Il sito dei servizi segreti italiani

Il Ministro Franco Frattini, che ha la delega dal capo del governo per seguire i servizi segreti, ha inaugurato il sito dei servizi segreti italiani. Con la presenza di un'istituzione da sempre nascosta nell'ombra, l'Italia si allinea a Paesi come gli Usa, che da anni hanno i propri servizi segreti sul Web. Trasparenza o solo fumo negli occhi?



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 09-05-2002]

Il Ministro Franco Frattini, che ha delega dal capo del governo (da cui dipendono i servizi segreti), ha inaugurato il sito dei servizi segreti italiani. Finora sul Web tali servizi avevano solo una misera e insignificante homepage senza alcun contenuto, gestita dal servizio civile di controspionaggio per l'interno, il Sisde, che si affianca al Sismi, il servizio di spionaggio militare che opera all'estero. I due servizi sono coordinati da un organismo, il Cesis, che oggi ha al suo vertice Fernando Masone (quando Masone è stato Capo della Polizia ha dato grande impulso all'informatizzazione della pubblica sicurezza).

Con questo nuovo sito, ben fatto sotto il profilo estetico e della navigabilità, l'Italia si allinea ad altri Paesi occidentali che, in nome della trasparenza, avevano siti ben fatti e ricchi di informazione. Il nuovo sito fa parte di un'attività di rilancio dell'attività dei servizi segreti, decisa dopo la crisi dell'11 settembre, per fronteggiare i pericoli del terrorismo che prevede più soldi e, soprattutto, maggiori poteri per i servizi segreti. I maggiori poteri, che non si spingono fino alla famosa "licenza di uccidere" di James Bond, sarebbero l'immunità per gli agenti dei servizi di violare le leggi, nell'esercizio delle loro funzioni, e maggiori poteri di intercettazione telefonica e informatica che il Governo ha chiesto al Parlamento di attribuire ai servizi con un apposita legge, che sarà discussa nei prossimi mesi.

Sui poteri richiesti in fatto di intercettazioni non entro, mi limito a rimandare il lettore alla relazione del prof. Stefano Rodotà, Garante della Privacy, in cui i rischi legati all'attuale prassi dei gestori telefonici italiani di conservare i dati delle conversazioni telefoniche fisse e mobili e degli Sms, sono esposti lucidamente e impietosamente.

Proprio in relazione all'operazione trasparenza che si vorrebbe compiere, anche grazie al sito web, il sito stesso è deludente. L'unica parte interessante è quella denominata (appunto) "Aree di interesse", dove ci sono una buona bibliografia per sapere cosa è l'intelligence, una parte relativa ai film del genere "spystory" e i link ai servizi segreti delle altre nazioni. Non c'è niente altro che valga la pena di visitare e che valga l'avvertimento secondo cui il sito "è continuamente monitorato e il suo utilizzo sotto controllo".

Nessuno è così ingenuo da credere che dal sito avrebbe appreso chissà quali segreti ma, certamente, nei cenni storici sui servizi segreti italiani qualche accenno alle ombre della storia recente e meno recente sarebbe stato opportuno. Inoltre non è nemmeno presente la relazione annuale (pubblica perché svolta davanti alle Camere) sul funzionamento dei servizi segreti che, per esempio, aveva messo in luce il rischio di attentati ai danni di collaboratori del Ministero del Lavoro e che è stata disattesa togliendo la scorta al prof. Marco Biagi. Non si dice niente sul costo complessivo di questi apparati di sicurezza: eppure, oggi, tutti gli italiani hanno appreso che il primo ministro francese Jospin, prima di lasciare la guida del governo, ha versato alla Banca di Francia i 26 milioni di euro di fondi a disposizioni per operazioni riservate.

Non so se il sito riuscirà nella sua funzione di reclutare giovani laureati e laureandi in materie economiche, linguistiche e tecniche; per quanto riguarda la maggiore trasparenza, possibile anche nel rispetto della doverosa riservatezza, il sito è oggettivamente ben lontano da quanto auspicabile.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Approfondimenti
I servizi segreti italiani assumono gli hacker

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 7)

{francesco}
non mi è chiaro Leggi tutto
23-10-2006 19:14

Marco Micaletto
La mia Leggi tutto
5-9-2005 18:38

fernando
disquisizioni sul tema Leggi tutto
11-3-2005 09:24

ex agente CIA Leggi tutto
23-9-2004 01:46

Pier Luigi Tolardo
Dipende.... Leggi tutto
10-6-2004 00:16

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Un sito Internet richiede che la password sia pi¨ complicata. Cosa fai per ricordarla?
La scrivo su un foglio di carta
Faccio di tutto per memorizzarla
La salvo sul browser e utilizzo il Completamento automatico
La salvo sullo smartphone
La salvo come nota sul computer
Impiego una utility specifica per l'immagazzinamento password

Mostra i risultati (2852 voti)
Giugno 2021
Windows 11 sarà più veloce di Windows 10
Windows 11, l'update da Windows 7 e 8 sarà gratis
Windows 11, l'ISO del sistema finisce in Rete
Windows 11, i primi screenshot sfuggono in Rete
Tutti gli indizi che puntano a Windows 11
Gli hard disk al grafene sono 10 volte più capienti
Microsoft nasconde la fotocamera sotto lo schermo che forma il logo di Windows
Il nuovo Windows 10 si svela a fine mese
Nuova tecnica contro il ransomware: ingannare il sistema di pagamento
Maggio 2021
Malvivente condannato grazie a una foto delle dita pubblicata online
Annunciata la prossima generazione di Windows
Guidi male? Forse è un primo segno di demenza
Scarsità di chip, televisori più cari del 30%
Android 12: veloce, attento alla privacy e personalizzabile
Nella Tesla schiantatasi con “nessuno” al volante c’era qualcuno al volante
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 23 giugno


web metrics