In calo lo spam, ma cresce l'hacking

Il volume dello spamming di massa tradizionale cala vertiginosamente; i criminali informatici virano verso gli attacchi mirati, più lucrosi.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 16-07-2011]

Nel panorama complesso e in continua evoluzione del crimine online, i cybercriminali hanno modificato le loro strategie, abbandonando i tradizionali attacchi spam di massa a favore di attacchi personalizzati, mirati contro specifiche organizzazioni, che hanno un maggiore impatto finanziario: lo rivela un nuovo report sulla sicurezza reso pubblico da Cisco.

La ricerca mette in evidenza un trend che vede crescere gli attacchi mirati, realizzati con minacce altamente personalizzate, che contengono malware diretto a specifici utenti o gruppi di utenti allo scopo di realizzare furti di proprietà intellettuale.

I ricavi ottenuti da attacchi email di massa sono diminuiti di oltre il 50%, passando da 1,1 miliardi di dollari registrati a giugno 2010 a 500 milioni di dollari nel giugno di quest'anno.

Fra il giugno 2010 e il giugno 2011, il volume dello spamming di massa è calato a picco, da 300 miliardi di messaggi spam giornalieri a soli 40 miliardi.

Si nota un aumento degli attacchi di tipo spearphishing, truffe personalizzate, attacchi con codici malevoli. Gli attacchi del tipo spearphishing si sono triplicati, le truffe e gli attacchi con codici malevoli sono quadruplicati.

Il costo complessivo degli attacchi mirati ad aziende in tutto il mondo ammonta a 1,29 miliardi di dollari all'anno.

Come quasi in tutti i tipi di crimini online, il successo degli attacchi personalizzati si basa su mancanze tecniche e sull'umanissima tendenza a dare fiducia alle persone sbagliate.

Gli attacchi mirati sono i più difficili da cui difendersi, ed hanno il massimo potenziale di impatto negativo. Con volumi ridotti, si focalizzano su un individuo in particolare o su un gruppo, con la protezione dell'anonimato garantito da canali di distribuzione botnet specializzati.

Tipicamente, questi attacchi usano del malware o APTs (Advanced Persistent Treaths) per raccogliere i dati desiderati in un certo periodo di tempo. Un esempio di attacco mirato è stato il worm Stuxnet, che era in grado di danneggiare severamente sistemi di computing industriali e poteva estendersi anche a sistemi non collegati alla rete, mettendoli così a rischio a prescindere dalla loro connessione a Internet o ad altro network.

Gli attacchi del tipo spearphishing, pur se più costosi da organizzare e di volume minore rispetto agli attacchi spam di massa, possono avere serie conseguenze sulle aziende.

Molti di questi attacchi ultimamente sono indirizzati al furto di dati finanziari: molto pericolosi per le vittime e molto appetibili per i cybercriminali. Le campagne di spearphishing, un'evoluzione molto personalizzata della tradizionale tecnica di phishing di massa, possono generare un profitto 10 volte maggiore rispetto ad attacchi generalizzati.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (3)

Il phishing verso un utente (di azienda, banca, ecc.) ben definito. Leggi tutto
17-7-2011 22:03

qualcuno puo' fare un esempio pratico di cosa succede con questo "spearphishing" ? Danke ;-)
17-7-2011 16:51

anche il cyber crimine deve evolversi....il semplice spam con link a improbabili prodotti non incanta o incuriosisce praticamente più nessuno...ma basta poco per aggirare il problema, magari semplicemente proponendosi in maniera migliore (marketing) come all'inizio con il classico phishing.....
17-7-2011 14:56

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
E' corretto utilizzare i social network in ufficio?
Sì, perché offrono numerose occasioni per migliorare la propria produttività.
Sì, perché sono strumenti validi per condividere opinioni lavorative con amici e colleghi.
Sì ma con moderazione: una pausa di cinque minuti ogni tanto allenta la tensione e migliora la produttività.
No, perché la commistione tra aspetti privati e professionali generata dall'utilizzo di questi strumenti potrebbe causare problemi sul posto di lavoro.
No, perché non è corretto scambiare opinioni relative a questioni lavorative attraverso i social media.
No, perché hanno un impatto negativo sulla produttività.
Non saprei.

Mostra i risultati (1968 voti)
Ottobre 2019
Linux, seria falla nel comando sudo
Il sistema operativo per sopravvivere all'Apocalisse
Pegasus, la nuova interfaccia di Windows 10
Dal papà di Android uno smartphone radicalmente diverso
Otto mesi di carcere per chi rivelò gli stipendi d'oro sindacali
Windows, l'aggiornamento impedisce di stampare
Antibufala: la Tesla della polizia rimasta a secco durante un inseguimento
Esplode lo smartphone in carica, muore ragazzina
Settembre 2019
Windows, l'aggiornamento di ottobre mette il turbo al Pc
Tutta la verità sul caso del dominio Italia Viva
Ecco perché gli aggiornamenti Windows hanno così tanti bug
A che età dare lo smartphone ai propri figli?
Usa NULL come targa pensando di beffare il sistema informatico delle multe
Gli USA scaricano Huawei e sui portatili arriva Linux Deepin
Falla nelle SIM, vulnerabili 1 miliardo di telefoni
Tutti gli Arretrati


web metrics