One Pass, i contenuti in abbonamento secondo Google

Notizie, musica e video a pagamento: Google risponde a Apple offrendo agli editori accordi più vantaggiosi.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 17-02-2011]

Google One Pass abbonamenti Apple editori contenut

Soltanto l'altro ieri Apple ha presentato il proprio sistema di abbonamenti dedicato alle applicazioni in vendita nell'App Store.

Nato insieme al Daily di Rupert Murdoch, il quotidiano creato in esclusiva per l'iPad, il servizio permette di distribuire contenuti (dalle notizie alla musica, passando per i video e tutto quanto possa venire in mente) tramite l'App Store gestendo i pagamenti con la tecnologia già messa a disposizione da Apple per l'acquisto delle applicazioni.

In questo modo si possono creare abbonamenti settimanali, quindicinali, mensili, bimestrali, trimestrali, semestrali o annuali: l'utente deciderà quale sottoscrivere, e avrà sempre la possibilità di disdirlo. L'incasso andrà per il 30% a Apple e per il 70% agli editori.

Oggi Google risponde presentando One Pass. La filosofia di fondo è la stessa: si tratta di un sistema che permette agli utenti di autenticarsi e agli editori di gestire i pagamenti (che avvengono tramite Checkout) senza dover dare vita a una struttura propria.

I creatori di contenuti possono impostare profili che permettono di accedere a singoli articoli, altri che consentono di visualizzare i contenuti per un giorno intero, altri che prevedono un abbonamento mensili o creare combinazioni personalizzate.

Google spiega che il sistema permette di visualizzare i contenuti indipendentemente dal dispositivo utilizzato, sia esso un PC, un tablet o uno smartphone.

Dal punto di vista degli editori, One Pass pare più conveniente rispetto alla proposta di Apple: Google infatti trattiene per sé soltanto il 10%.

One Pass è già disponibile in Canada, Francia, Italia, Germania, Spagna, Regno Unito e Stati Uniti.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quanti dispositivi sono connessi al tuo Wi-Fi domestico?
Nessuno.
Da 1 a 2
Da 3 a 5
Da 6 a 10
Oltre 10

Mostra i risultati (2883 voti)
Ottobre 2020
Windows 10, guai a catena dopo l'ultimo aggiornamento
Windows 10, Pc riavviati a forza per installare le web app di Office
Quel motivetto che hai in testa? Se lo fischietti, Google lo indovina
YouTube pronta a far guerra ad Amazon
Le cipolle troppo sexy per Facebook
Smishing, i consigli per non cadere nel tranello
Arrestato per recensioni online negative di un albergo
Windows 10, arriva l'installazione personalizzata
Il sito che installa tutte le app essenziali per Windows 10
Covid-19, casi sottostimati per colpa di Excel
Il furto automatico del PIN della carta di credito
Windows 10 avvisa l'utente se un SSD sta per morire
Windows 10 e i driver che vengono dal passato
Settembre 2020
Se tutte le auto fossero elettriche, quanta energia in più servirebbe?
Windows XP, il codice sorgente finisce in Rete
Tutti gli Arretrati


web metrics