Dal co-fondatore di Google mezzo milione a Wikipedia

Sergey Brin risponde all'appello di Jimmy Wales e dona 500.000 dollari all'enciclopedia online.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 24-11-2011]

sergey brin wikipedia donazione

L'appello di Jimmy Wales agli utenti di Wikipedia affinché aiutino l'enciclopedia online a sopravvivere non è rimasto inascoltato.

Tra quanti hanno risposto all'appello c'è anche la Brin Wojcicki Foundation, la Fondazione creata da Sergey Brin, co-fondatore di Google, e dalla moglie Anne Wojcicki. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Sei favorevole a tassare l'uso del denaro contante per diffondere l'uso della moneta elettronica?
Totalmente favorevole.
Favorevole, ma timoroso della sicurezza delle transazioni.
Favorevole, ma bisogna tutelare chi non vuole o non sa usare la moneta elettronica.
Totalmente contrario.
Basterebbe abolire i costi bancari sulle transazioni elettroniche.

Mostra i risultati (5684 voti)
Leggi i commenti (93)
La donazione consiste in 500.000 dollari, cifra che aiuterà a coprire i costi annuali di Wikipedia, che ammontano a circa 28 milioni di dollari.

Oltre alle donazioni corpose (oltre a quella di Brin e moglie c'è da considerare quella della Stanton Foundation, pari a 3,5 milioni di dollari) moltissimi utenti di Wikipedia hanno già versato il proprio contributo.

Secondo Jimmy Wales, basterebbe che ogni persona che legge l'appello donasse 5 euro per chiudere la raccolta.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Ritrovato un curriculum del '96 del cofondatore di Google

Commenti all'articolo (3)

QUOTO 100% "Silent Runner" !!
28-11-2011 14:26

5 Euro in effetti non sono niente, e forse è un modo più consapevole di pagare un servizio che all'origine è o appare gratuito. Vi ricordate quando nacquero le tivù libere? Non c'era alcun canone da pagare, almeno al'apparenza: perché in realtà, che si guardasse o meno quella tivù, tutti pagavamo un lieve aumento di prezzo si prodotti... Leggi tutto
27-11-2011 10:34

be direi ognuno fa quel che può ! Sergey mezzo milione , io 5 euro sperando che non vadano sprecati , ovviamente non mi riferisco ai miei 5 euro, ma tutti quelli che vorrete donare anche voi (':D')
25-11-2011 15:19

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Gli smartphone integrano fotocamere sempre più potenti e tecnologicamente avanzate. Pensi che le fotocamere compatte diverranno un prodotto di nicchia?
Sì, perché è più comodo avere un unico dispositivo che faccia tutto quanto e che porto sempre con me
No, perché le fotocamere compatte saranno sempre un passo avanti con l'ottica, lo zoom, il flash e via dicendo
Non voglio azzardare una previsione.

Mostra i risultati (1764 voti)
Marzo 2020
La truffa della chiavetta Usb che arriva per posta
Windows 10, Pannello di Controllo verso la pensione
Windows 10, in un video un assaggio delle novità
Cellulari, app e privacy ai tempi della pandemia
Coronavirus Challenge, leccare una toilette per notorietà
Windows 10, patch di emergenza per evitare il nuovo WannaCry
L'open source contro il coronavirus
Windows 10, l'update KB4535996 mina le prestazioni
L'Unione Europea vuole un proprio sistema operativo
Addio, Dada.it
Febbraio 2020
Smartphone, la UE rivuole le batterie rimovibili
Il ransomware che prende di mira gli italiani
Il browser per navigare sempre in incognito
Equo compenso, raffica di aumenti per Pc, smartphone e schede Sd
Come provare Windows 10X in anteprima, gratis
Tutti gli Arretrati


web metrics