In prova: Kaspersky Internet Security 2012

IL TEST DI ZEUS - L'ultima versione del decano dei pacchetti di sicurezza.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 08-12-2011]

Kaspersky Internet Security 2012

Con un insospettabile ritardo rispetto alla consuetudine, che vedeva le suite Kaspersky comparire sul mercato all'inizio dell'estate in versione dell'anno successivo, la software house russa presenta il suo portafoglio completo di pacchetti dedicati alla sicurezza rappresentato (a partire dal basso verso l'alto) dall'Antivirus fino al Pure, che però non ha goduto, almeno finora, di un apparente aggiornamento maggiore.

Oggi proviamo il pacchetto Internet Security, probabilmente il più equilibrato di tutti i prodotti disponibili, in termini di rapporto prezzo/prestazioni. Il software rappresenta, come prevedibile, uno dei prodotti a più ampio spettro nella difesa da praticamente tutto di malware esistente.

Kaspersky Internet Security 2012 introduce inoltre una nuova tecnologia, definita "approccio ibrido", che promette di garantire una ancora più avanzata protezione antivirus. Si tratta di un sistema che combina insieme un sandbox e un'area blindata di scansione, che impedisce, di fatto, qualsiasi possibile funzione di inquinamento. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Worm, virus, trojan horse, spyware, rootkit, dialer, hijacker. Chi li produce?
Smanettoni che vogliono provare la loro abilità
Pirati informatici professionisti con lo scopo di trarne profitto
Gli stessi che poi fanno gli antivirus
Gruppi con finalità politiche di destabilizzazione

Mostra i risultati (5298 voti)
Leggi i commenti (25)
Il prodotto di base, l'antivirus appunto, rappresenta il nerbo su cui sono articolate le altre componenti. Realizzato, come ormai accade pressoché per tutti quanti prodotti di questo tipo, sulla combinazione delle due tecnologie di base (libreria di firme e motore euristico), offre alcuni punti di forza, già visti nelle precedenti edizioni e che il costruttore afferma sono stati ampiamente potenziati e differenziati in questa versione.

Tra le funzioni più interessanti troviamo una caratteristica già apprezzata in precedenza e poco considerata d parte di altre software house, vale a dire il sistema di roll-back, che permette di annullare le modifiche e i danni prodotti dal malware in caso di infezione, riportando il PC a una condizione sicura.

Inoltre il sistema utilizza la stessa funzione di "Protezione ibrida" che utilizza il mondo cloud per ricevere le più recenti informazioni sulle minacce IT, consentendo una implementazione pressoché istantanea dei più recenti moduli e aggiornamenti di salvaguardia.

Ti invitiamo a leggere la pagina successiva di questo articolo:
Dalla protezione antiphishing al parental control

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (1)

Kaspersky è lo standard aziendale della ditta dove lavoro. Contro Praticamente io sono costretto a dedicare il primo quarto d'ora di attività ogni giorno alla scansione dell'Hd e all'aggiornamento delle firme delle impronte virali. Clessidra fissa e non parte nient'altro! Pro Mi chiede il permesso ogni volta che deve partire... Leggi tutto
10-1-2012 11:33

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qual è l'affidabilità dell'informazione su internet?
La rete è piena di giornalisti non professionisti che scrivono per lo più sulla base del sentito dire, senza una reale verifica dei dati.
Può andar bene per farsi un'idea velocemente, ma è carente se dall'informazione si vuole approfondimento e commento.
L'informazione reperibile in rete è del tutto paragonabile per contenuti e affidabilità a quella dei media tradizionali.
La qualità dell'informazione su internet è certamente più varia di quella offerta dai media tradizionali, ma sapendo scegliere siti e fonti giuste può essere superiore.
Internet è l'ultima frontiera dell'informazione libera e non irreggimentata.

Mostra i risultati (3268 voti)
Gennaio 2022
Iliad e Vodafone, fusione in vista
Video porno interrompe convegno online del Senato
Amazon introduce la consegna con la password
Parchimetri e pagamenti via codice QR, la truffa è servita
Norton e Avira generano criptovalute coi PC degli utenti
Chiude per sempre Popcorn Time, il netflix dei pirati
Digitale terrestre, riparte il balletto delle frequenze
BlackBerry addio, stavolta per davvero
Dicembre 2021
Windows 11 sbaglia a mostrare i colori
L'app che “sgonfia” Windows 10 e 11
Il CEO di Vivaldi: “Microsoft è disperata”
Gli AirTag? Ottimi per rubare le auto
Microsoft ammette: SSD più lenti con Windows 11
Smart working: dall'emergenza alla normalità
Perché Intel accumula hardware obsoleto in Costa Rica?
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 25 gennaio


web metrics