Miracolo elettrico a Milano

Un accordo i Comuni e una casa automobilistica prevede 200 colonnine per ricaricare le auto elettriche, nelle province di Milano, Brescia e Bergamo.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 08-07-2010]

r10

Milano suona la (ri)carica: un accordo tra il Comune e la Renault illustrato in un recente convegno tenuto al Teatro Piccolo, con l'intervento delle autorità cittadine e i rappresentanti di molte case automobilistiche, permetterà all'azienda multiservizio A2A di mettere in funzione entro pochi mesi una rete di ricarica per auto elettriche.

L'accordo prevede che oltre alle colonnine sarà potenziato il servizio di car sharing con una sessantina di vetture elettriche a disposizione degli utenti milanesi.

Quanto alle colonnine di ricarica, saranno situate solo in parte su suolo pubblico: oltre i due terzi saranno realizzate da 2A2 in collaborazione con enti, imprese e privati cittadini, su suoli di proprietà.

Dopo un periodo di sperimentazione, la proprietà delle colonnine passerà al Comune, con gran sollievo del Sindaco: anche se non potrà sostenere di aver risolto il problema dell'inquinamento atmosferico, riuscirà almeno a dimostrare di aver dato un notevole contributo al suo contenimento.

Notevole anche l'esperimento con il car sharing, probabilmente primo in Italia per quanto riguarda le auto elettriche; servizio che invece tra i paesi comunitari vanta già il notevole esempio di Parigi, che aspira a mettere su strada circa 3000 auto elettriche entro il 2011.

Quanto a New York, entro un paio d'anno tutti i taxi dovrebbero passare dalla trazione a combustione o ibrida a quella interamente elettrica, dimostrando di aver preso seriamente la rincorsa all'uso di nuove tecnologia per contrastare il problema dell'inquinamento e del conseguente pesantissimo impatto sociale in un paese relativamente privo di forma di assistenza pubbliche per i più disagiati.

Ci spiace rimarcare l'assenza operativa della maggior casa automobilistica italiana, che ha sede tra l'altro nella più inquinata delle realtà e dove, contrariamente a quanto avviene a Milano, non viene neppure messo in opera il lavaggio delle strade, pur avendo a disposizione acqua in abbondanza.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Car2go, il car sharing conquista Milano

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 11)

Guarda caso il Liberista è un Giustizialista, perché senza Giustizia non esisterebbe la Libertà ma solo il caos o la "legge del più forte". Attento! Anche la Volpe e il Gatto di Pinocchio dicevano d'esser questo e quello .... Studia i concetti Liberali ed avrai delle sorprese! Ciao Leggi tutto
14-7-2010 21:50

Non sono d'accordo sul discorso dei giudici, quando si muovono si muovono soltanto in un senso, e lasciami anche dire che un "verde" tedesco è tutt'altra cosa di un "verde" italiano, come un "progressista" americano non c'entra un fico secco con un "progressista" italiano, anche se la sinistra... Leggi tutto
14-7-2010 02:20

l'Italia spende un fottio di soldi per fare qualsiasi cosa : Porti, stadi, marciapiedi, ecc. ecc. Sempre 10volte di più degli altri Paesi. E' un dato di fatto spiegabile, secondo me, con un intensa CORRUZIONE! Infatti all'atto di produrla (e specie quando l'esportiamo come ad esempio la Corsica) l'elettricità costa la metà! La scusa... Leggi tutto
12-7-2010 19:37

Ricordiamoci che l'Italia spende in energia elettrica un fottìo di soldoni. Se non si produce energia ad un costo più basso, come fa il resto del mondo che non ha i paraocchi "verdi", fare andare le auto con l'elettricità carissima dell'Enel vuol soltanto dire spostare il problema. p.s. bella la battuta sulla Moratti :lol: ma... Leggi tutto
12-7-2010 16:30

Ci provò Enrico Mattei, era il presdente dell'ENI. Il suo aereo esplose in volo nell'anno 1962, nel 2005 si appurò trattarsi di una bomba :roll: Leggi tutto
12-7-2010 16:24

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Ogni quanto tempo il tuo Pc è affetto da malware?
Una o due volte l'anno.
Tre o più volte l'anno.
E' successo una volta e mai più.
Mai.

Mostra i risultati (2519 voti)
Febbraio 2020
Il ransomware che prende di mira gli italiani
Il browser per navigare sempre in incognito
Equo compenso, raffica di aumenti per Pc, smartphone e schede Sd
Come provare Windows 10X in anteprima, gratis
Windows 10, la patch causa più problemi di quelli che risolve
Gennaio 2020
Mummia di 3.000 anni torna a parlare
Microsoft per pietà aggiorna Windows 7
Agcom, due milioni di multa per Tim, Vodafone e Wind Tre
Windows 10: e adesso la pubblicità
Batterie al grafene, ormai ci siamo
Edge è morto, viva Edge (Chromium)
Il giorno della morte di Windows 7
The New Facebook, il social network cambia pelle
Samsung fa un balzo in avanti con il Galaxy S20
Dicembre 2019
Le peggiori password del 2019
Tutti gli Arretrati


web metrics