Facebook, accesso bloccato ai navigatori anonimi - ma per poco

Per alcune ore il social network ha chiuso le porte agli utenti di TOR, mettendo in pericolo migliaia di attivisti.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 20-06-2013]

facebook tor bloccato

Che Facebook, in generale, non ami l'anonimato non è un mistero: a tutti gli iscritti viene richiesto di fornire i propri nome e cognome reali.

Nella giornata di ieri però è parso che il social network di Mark Zuckerberg avesse deciso di impedire l'accesso a tutti coloro che vogliono nascondere la propria identità e, per questo, adoperano i vari servizi di anonimizzazione.

L'allarme è stato lanciato dal sito Arabcrunch, il quale per primo ha reso noto come Facebook stesse bloccando tutti i login che avvenivano via TOR.

TOR è forse il sistema di comunicazione anonima più conosciuto ed è preziosissimo per quanto vivono in Paesi con regimi illiberali, in quanto permette loro di diffondere in Rete idee e notizie senza farsi scovare dalla censura governativa, o dalla polizia.

In questo senso, Facebook è un mezzo prezioso perché permette agli attivisti di far sentire la loro voce; impedire loro di fare login tramite TOR, però, li mette certamente in pericolo.

Sondaggio
Facebook un gran bel social network, per...
... genera dipendenza e condiziona la mia vita reale.
... mi rende pi ansioso o pi depresso del solito.
... non c' nessun "per".
... non lo uso.

Mostra i risultati (2513 voti)
Leggi i commenti (1)

È proprio questo il timore che ha creato preoccupazione in Arabcrunch, il quale si è immediatamente rivolto a Facebook chiedendo al sito in blu di riconsiderare la propria decisione.

La risposta giunta da Menlo Park ha sgonfiato quello che poteva essere un caso preoccupante: Facebook ha fatto sapere di non aver fatto nulla per bloccare intenzionalmente TOR.

Il problema è nato invece dal fatto che diverse attività riconosciute come pericolose sono state rilevate sugli exit node di TOR, e il sistema automatico ha bloccato ogni accesso dal sistema di comunicazione anonima per proteggere l'integrità del social network.

Dopo alcune ore di attività congiunta da parte di Facebook e TOR la situazione è tornata alla normalità: gli attivisti possono tirare un sospiro di sollievo e continuare a proteggere il proprio anonimato.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
TOR lancia la chat anonima e sicura
USA, diritto all'anonimato anche per chi condivide file

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 7)


@fuocogreco Per quello che leggo dovrebbe essere: Un virus scritto in linguaggio C# che sfrutta un buco della libreria .NET (che c' in ogni Windows dal XP e preinstallato da Vista) e facendo scaricare da internet (.NET anche un plugin del browser) un programma che eseguendosi va nel motore javascript (che possiede ogni browser) e... Leggi tutto
23-6-2013 03:45

@ MDA anche se lo ammetto quello che hai detto un p troppo complicato per me son contento se son servito. Ciao.
23-6-2013 01:17

Grazie mille, Vedo di comunicare il dato. Mal2 un tracciante che infetta tramite script Javascript (wscript.exe su PE32 executable Mono/.Net assembly, for MS Windows) IE qualsiasi versione, mettendosi come optional del browser. Esisteva anche una versione per Firefox. Per questo non posso rilevarlo in quanto specialistico di un... Leggi tutto
22-6-2013 17:20

@ MDA sono ritornato " sul luogo del delitto" :) e l' Url del Malware : Mal2, comunque ho la safe zone che mi protegge. Ciao.
22-6-2013 10:36

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Di quale generazione fai parte?
Generazione silenziosa: i nati tra il 1925 e il 1945
Baby boomers: i nati tra il 1945 e il 1965
Generazione X: i nati tra il 1965 e il 1980
Generazione Y (o Millennials): i nati tra il 1980 e il 1995
Generazione Z (o Post-Millennials): i nati dal 1995 al 2010
Generazione Alpha (o Screenagers): i nati dopo il 2010

Mostra i risultati (2884 voti)
Settembre 2021
Truffatori scavalcano le difese informatiche nella maniera più semplice
Apple svela gli iPhone “più Pro” di sempre
Ripristinare il vecchio menu Start in Windows 11
Uno spot mette Windows 11 KO
L'auto elettrica di Apple
Microsoft non bloccherà Windows 11 sui PC non supportati
Windows 11, svelata la data di lancio
Agosto 2021
La barra di Windows 11 è di proposito peggiore di quella di Windows 10
Violati i server TIM, password degli utenti a rischio
Windows 11, disponibile la prima ISO ufficiale
Microsoft: disabilitate il sistema di stampa di Windows (di nuovo)
Google taglia gli stipendi a chi sceglie il telelavoro
Gli iPhone scansioneranno tutte le foto alla ricerca di pedopornografia
Due parole sull’attacco informatico “terroristico” alla Regione Lazio
Windows 365 è già disponibile e costa meno di 30 euro al mese
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 18 settembre


web metrics