Eutelia IT e Phonemedia verso la fine della vicenda

La famiglia Landi chiede il patteggiamento per la vicenda Eutelia, mentre Phonemedia va verso la dichiarazione di fallimento.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 26-10-2010]

eutelia

Si avvicinano a una triste conclusione le vicende, intrecciate fra loro, della ex Eutelia e del gruppo di call center Phonemedia.

Per la vicenda della ex Eutelia IT, gli avvocati della famiglia Landi, già proprietaria dell'azienda, accusata di bancarotta fraudolenta, hanno chiesto e ottenuto un rinvio dell'udienza presso il Tribunale di Roma alla fine di dicembre. Questo per cercare di ottenere un patteggiamento che eviti il carcere; in cambio devono ottenere il placet dei commissari fallimentari, che potrebbe costare qualche decina di milioni di euro di risarcimento.

Per Phonemedia, i cui ex manager sono oggi indagati per truffa ai danni dello Stato, per aver goduto di fondi europei e regionali per la produzione di software e corsi di formazione professionale mai avvenuti, pare che non ci siano alternative alla richiesta di dichiarazione di fallimento da parte del commissario: il debito di Phonemedia ammonterebbe a 63 milioni di euro e i principali committenti come Vodafone e Telecom Italia hanno ritirato definitivamente le commesse.

Secondo i sindacati, in polemica con il commissario, queste commesse sono andate poi a call center più piccoli, gestiti da ex manager Phonemedia, che però sottopagano i dipendenti (in parte ex dipendenti Phonemedia). Chiedono che l'attività prosegua e per questo promuovono una manifestazione in piazza a Novara il prossimo sabato 30 ottobre.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Hai mai incontrato persone conosciute online?
Non mai capitato, ma vorrei.
Non mai capitato e non ne ho intenzione.
E' capitato, ma continuiamo a tenerci in contatto prevalentemente attraverso Internet.
E' capitato e ora la relazione prevalentemente telefonica o dal vivo.
E' capitato, ma la delusione stata tale che non ci sentiamo pi.

Mostra i risultati (2669 voti)
Aprile 2020
Vulnerabilità in Zoom, a rischio le password di Windows
Marzo 2020
Oltre un milione di e-book gratis sull'Internet Archive
La truffa della chiavetta Usb che arriva per posta
Windows 10, Pannello di Controllo verso la pensione
Windows 10, in un video un assaggio delle novità
Cellulari, app e privacy ai tempi della pandemia
Coronavirus Challenge, leccare una toilette per notorietà
Windows 10, patch di emergenza per evitare il nuovo WannaCry
L'open source contro il coronavirus
Windows 10, l'update KB4535996 mina le prestazioni
L'Unione Europea vuole un proprio sistema operativo
Addio, Dada.it
Febbraio 2020
Smartphone, la UE rivuole le batterie rimovibili
Il ransomware che prende di mira gli italiani
Il browser per navigare sempre in incognito
Tutti gli Arretrati


web metrics