Il terremoto in Cile ha accorciato il giorno medio

Lo spostamento dell'asse terrestre ha ridotto la durata del giorno sul nostro pianeta.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 03-03-2010]

Il terremoto che ha colpito il Cile lo scorso fine settimana - con una magnitudo di 8,8 - ha avuto come conseguenza anche lo spostamento dell'asse terrestre: di 8 centimetri secondo il Jet Propulsion Laboratory della Nasa, di 12 centimetri secondo l'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia.

A causa di questo spostamento (dovuto alle enormi masse in gioco), è variata la velocità di rotazione della terra e il giorno è diventato più corto, anche se in maniera impercettibile: ha perso 1,26 microsecondi (milionesimi di secondo).

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
NASA: megaterremoto in California entro 3 anni

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 10)

un terremoto come questo, uno dei massimi mai registrati dalla sismologia, è capace di influenzare la rotazione e l'asse terrestre. ma secondo me più che questa, la conseguenza maggiore è stata un'altra: lo spostamento cosismico verso ovest di una gran parte dell'America meridionale. Sai che rinculo!!!!!!! Leggi tutto
17-3-2010 00:38

la fine del mondo sta veramente arivando
6-3-2010 18:30

Infatti è un fenomeno che si verifica da sempre. Leggi tutto
5-3-2010 09:58

Che sia una conseguenza è sbagliato, mentre le altre due citazioni sono corrette. Il fatto che la Terra giri più velocemente di prima non dipende affatto dallo spostamento del suo asse di rotazione ma solo dall'avvicinamento delle masse al suo centro. L'asse di rotazione si è spostato per effetto dello 'sbilanciamento' delle forze... Leggi tutto
4-3-2010 23:15

Qualche spiegazione sul fenomeno Leggi tutto
4-3-2010 19:02

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quale di questi grandi portali visiti più frequentemente?
Libero
Blogspot
YouTube
Virgilio
Facebook
Wikipedia
Live (MSN)
eBay
Google
Yahoo!

Mostra i risultati (4119 voti)
Agosto 2020
Chrome permetterà di modificare le password salvate
Red Hat: Non installate quella patch
Il dispositivo che assorda gli Amazon Echo
Luglio 2020
La vecchia raccolta di Cd e Dvd potrebbe essere in pericolo
5G: come eliminare il 90% delle emissioni
Bloatbox ripulisce Windows 10 dalle app indesiderate
Non coprite quella webcam
Falla nei caricabatterie: telefoni e tablet a rischio incendio
Windows 10, come aggirare il bug che segnala la mancanza di connessione
Windows 10 e l'aggiornamento che risolve tutti i bug
Razzismo: via i termini blacklist, master e slave dal kernel Linux
WindowsFX, la distribuzione Linux per chi vuole lasciare Windows 10
Come disinstallare il nuovo Edge da Windows 10
Iliad diventa operatore di rete fissa
Hai installato Immuni?
Tutti gli Arretrati


web metrics