati (2879 voti)
Agosto 2022
Le chiavi dell'auto? Al sicuro nel microonde
Intel, 5 miliardi per costruire uno stabilimento in Italia
E Spot prese il fucile
Gmail, la nuova interfaccia adesso è per tutti
Luglio 2022
Istruzioni per il voto: la busta
Il Tribunale di Milano ordina a Cloudflare di censurare tre siti
Microsoft, un nuovo Windows ogni tre anni
TIM: 9.000 esuberi e un ultimatum al Governo
L'algoritmo che predice i crimini con una settimana d'anticipo
Alexa fa parlare i morti
Giugno 2022
Tesla e la batteria che dura 100 anni
Cosa succede alle password se cambio o perdo il mio dispositivo?
Il sistema operativo open source che ridà vita ai vecchi smartphone
Adobe, prove di Photoshop gratuito per tutti
15 giugno, finisce l'era di Internet Explorer
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 13 agosto


web metrics