La rivoluzionaria Macchina di HP

Memristor, fotonica, core specializzati e sistema open source: il computer di domani è diverso da tutto ciò che conosciamo.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 12-06-2014]

hp the machine

Si chiama semplicemente The Machine (La Macchina) l'ultima invenzione di HP, ma il suo obiettivo è decisamente ambizioso: cambiare completamente il concetto di computer.

Sono decenni che pensiamo ai computer sempre nello stesso modo - spiega HP - e sempre, nonostante le evoluzioni, partendo dalla medesima architettura; The Machine rompe questi schemi e adotta componenti diversi.

Il cuore è costituito, anziché da pochi core adatti a ogni tipo di elaborazione, da un cluster di core specializzati; essi comunicano tra loro non attraverso collegamenti in rame, ma sfruttando la fotonica, ossia comunica attraverso la luce: ciò consente una velocità di elaborazione sinora impensabile.

Anche la memoria è stata completamente rivista: The Machine usa i memristor, veloci come RAM ma in grado di conservare le informazioni indefinitamente, anche in assenza di alimentazione.

Adottare nuove modalità di collegamento e nuovo hardware significa anche poter sperimentare nuove forme, dato che le costrizioni dell'architettura attuale vengono a cadere: ecco il perché della forma "tridimensionale" che il prototipo in foto può sfoggiare.

Sondaggio
Secondo te quale diventerà realtà per prima?
Le aule intelligenti: conosceranno gli alunni e offriranno un'esperienza di apprendimento personalizzata ed efficace.
Torneremo a fare la spesa sotto casa: i negozi uniranno la varietà degli acquisti online al piacere di fare acquisti direttamente in un posto conosciuto.
Useremo il DNA per stabilire terapie su misura: cloud computing e computer congnitivi rendereanno l'esame del DNA veloce ed economico.
Un guardiano digitale sostituirà le password: conoscerà le nostre abitudini e individuare i tentativi di furto d'identità.
Smart City: le città faranno arrivare sugli smartphone dei cittadini informazioni personalizzate basate sulle abitudini e le preferenze degli abitanti stessi.

Mostra i risultati (1243 voti)
Leggi i commenti (11)

The Machine è una macchina in grado di gestire 160 petabyte di dati in 250 nanosecondi ed è sei volte più veloce di qualsiasi server oggi esistente; eppure consuma l'80% in meno di energia.

Avere una tale potenza a disposizione - racconta ancora l'azienda - significa per esempio che un dottore può consultare un database che contiene i sintomi accusati da tutti gli abitanti della Terra e arrivare rapidamente a una diagnosi.

Tali possibilità richiederanno anche un nuovo sistema operativo: HP sta già lavorandoci, partendo da Linux, eliminando tutto ciò che non serve e aggiungendo ciò che manca. Il risultato, promette, sarà open source.

Primo frutto del lavoro sul software sarà una versione di Android, poiché The Machine sarà un'architettura scalabile che potrà essere adoperata non soltanto nei server, ma anche in quelli che attualmente sono i desktop, i tablet e gli smartphone.

L'unico ostacolo che si frappone tra noi e la Macchina è il tempo: le prime memorie adatte saranno disponibili soltanto l'anno prossimo, e i primi dispositivi basati sulla nuova architettura non potranno essere in vendita prima del 2018.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
HP promette le memorie basate su memristor nel 2013
Un cervello artificiale grazie ai memristor
Memristor: da Hp il resistore delle memorie

Commenti all'articolo (4)

I memristor sono stati scoperti da "Eoni" e grazie ad HP che vede solo, memorie e brevetti li tiene nel cassetto perchè sono sui, ma questi possono essere e devono essere applicati anche sull'elettronica classica.
13-6-2014 18:07

{Giona}
petabyte Vorrei farvi notare la somiglianza alla parola peto!!!! Ma per favore questi PC li ho avuti all`eta di 3/4 anni!!!
13-6-2014 16:01

Aspettiamo con ansia di vedere cosa succederà.
13-6-2014 07:42

Prima di vedere una qualunque innovazione in versione pratica da HP, probabilmente l'uomo sarà estinto ...... Tenere per ANNI i brevetti in scatola ed ognitanto parlare del futuro, questa e HP....
12-6-2014 22:47

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qual è l'ambiente Linux che preferisci?
Gnome
Kde
Unity
Xfce
Lxde
Cinnamon
Mate
Un altro
Non uso Linux

Mostra i risultati (5200 voti)
Dicembre 2020
La storia segreta di un gioiello scientifico
Microsoft brevetta la tecnologia per eliminare le riunioni inutili
Novembre 2020
Seria falla in Windows 7, la patch c'è ma non è ufficiale
Clienti Amazon: i corrieri rubano le nostre PlayStation
Edge, una marea di estensioni pericolose ruba i dati degli utenti
Apple, multa milionaria per aver rallentato gli iPhone
Il malware che colpisce gli utenti dei siti porno
Google Foto, si va verso il servizio a pagamento
Expedia, Booking, Hotels e altri: dati degli utenti visibili e accessibili
L'aspirapolvere che recupera gli AirPod dalle rotaie
Open Shell riporta in vita il menu Start di Windows 7
WhatsApp, ora è più facile eliminare foto e video inutili
Ottobre 2020
Windows 10, Microsoft si prepara a rivoluzionare l'interfaccia
Windows 10 elimina la schermata Sistema, un trucco la riporta in vita
L'app che “spoglia” le donne: garante privacy apre istruttoria
Tutti gli Arretrati


web metrics