AgCom: Tra 10 giorni inizieremo a bloccare i siti pirata

Il presidente dell'Authority respinge l'appello delle associazioni dei consumatori e a breve inizierà a bloccare i siti che violano il copyright.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 27-06-2011]

Niente da fare: l'Authority per le Comunicazioni è irremovibile e ha respinto le istanze di prendersi una pausa di riflessione avanzate dai rappresentanti delle associazioni dei consumatori, esposte in un incontro venerdì 24 giugno.

In particolare, all'incontro erano presenti gli avvocati Fulvio Sarzana, Marco Scialdone e Marco Pierani, Giovanbattista Frontera di Assoprovider, Luca Nicotra di Agorà digitale.

Fra 10 giorni - il presidente dell'AgCom Calabrò lo ha confermato - ci sarà la partenza operativa della normativa contro cui si era ampiamente mobilitata la Rete italiana nei mesi scorsi.

Per la prima volta in Europa ci sarà la possibilità di inibire a cittadini italiani l'accesso a risorse web collocate fuori dal nostro Paese, nonché la rimozione selettiva dei contenuti dei siti web - anche privati - presenti in Italia.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 28)

{giviam73}
Nel momento in cui l'AGCOM mette in atto quanto ordinatogli dal governo, si potrebbe adire l'Autorità Giudiziaria e in quella sede sollevare questione di legittimità costituzionale ? Magari con contestuale richiesta di risarcimento danni ?Non sono un leguleio, ma mi sembra evidente l'eccesso di delega del decreto... Leggi tutto
27-7-2011 13:58

La maggior parte degli esperti di diritto hanno già detto la stessa cosa, ma AGCOM va avanti come se niente fosse. Questa ostinazione è sospetta, facile indovinare chi sta "consigliando" AGCOM. Secondo me durerà poco, al primo sito oscurato le varie associazioni che si sono schierate contro AGCOM finanzieranno un bel ricorso... Leggi tutto
30-6-2011 22:18

In pratica il giochino della vpn è lo stesso che i cinesi usano per superare la loro censura. Il concetto è: "Se in qualche modo riesci a ridirezionare il tuo traffico web (di base quello della porta 80 ma pure per le mail, l'ftp e tutto il resto) verso una connessione criptata, nessuno riuscirà a capire cosa stai andando a... Leggi tutto
30-6-2011 12:17

domanda: Leggi tutto
30-6-2011 11:05

Vergogna. Il potere dato all'AGCOM è anticostituzionale in tutto e per tutto. In questo paese la libertà di espressione è solo un'illusione. E' semplicemente una vergogna che sta gente possa stare al governo. Sono dei dittatori e censori che dovrebbero stare in galera. Ribelliamoci
29-6-2011 17:44

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quali sono i benefici maggiori che deriverebbero da una politica e una pubblica amministrazione più aperta e trasparente ai cittadini?
I giornalisti potrebbero informarsi più facilmente sulle attività di politici e amministratori e l'informazione al pubblico sarebbe più ampia e dettagliata.
Politici e amministratori renderebbero maggiormente conto ai cittadini del loro operato.
La qualità dei servizi in generale migliorerebbe.
L'opinione pubblica avrebbe più peso nelle decisioni amministrative e politiche.
In generale i nostri rappresentanti avrebbero elementi per prendere decisioni più appropriate.

Mostra i risultati (890 voti)
Agosto 2022
Intel, 5 miliardi per costruire uno stabilimento in Italia
E Spot prese il fucile
Gmail, la nuova interfaccia adesso è per tutti
Luglio 2022
Istruzioni per il voto: la busta
Il Tribunale di Milano ordina a Cloudflare di censurare tre siti
Microsoft, un nuovo Windows ogni tre anni
TIM: 9.000 esuberi e un ultimatum al Governo
L'algoritmo che predice i crimini con una settimana d'anticipo
Alexa fa parlare i morti
Giugno 2022
Tesla e la batteria che dura 100 anni
Cosa succede alle password se cambio o perdo il mio dispositivo?
Il sistema operativo open source che ridà vita ai vecchi smartphone
Adobe, prove di Photoshop gratuito per tutti
15 giugno, finisce l'era di Internet Explorer
Grave falla in Windows, occhio ai documenti di Word
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 9 agosto


web metrics