Facebook e Google in guerra per i dati degli utenti

Il social network aggira il blocco imposto da Google, che risponde invitando gli utenti a lamentarsi.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 11-11-2010]

Facebook aggira blocco Google Gmail API licenza

È tutt'altro che chiusa la guerra tra Google e Facebook, iniziata quando la prima ha deciso di impedire l'esportazione automatica dei contatti di Gmail nel social network.

Alla mossa di Google, Facebook ha immediatamente risposto suggerendo agli utenti uno stratagemma per aggirare la licenza delle API: si tratta di un pulsante che permette di scaricare i contatti di Gmail in un file che poi dev'essere inviato al social network.

La soluzione è un po' macchinosa ma non eccessivamente complicato e, soprattutto, in regola con le nuove norme.


A Mountain View non sono rimasti con le mani in mano e hanno già prodotto una contromossa: chi clicca sul pulsante viene ora rediretto a una pagina - il cui titolo recita Intrappola ora i miei dati - in cui gli si chiede di riflettere bene su quello che sta facendo e di inviare una lamentela circa il comportamento di Facebook.

Il social network non è mai direttamente nominato, tuttavia il destinatario è chiaro.

"Aspetta un momento" - si legge nella pagina preparata da Google - "sei super-sicuro di voler importare i contatti dei tuoi amici in un servizio che non ti lascerà uscire?".

Ovviamente è possibile ignorare la proposta di Google e continuare con l'esportazione.


Clicca per ingrandire

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (2)

ehehe Ŕ bello vedere le scaramucce che si fanno 2 giganti.
12-11-2010 20:04

{myheartisblack}
é peggio totò riina o al capone?
12-11-2010 18:08

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Secondo te gli scanner aeroportuali...
Contribuiscono efficacemente a combattere il terrorismo.
Violano la privacy senza migliorare la sicurezza.

Mostra i risultati (2570 voti)
Ottobre 2019
Il sistema operativo per sopravvivere all'Apocalisse
Pegasus, la nuova interfaccia di Windows 10
Dal papà di Android uno smartphone radicalmente diverso
Otto mesi di carcere per chi rivelò gli stipendi d'oro sindacali
Windows, l'aggiornamento impedisce di stampare
Antibufala: la Tesla della polizia rimasta a secco durante un inseguimento
Esplode lo smartphone in carica, muore ragazzina
Settembre 2019
Windows, l'aggiornamento di ottobre mette il turbo al Pc
Tutta la verità sul caso del dominio Italia Viva
Ecco perché gli aggiornamenti Windows hanno così tanti bug
A che età dare lo smartphone ai propri figli?
Usa NULL come targa pensando di beffare il sistema informatico delle multe
Gli USA scaricano Huawei e sui portatili arriva Linux Deepin
Falla nelle SIM, vulnerabili 1 miliardo di telefoni
La Francia non vuole Libra in Europa
Tutti gli Arretrati


web metrics