Wi-Fi gratis nel parco, depositando cacca di cane

Più cacca si raccoglie, più minuti di connessione gratuita si hanno a disposizione.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 08-05-2012]

poo wifi

In Messico hanno trovato un sistema originale per invogliare i padroni di cani che frequentano i parchi a raccogliere gli escrementi lasciati dai loro animali.

Grazie all'intervento del provider Terra, è nato Poo Wi-Fi, una rete wireless pubblica e gratuita alimentata a cacca di cane. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Con quale di queste affermazioni concordi maggiormente?
Il Governo sta facendo troppo poco per portare la banda larga anche nelle zone più remote.
Il Governo riuscirà a migliorare la diffusione della banda larga.
Il Governo vorrebbe fare di più per la diffusione della banda larga, ma mancano le risorse.
Il Governo non sta facendo abbastanza per reperire risorse per la banda larga.
Al Governo non frega nulla della banda larga a meno che qualche lobby o qualche gruppo finanziario o industriale gliela chieda; a quel punto troverà il modo di mettere una nuova tassa ai pensionati o ai lavoratori dipendenti per reperire i fondi.

Mostra i risultati (3329 voti)
Leggi i commenti (9)
Il principio è semplice: si raccoglie quanto lasciato dal proprio cane, lo si deposita in un apposito contenitore e, in base al quantitativo ricevuto, questo abilita un tot di minuti di connessione gratuita.

Il sistema sembra basarsi su una semplice bilancia, per cui in teoria qualunque oggetto introdotto nei contenitori attiva la rete; tuttavia pare che, perlomeno durante il giorno, i dispositivi siano presidiati per evitare usi impropri.

Per rendere nota l'iniziativa, l'agenzia creativa DDB ha creato una campagna pubblicitaria, che riportiamo qui sotto.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 10)

No, ragazzi, dico, possibile che non lo conosciate...? link
14-5-2012 16:28

@ OXO Esiste davvero un inno alla diarrea?! :shock:
14-5-2012 14:36

Evviva l'Inno del Corpo Sciolto!!! :lol:
14-5-2012 13:57

Usare i nostri politici per l'alimentazione del caccometro potrebbe essere una buona idea ma penso sia meglio l'altra che ti era venuta di utilizzarli per alimentare impianti di produzione energia a bio massa, si sa mai che dal caccometro riescano ad uscire vivi... :wink: Leggi tutto
12-5-2012 10:57

ROTFLISSIMO :malol: :malol: :malol: Leggi tutto
8-5-2012 23:01

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
L'Italia e gli italiani sono pronti per il (video)gioco online?
I giocatori sarebbero anche pronti, ma il problema è il digital divide. Senza una connessione broadband il gioco online è una chimera.
In Italia più che in altri paesi ha ampia diffusione la pirateria. Il fatto che buona parte dei giocatori utilizzi prodotti contraffatti limiterà la crescita dell'online gaming.
Barriere linguistiche e ritardi nella diffusione di giochi e tecnologie online ci hanno penalizzato nel passato, ma oggi le possibilità di sviluppo sono rosee.
Non ci sono barriere tecniche, ma solo culturali. Il videogioco è tradizionalmente visto come un prodotto da fruire individualmente o in compagnia di amici.
La comunità di giocatori online italiana non ha nulla da invidiare per qualità e quantità a quelle degli altri paesi.

Mostra i risultati (719 voti)
Luglio 2020
Hai installato Immuni?
Windows 10 rinnova il menu Start
Arriva Edge, e i computer rallentano
Giugno 2020
Favicon sfruttate per rubare i dati delle carte di credito
Windows 10, dov'è finita l'opzione per rimandare gli aggiornamenti?
Windows 10, l'ultimo aggiornamento riavvia i Pc a forza
La Casa Bianca e il video delle cataste di mattoni
Pornografia, il Parlamento prepara un filtro al web
La foto che paralizza alcuni smartphone Android
Il trucco che elimina la pubblicità da YouTube
L'Italia censura il progetto Gutenberg
Immuni, chiedete e vi sarà dato
Altro che Immuni: il Bluetooth va tenuto spento!
Maggio 2020
Windows 10, rilasciato l'update di maggio. Microsoft: ''Non aggiornate''
Immuni, rilasciati i sorgenti
Tutti gli Arretrati


web metrics