Steve Wozniak: Paul Allen è un troll dei brevetti

Il cofondatore di Apple attacca il cofondatore di Microsoft e tutto il sistema dei brevetti.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 07-05-2011]

Steve Wozniak Paul Allen troll brevetti

«Paul Allen dovrebbe essere là fuori a investire in aziende che fanno qualcosa, che realizzano prodotti, che concretizzano un futuro per il mondo, e non "Farò causa a un po' di gente, e andrò a letto con gli avvocati per fare soldi"».

È Steve Wozniak, cofondatore di Apple, l'autore di quest'invettiva contro Paul Allen, cofondatore di Microsoft che di recente appare spesso sui giornali più per gli strali contro Bill Gates che per le innovazioni da lui finanziate, che pure non mancano.

The Woz si è sentito in dovere di defire Allen un «troll dei brevetti» perché, proprio mentre stava per assistere a una conferenza del cofondatore di Microsoft, si è ricordato che questi passa parte del proprio tempo a chiedere soldi «ad aziende come Apple e Google - ma non Microsoft - perché ha comprato tutti quei brevetti».

Wozniak non è nuovo alle critiche al sistema dei brevetti e questa sua ultima uscita - fatta di fronte al pubblico della Embedded System Conference Silicon Valley - si può riassumere con le sue stesse parole: «Proprio non mi piace... questa cosa dei troll dei brevetti».

Ciò che più gli dà fastidio è la possibilità, che hanno le grandi aziende, di pagare eserciti di ingegneri al solo scopo di sviluppare nuove tecnologie da brevettare e tenere in caldo, senza realizzare alcun prodotto, finché qualcun altro non se ne esce con un oggetto concreto basato su quella tecnologia e fargli causa.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qual è il momento della giornata in cui ti senti più creativo?
Alla mattina presto
A metà mattinata
All'ora di pranzo
Nel primo pomeriggio
Nel tardo pomeriggio
All'ora di cena
Di sera
A notte fonda
In un qualsiasi momento
Non sono per niente creativo

Mostra i risultati (2059 voti)
Ottobre 2020
Quel motivetto che hai in testa? Se lo fischietti, Google lo indovina
YouTube pronta a far guerra ad Amazon
Le cipolle troppo sexy per Facebook
Smishing, i consigli per non cadere nel tranello
Arrestato per recensioni online negative di un albergo
Windows 10, arriva l'installazione personalizzata
Il sito che installa tutte le app essenziali per Windows 10
Covid-19, casi sottostimati per colpa di Excel
Il furto automatico del PIN della carta di credito
Windows 10 avvisa l'utente se un SSD sta per morire
Windows 10 e i driver che vengono dal passato
Settembre 2020
Se tutte le auto fossero elettriche, quanta energia in più servirebbe?
Windows XP, il codice sorgente finisce in Rete
Vecchio televisore mette KO la connessione Adsl di un intero paese
Attacco ransomware mette in ginocchio Luxottica
Tutti gli Arretrati


web metrics