Microsoft lancia i laboratori per digitalizzare l'Italia

Al via il progetto Digitali per Crescere, per far conoscere a giovani e aziende tutte le potenzialità delle nuove tecnologie e creare posti di lavoro.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 24-10-2013]

M microsoft digitali per crescere

Favorire l'occupazione e la crescita grazie alle nuove tecnologie: sono questi gli obiettivi del progetto di Microsoft Italia Digitali per crescere.

Cuore dell'iniziativa è un piano di formazione gratuita sulle nuove tecnologie rivolto a 1 milione di imprese e 200.000 ragazzi, anche grazie all'apporto del MIUR e del MISE.

In concreto, si tratta dell'apertura in tutta Italia dei cosiddetti Laboratori di Esperienza Digitale, creati e gestiti in collaborazione con le maggiori Università, in cui organizzare gli eventi di formazione.

In tal modo sarà possibile fornire particolarmente ai giovani le competenze necessarie a utilizzare le ultime tecnologie.

Nel primo anno di attività del progetto - che unisce iniziativa privata ed enti pubblici - sono 13 le regioni interessate e 300.000 le aziende coinvolte.

Sondaggio
Hai un'idea nel cassetto e ti piacerebbe aprire una startup per realizzarla. Che cosa ti frena?
Non ho i soldi per farla partire
Il momento economico non è favorevole
Non ho ancora trovato le persone giuste con cui farlo
E' troppo rischioso per me
Non sono sicuro di riuscire a portarlo a termine
Sarebbe troppo complicato, indipendentemente dai soldi
Non mi sento portato a fare l'imprenditore
E' solo un sogno e in realtà non credo che lo farei
Per un altro motivo e cioè...

Mostra i risultati (1268 voti)
Leggi i commenti (5)

Tra i partner di Digitali per crescere ci sono Unioncamere, Poste Italiane, Intel e molti produttori quali Acer, Asus, HP, Lenovo, Nokia, Panasonic, Sony e Toshiba, oltre a 27.000 operatori italiani che lavorano insieme a Microsoft.

«L'innovazione» - spiega Carlo Purassanta, amministratore delegato di Microsoft Italia - «non si fa più in laboratorio. Una volta l'80 per cento delle nuove idee venivano dagli esperti, oggi invece si genera tramite il confronto fra persone con formazione diversa e l'80 per cento delle innovazioni in azienda si sviluppa tramite contatti con realtà esterne».

«I nuovi Laboratori di Esperienza Digitale» - continua Purassanta - «si propongono quali luoghi d'incontro e di condivisione per far decollare l'innovazione sul territorio, consentendo a PMI e giovani di toccare con mano il valore strategico delle nuove tecnologie e del Cloud Computing, strumenti di crescita democratica per qualsiasi tipo di azienda».

Per l'amministratore delegato di Microsoft Italia, il cloud potrà portare entro il 2015 addirittura 500.000 nuovi posti di lavoro, ma è necessario che le aziende siano coscienti delle possibilità offerte da questa tecnologia: di qui il piano di Microsoft per "digitalizzare l'Italia".

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Canada, addio alla consegna della posta tradizionale
Google dribbla il Fisco italiano
Amazon apre un nuovo centro in Italia
La ripresa? Una chimera

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 6)

@Zievatron Io in altro posto... :twisted: :lol: :lol: :lol: Ciao
9-11-2013 00:28

A MS non è rimasto altro che il marketing. Spero tanto che gli vada di traverso. :twisted:
8-11-2013 15:07

@Gladiator Proposito di NSA: È tornato, in effetti cera in XP, ma scomparve su Vista/Seven, la gestione delle password di "assistenza remota" e "Admin secondario"??? In effetti anche se cecchi che non vuoi l'assistenza remota, tramite quelle 2 password potevano accedere al tuo PC, però in XP e precedenti potevi... Leggi tutto
27-10-2013 11:18

Piuttosto che piano di Microsoft per "digitalizzare l'Italia" lo definirei più propriamente piano di Microsoft per colonizzare definitivamente l'Italia a livello informatico. Così dopo l'NSA dovrà fare ancor ameno sforzi per spiarci... :twisted:
27-10-2013 10:16

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Con quale delle seguenti affermazioni, tutte relative a siti che vendono coupon e buoni sconto online, concordi di più? (Se vuoi dare risposte multiple utilizza i commenti)
Sono un cliente abituale dei siti di coupon e in generale posso dichiararmi soddisfatto delle promozioni attivate tramite questo mezzo innovativo.
Apprezzo i coupon soprattutto per provare quelle strutture dove non sono mai stato, o servizi che non ho mai utilizzato prima.
Acquisto talvolta i coupon ma purtroppo molte volte non riesco a utilizzarli prima della loro scadenza, pertanto penso di diminuire questa attività o di continuare a farlo saltuariamente.
Acquisto i coupon soprattutto per usufruire dello sconto e raramente acquisto nuovamente un servizio o torno in una struttura a "prezzo pieno".
Solitamente acquisto un coupon soltanto se conosco già la struttura o il servizio offerto, non voglio fregature.
Mi è capitato spesso di prendere delle fregature o di non essere servito alla stregua degli altri clienti, pertanto penso che non acquisterò più coupon.
Non ho mai acquistato un coupon.

Mostra i risultati (1642 voti)
Agosto 2020
Che cosa succede dentro a uno pneumatico quando si viaggia?
Chrome permetterà di modificare le password salvate
Red Hat: Non installate quella patch
Il dispositivo che assorda gli Amazon Echo
Luglio 2020
La vecchia raccolta di Cd e Dvd potrebbe essere in pericolo
5G: come eliminare il 90% delle emissioni
Bloatbox ripulisce Windows 10 dalle app indesiderate
Non coprite quella webcam
Falla nei caricabatterie: telefoni e tablet a rischio incendio
Windows 10, come aggirare il bug che segnala la mancanza di connessione
Windows 10 e l'aggiornamento che risolve tutti i bug
Razzismo: via i termini blacklist, master e slave dal kernel Linux
WindowsFX, la distribuzione Linux per chi vuole lasciare Windows 10
Come disinstallare il nuovo Edge da Windows 10
Iliad diventa operatore di rete fissa
Tutti gli Arretrati


web metrics