Il Galaxy Note 4 debutta in Italia

Il phablet da 5,7 pollici di Samsung è già pronto per l'aggiornamento ad Android 5.0 Lollipop.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 16-10-2014]

Galaxy Note 4

L'attesa è finita: il Samsung Galaxy Note 4, nuovo phablet di punta dell'azienda coreana, sarà in vendita anche in Italia a partire da domani.

Tutto è pronto quindi per l'arrivo di un prodotto su cui Samsung punta molto per invertire l'andamento negativo degli utili che gli ultimi tempi hanno portato.

Si spiega probabilmente in quest'ottica la cura che l'azienda ha posto anche nel design, generalmente considerato il punto debole dei prodotti coreani: il case in metallo, i bordi smussati e smerigliati e le colorazioni disponibili - bianco, nero e oro - mostrano come questa volta anche i dettagli estetici siano stati considerati con particolare attenzione.

Il Galaxy Note 4 ha uno schermo Super AMOLED da ben 5,7 pollici, che offre una risoluzione di 2.560x1.440 pixel (chiamata Quad HD). Cuore del phablet è il processore quad core Qualcomm Snapdragon 805 a 2,7 GHz, con GPU Adreno 420 a 600 MHz e 3 Gbyte di RAM.

La memoria interna ammonta a 32 Gbyte, espandibili tramite scheda micro SDHC fino a 128 Gbyte.

Sondaggio
Sim o Wi-Fi?
Con Sim e piano dati attivo.
Con Sim ma senza piano dati.
Ho Sim e piano dati ma uso soprattutto il Wi-Fi.
Solo Wi-Fi.

Mostra i risultati (1367 voti)
Leggi i commenti (4)

Dal punto di vista della connettività, il prodotto di Samsung supporta lo standard LTE cat 6, che consente di raggiungere una velocità in download pari a 300 Mbit/s; sfortunatamente, la sua implementazione in Italia non è ancora particolarmente ampia.

Non mancano ovviamente il supporto a Wi-Fi 802.11b/g/n/ac con tecnologia MIMO né il Bluetooth.

La fotocamera posteriore è la stessa vista nel Galaxy S5, con sensore da 16 megapixel, flash a LED, zoom 8x e stabilizzatore ottico; quella frontale ha invece un sensore da 3,7 megapixel.

Il Galaxy Note 4 viene distribuito con Android 4.4 KitKat ma Samsung ha già fatto sapere che verrà aggiornato ad Android 5.0 Lollipop, appena presentato; l'interfaccia resta però la TouchWiz sviluppata dall'azienda, ottimizzata con alcune funzionalità dedicate e pensate anche per l'utilizzo tramite il pennino S-Pen. L'articolo continua dopo il video.

Quest'ultimo è stato rinnovato in modo da regalare all'utente una sensazione simile a quella fornita dalla scrittura su carta, migliorando il riconoscimento della pressione.

Sebbene le vendite ufficiali inizino domani, il Galaxy Note 4 già da qualche tempo può essere prenotato su diversi siti, come il popolare Amazon, dove si trova in vendita al prezzo ufficiale di 769 euro.

Da segnalare come i vari operatori telefonici hanno già preparato offerte dedicate che nel piano includono anche il phablet, e che il predecessore, il Galaxy Note 3, è naturalmente sceso di prezzo e si presenta come una possibile alternativa per chi può rinunciare all'ultimo modello.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Samsung Galaxy Note 5, foto e specifiche in anteprima
Arrivano Nexus 6 e Nexus 9 con Android 5.0 Lollipop
Tutti i nuovi Galaxy di Samsung
Galaxy Note 4, tutte le specifiche
Il Galaxy Note avrà uno schermo Quad HD
Galaxy Note 4, nuovo design

Commenti all'articolo (2)

769 o 722 € che siano... anche no! :wink:
18-10-2014 15:00

{terper}
722 euro su amazon.it link
17-10-2014 00:40

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Chi non ha pagato l'assicurazione auto verrà individuato grazie a una serie di controlli incrociati con videocamere stradali e dati del Ministero. Che cosa ne pensi?
L'uso della tecnologia è diventato troppo invadente. Ogni giorno ci viene sottratta un'ulteriore fetta di privacy.
Ben vengano i controlli, se servono a diminuire le tasse (o i premi di assicurazione) di quelli che onestamente le pagano.
Il provvedimento va a colpire soltanto i disperati, che con la crisi cercano di arrangiarsi.
I veri evasori non si faranno certo acchiappare con questi mezzucci.
Prima di tutto bisognerebbe abbassare i costi delle assicurazioni.
Io non pago né l'assicurazione auto, né il canone Rai, né niente!
Viaggio solo in autobus o in bicicletta, non mi riguarda.

Mostra i risultati (2302 voti)
Marzo 2020
La truffa della chiavetta Usb che arriva per posta
Windows 10, Pannello di Controllo verso la pensione
Windows 10, in un video un assaggio delle novità
Cellulari, app e privacy ai tempi della pandemia
Coronavirus Challenge, leccare una toilette per notorietà
Windows 10, patch di emergenza per evitare il nuovo WannaCry
L'open source contro il coronavirus
Windows 10, l'update KB4535996 mina le prestazioni
L'Unione Europea vuole un proprio sistema operativo
Addio, Dada.it
Febbraio 2020
Smartphone, la UE rivuole le batterie rimovibili
Il ransomware che prende di mira gli italiani
Il browser per navigare sempre in incognito
Equo compenso, raffica di aumenti per Pc, smartphone e schede Sd
Come provare Windows 10X in anteprima, gratis
Tutti gli Arretrati


web metrics