Alcatel-Lucent chiude la ricerca in Italia

Il polo di ricerca a Bari chiude e parte delle attività si trasferiscono in Romania. I lavoratori protestano.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 25-02-2011]

Alcatel-Lucent chiude ricerca Bari Romania

Alcatel-Lucent ha deciso di ridurre una parte dei propri centri di ricerca e sviluppo nel mondo.

A farne le spese dovrebbe essere anche il centro di ricerca di Bari, nato nel 1987 in Telettra e poi passato ad Alcatel, dove lavorano 30 ingegneri e informatici.

Anche lo stabilimento di Trieste, secondo quanto Alcatel ha comunicato ai sindacati dei metalmeccanici, dovrebbe ridurre di 150 addetti i propri organici per il trasferimento di parte delle attività in Romania.

I lavoratori hanno già messo in piedi dei presidi davanti alla Regione Puglia e organizzato lo stato di agitazione dell'azienda in Italia.

Per i primi di marzo sono stati già messi a calendario degli incontri presso il Ministero dello Sviluppo Economico.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Approfondimenti
Nokia compra Alcatel-Lucent per 15,6 miliardi di euro

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 9)

Ora é confermato. Alcatel chiuderà non solo la R&S di Bari, ma tutta la R&S in Italia. E non solo.... Sui giornali si legge che il ministro Passera dovrebbe discutere la questione con i vertici dell'azienda. Secondo me bisognerebbe fare una class-action per i tanti danni che Alcatel ha procurato a migliaia di cittadini italiani... Leggi tutto
13-2-2012 00:47

Prova
11-2-2012 23:22

La florida realtà sarebbe quella dove i dirigenti vengono licenziati su due piedi e gli altri si cuccano la cassa integrazione??? Leggi tutto
19-10-2011 13:47

Diciamo che hai gia’ sentito un vago odore di bruciato.. oltre a cercare di spegnere l’incendio (se e' in tuo potere, o protestare perche' qualcuno lo faccia per te) e’ importante cercare, in contemporanea, una o piu’ vie di fuga. Anche senza cambiare azienda vi possono essere delle interessanti alternative, considerando alla peggio di... Leggi tutto
1-3-2011 17:52

Scusami ma non mi è chiaro qualche passaggio del tuo post. Qui non capisco. Mi stai dicendo che chi ora è oggetto di tagli deve rassegnarsi perchè il mondo va così e basta ? Anticipare il cambiamento significa capire qual'è l'andazzo nell'azienda in cui si lavora e scappare via finchè si è intempo? (leggi ex AD - boccaccia mia statti... Leggi tutto
1-3-2011 13:02

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
I bambini sempre più spesso entrano in contatto con la tecnologia a una tenera età (per giocare, comunicare e cercare informazioni), anche grazie alla diffusione di smartphone e tablet. Quale dovrebbe essere la maggiore preoccupazione dei genitori?
Potrebbero visionare materiale inappropriato o visitare siti inopportuni.
Potrebbero comunicare con sconosciuti o persone non ritenute affidabili.
Potrebbero essere vittime di cyberbullismo, sui social network o altrove.
Potrebbero spendere denaro online senza che i genitori lo sappiano, anche a causa delle app che richiedono acquisti online durante i giochi.
Potrebbero diffondere dati personali (compresi foto e filmati) senza essere coscienti dei rischi.
Potrebbero incorrere in difficoltà a relazionarsi con amici dal vivo, nascondendosi dietro relazioni disintermediate dal mezzo informatico.

Mostra i risultati (1316 voti)
Marzo 2020
La truffa della chiavetta Usb che arriva per posta
Windows 10, Pannello di Controllo verso la pensione
Windows 10, in un video un assaggio delle novità
Cellulari, app e privacy ai tempi della pandemia
Coronavirus Challenge, leccare una toilette per notorietà
Windows 10, patch di emergenza per evitare il nuovo WannaCry
L'open source contro il coronavirus
Windows 10, l'update KB4535996 mina le prestazioni
L'Unione Europea vuole un proprio sistema operativo
Addio, Dada.it
Febbraio 2020
Smartphone, la UE rivuole le batterie rimovibili
Il ransomware che prende di mira gli italiani
Il browser per navigare sempre in incognito
Equo compenso, raffica di aumenti per Pc, smartphone e schede Sd
Come provare Windows 10X in anteprima, gratis
Tutti gli Arretrati


web metrics