Rovi fa causa ad Amazon e a IMDb per la guida TV

L'ex Macrovision deterrebbe i brevetti sulle guide online ai programmi televisivi.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 13-01-2011]

ROVI causa IMDb Amazon brevetti guida TV

Il nome Rovi Corporation non dirà probabilmente nulla ai più ma, se citando l'azienda con il nome che questa aveva fino a luglio 2009, tutto dovrebbe diventare più chiaro: Macrovision.

L'ex-Macrovision, società diventata famosa per l'omonimo sistema anticopia nel 2008 ha acquisto Gemstar e la relativa proprietà intellettuale, tra cui cinque brevetti.

Forte delle innovazioni che si è accaparrata con l'acquisizione, Rovi ha così potuto far causa ad Amazon e IMDb per violazione di brevetto: la proprietà intellettuale questione infatti coprono diverse tecnologie, dalle guide online ai programmi televisivi sino ai sistemi di programmazione delle videoregistrazioni tramite computer.

Un ambito così vasto coinvolge i prodotti di molti aziende, e infatti Rovi sostiene di avere accordi con quasi tutti, da Apple a Yahoo passando per Comcast e Time Warner, ma non con Amazon e IMDb.

La causa, stando a quanto dichiarato da Rovi, arriva dopo che i colloqui iniziati nel 2009 con Amazon per la concessione delle licenze non hanno portato alcun risultato.

Un contenzioso analogo è stato intentato lo scorso ottobre contro Toshiba a causa dei televisori e dei videoregistratori digitali prodotti da quest'ultima.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Sempre pi¨ siti richiedono dati personali in fase di registrazione. Tu come ti comporti?
Li concedo senza problemi.
Piuttosto rinuncio al servizio.
Inserisco dati falsi.
Li concedo solo se ho vera necessitÓ del servizio e comunque solo se il sito mi sembra serio.

Mostra i risultati (5432 voti)
Febbraio 2020
Il ransomware che prende di mira gli italiani
Il browser per navigare sempre in incognito
Equo compenso, raffica di aumenti per Pc, smartphone e schede Sd
Come provare Windows 10X in anteprima, gratis
Windows 10, la patch causa più problemi di quelli che risolve
Gennaio 2020
Mummia di 3.000 anni torna a parlare
Microsoft per pietà aggiorna Windows 7
Agcom, due milioni di multa per Tim, Vodafone e Wind Tre
Windows 10: e adesso la pubblicità
Batterie al grafene, ormai ci siamo
Edge è morto, viva Edge (Chromium)
Il giorno della morte di Windows 7
The New Facebook, il social network cambia pelle
Samsung fa un balzo in avanti con il Galaxy S20
Dicembre 2019
Le peggiori password del 2019
Tutti gli Arretrati


web metrics