Asus PadFone 2, più bello del previsto

Più leggero del modello precedente e dotato di processore quad core, monta Android Ice Cream Sandwich.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 16-10-2012]

asus padfone 2

Come da programma, stamattina a Milano Asus ha svelato PadFone 2, ultima versione dell'ibrido smartphone/tablet.

Il CEO dell'azienda, Jerry Shen, ha mostrato al pubblico la rivisitazione del primo PadFone, prodotto che era stato svelato nella sua versione iniziale appena nel febbraio scorso.

Il PadFone 2 si compone di due oggetti indipendenti ma complementari e progettati per funzionare separatamente oppure in sincronia. Lo smartphone è dotato di schermo da 4,7 pollici con risoluzione 720p; la tecnologia adottata è la Super IPS+, che promette una particolare brillantezza.

Cuore del sistema è il SoC quad-core APQ8064 di Qualcomm, accompagnato da 2 Gbyte di RAM; la fotocamera posteriore ha un sensore da 13 megapixel con sensore f/2.4 BSI prodotto da Sony, mentre quella anteriore arriva a 1,2 megapixel.

La fotocamera posteriore supporta anche la registrazione di filmati in alta definizione sino a 1080p a 30 fps e a 720p fino a 60 fps; inoltre è in grado di eseguire fino a 100 scatti continui a risoluzione piena.

La dotazione comprende poi chip NFC, batteria da 2.140 mAh non rimovibile, vetro Corning Fit Glass, connettività WCDMA e LTE (oltre ovviamente a Wi-Fi e Bluetooth 4.0) e 50 Gbyte di spazio tramite il servizio Asus WebStorage, mentre non è presente uno slot per schede microSD. Il solo smartphone pesa 135 grammi.

asus padfone 2

Il sistema operativo è Android 4.0 Ice Cream Sandwich, ma Asus ha promesso un aggiornamento a Jelly Bean (Android 4.1) entro breve tempo dal lancio.

Il tablet in cui inserire lo smartphone (la PadFone Station) offre uno schermo da 10,1 pollici con una risoluzione di 1280x800 pixel (esattamente come il modello precedente) mentre la batteria è passata da 6.600 mAh a 5.000 mAh. Come avevamo già sottolineato, il design è ora più sottile, grazie al nuovo alloggiamento per lo smartphone.

Il peso del tablet è di 514 grammi: l'unione di tablet e smartphone pesa dunque 649 grammi, risultando una soluzione più leggere di quella precedente (che arrivava a 854 grammi).

Sondaggio
Hai sostituito il tuo notebook (o netbook) con un tablet?
Sì, e riesco a lavorarci perfettamente.
Non l'ho ancora fatto, ma ci sto pensando.
Niente affatto, mi serve un vero notebook.
Li ho entrambi.
Non ne ho nessuno dei due.

Mostra i risultati (4181 voti)
Leggi i commenti (7)

Un'altra differenza importante rispetto al PadFone 1 è la mancanza della docking station con tastiera, che trasformava il tablet in un "quasi laptop".

Il PadFone 2 sarà in vendita a Taiwan già dalla prossima settimana nella versione nera, mentre la versione bianca sarà disponibile più avanti; l'arrivo in Italia è previsto per la fine di dicembre.

La versione completa di PadFone Station sarà venduta a 799 euro (versione con 32 Gbyte di memoria) o a 899 euro (versione con 64 Gbyte di memoria).

Ti invitiamo a leggere la pagina successiva di questo articolo:
Specifiche tecniche e galleria fotografica

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Il portatile con Android, Ubuntu e Windows 8
Fonepad e Padfone Infinity, le novità di Asus
Avvistato il Padfone 2 di Asus
Lo smartphone che diventa prima tablet e poi notebook

Commenti all'articolo (2)

l'idea del device combo non è male e lo smartphone a livello hardware non è male (certo che potevano prevedere il lancio diretto a Jelly Bean).. manca al momento l'appeal del marketing, del nome per fare grossi numeri...
2-11-2012 09:41

GLONASS?!?! Ma che supporta il GLONASS (Gps Sovietico piu' che Russo).. :shock: :shock:
30-10-2012 11:45

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Dal 2013 è obbligatoria l'iscrizione online per le prime classi di tutte le scuole. Secondo te...
E' giusto e da Paese civile.
Molte famiglie saranno in difficoltà perché non hanno la connessione o non navigano in Internet.
Va bene ma ci vuole un supporto per le famiglie che ancora non navigano in Rete.

Mostra i risultati (1531 voti)
Febbraio 2021
Nuovi Mac, gli SSD durano pochissimo
Elettrodomestici, A+++ può diventare B o C
Se non accetti le nuove condizioni, WhatsApp ti cancella l'account
Come perdere mezzo miliardo: non serve smarrire la password del wallet Bitcoin
Sms svuota conto corrente: occhio alla truffa
Vendere o comprare una casa online all'asta (senza Tribunale)
Hacking e caffeina: 167.772 euro da spendere in caffè
Arriva LibreOffice 7.1 Community ma è importante non usarlo in azienda
Didattica a distanza, genio su Zoom
La Stampa, L’Espresso, il Corriere e il metodo redazionale: nessuno rilegge
Sgominato Emotet, la madre di tutti i malware
Gennaio 2021
iPhone 12 e pacemaker, meglio che stiano lontani
Minori su Tik Tok, accesso con Spid?
Il disastro tragicomico di Parler
Fregare Big Pharma con il vaccino
Tutti gli Arretrati


web metrics