Intel compra McAfee

Il produttore di chip ha sborsato 7,68 miliardi di dollari. Le conoscenze di McAfee saranno impiegate online e nel settore wireless.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 19-08-2010]

Intel compra McAfee 7,68 miliardi dollari

"Nel passato, le prestazioni coniugate con l'efficienza energetica e la connettività costituivano la base dei requisiti informatici. Guardando al futuro, sarà la sicurezza a unirsi a questi due come terzo pilastro": sono queste le parole con cui Paul Otellini, CEO di Intel, ha spiegato l'acquisizione di McAfee da parte della propria azienda.

Dall'unione con uno dei maggiori produttori di antivirus Intel ritiene di acquisire le conoscenze necessarie sia per offrire protezione online sia per migliorare la propria strategia nel settore wireless (con riferimento anche alla telefonia cellulare), dove la sicurezza è sempre più importante.

Così il primo produttore di processori ha sborsato volentieri i 7,68 miliardi di dollari (circa 6 miliardi di euro), ossia 48 dollari per ogni azione di McAfee acquisita, necessari all'operazione.

È interessante notare come il prezzo per azione sia il 60% superiore alla chiusura della Borsa di mercoledì, che fissava il valore di ogni azione di McAfee a 29,93 dollari.

I due consigli di amministrazione hanno approvato all'unanimità l'operazione, mentre ora la parola passa agli azionisti e all'Antitrust.

Al momento, la notizia ha fatto bene al titolo di McAfee (che è salito a 47,26 dollari); quando l'acquisizione sarà completata l'azienda diventerà una sussidiaria, legata alla divisione Software e Servizi del gigante dei chip.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
McAfee disinstalla il suo antivirus a colpi di pistola

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 8)

una mossa interessante da pate di intel. si dipingono alcuni senari che potrebbero essere interesanti. innanzi tutto non escluderei la integrazione HW del motore antivirus. tutto sommato in questo modo si sarebbe esenti dal sistema operativo e si potrebbe allargare la base di installazione ed uso degli AV 8le statistiche in tal senso... Leggi tutto
23-8-2010 14:41

:lol: Poi per aggiornare l'antivirus occorrerà comperare una cpu nuova o basterà aggiornare il BIOS ? Leggi tutto
23-8-2010 13:05

Letta in giro: "Se ti metti con Microsoft... poi hai bisogno dell'antivirus"
20-8-2010 19:31

Non so sai.. alla fine la vedo solo un acquisizione politica per aumentare il capitale e integrare alcuni servizi offerti da intel, palladium e gli altri progetti di trusted computing in anni che se ne parla per fortuna non hanno preso ancora piede a larga scala (a parte forse un pò nell'Ipad) avesse comprato un azienda che fa sistemi... Leggi tutto
20-8-2010 19:21

Il pimo passo per il ritorno del famoso trusted computing? :roll:
20-8-2010 17:06

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Una ricerca dell'Università di Lund (Svezia) mostra che avere un bambino costa al Pianeta l'emissione di 58,6 tonnellate di CO2 l'anno. In proporzione, si tenga conto che non avere l'auto fa risparmiare 2,4 tonnellate di CO2, l'essere vegani 0,8 tonnellate ed evitare un viaggio aereo 1,6 tonnellate. Lo studio conclude che una famiglia che sceglie di avere un bambino in meno contribuisce alla riduzione di emissioni di CO2 quanto 684 teenager che decidono di adottare un comportamento ecologista per il resto della vita. Cosa ne pensi?
È corretto. Farò meno figli.
Sono pazzi questi svedesi.

Mostra i risultati (1298 voti)
Febbraio 2021
Nuovi Mac, gli SSD durano pochissimo
Elettrodomestici, A+++ può diventare B o C
Se non accetti le nuove condizioni, WhatsApp ti cancella l'account
Come perdere mezzo miliardo: non serve smarrire la password del wallet Bitcoin
Sms svuota conto corrente: occhio alla truffa
Vendere o comprare una casa online all'asta (senza Tribunale)
Hacking e caffeina: 167.772 euro da spendere in caffè
Arriva LibreOffice 7.1 Community ma è importante non usarlo in azienda
Didattica a distanza, genio su Zoom
La Stampa, L’Espresso, il Corriere e il metodo redazionale: nessuno rilegge
Sgominato Emotet, la madre di tutti i malware
Gennaio 2021
iPhone 12 e pacemaker, meglio che stiano lontani
Minori su Tik Tok, accesso con Spid?
Il disastro tragicomico di Parler
Fregare Big Pharma con il vaccino
Tutti gli Arretrati


web metrics