Microsoft integra Office in Dropbox

L'accordo a sorpresa realizza una stretta connessione tra i due servizi.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 06-11-2014]

dropbox microsoft accordo

Sin da quando esiste OneDrive (noto un tempo come SkyDrive), pareva che Microsoft e Dropbox non potessero essere altro che nemici.

Invece, le due aziende hanno annunciato un accordo di collaborazione grazie al quale i servizi di Dropbox vengono integrati con quelli di Office, sia in ambito desktop che in ambito mobile.

A mano a mano che l'accordo diventerà realtà, infatti, Word, Excel e PowerPoint diventeranno i programmi di default per la modifica dei file salvati in Dropbox e nei prossimi giorni un aggiornamento dell'app di Office per iPad permetterà agli utenti di collegare i propri account Dropbox a Word, Excel e PowerPoint.

La possibilità sarà poi estesa anche alla versione per Android, insieme alla capacità di condividere i file di Dropbox direttamente dalle app di Office.

Sondaggio
In Parlamento una proposta di legge vorrebbe obbligare i nuovi esercizi pubblici (ristoranti, negozi e via dicendo) a mettere a disposizione gratis degli utenti la possibilità di navigare col Wi-Fi in Internet. Secondo te...
È una novità giusta e moderna.
È un obbligo (costoso) in più, da evitare.
Ottimo, ma si dovrebbero prevedere degli sconti fiscali per l'esercente.
La connessione sarà lenta, e poi con gli smartphone il Wi-Fi chi lo usa oggi?
Non mi interessa.
Non saprei.

Mostra i risultati (2673 voti)
Leggi i commenti (24)

Entro la prima metà del prossimo anno Dropbox supporterà Office Online direttamente dalla propria web app: la modifica dei documenti sarà possibile con le applicazioni web di Office.

Infine, tra qualche mese vedremo arrivare anche una versione per Windows Phone e Windows RT dell'app di Dropbox.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 7)

@Maary79 Sono tranquillo. :wink: Ho solo ritenuto opportuno specificare meglio il mio post poiché rileggendolo dopo il tuo commento ho pensato che poteva essere male interpretato e ho giudicato che la precisazione fosse opportuna.
12-11-2014 18:51

Ma no tranquillo! La tua è un'opinione personale, mica un giudizio!! :wink: Fosse per me sarebbe "tutto (ag)gratis"...sarebbe il mio slogan, una versione basica non a pagamento di Office per me è buona cosa, poi se uno vuole avere tutte le funzioni paga, e fra non molto...secondo me, M$ non ci farà più pagare il SO per pc, e... Leggi tutto
12-11-2014 18:14

@Maary79 Il mio non è un giudizio sul fatto che la scelta di M$ e più precisamente di Nadella e non di Bill, sia giusta o sbagliata o azzeccata o meno oppure anche di mio gradimento o no, è semplicemente una considerazione che tale scelta sia dovuta al fatto che Google, con Drive e Apps, comincia ad essere un concorrente preoccupante... Leggi tutto
12-11-2014 13:10

Povero zio Bill...non ne azzecca una, se fa pagare dovrebbe farlo gratis, se lo fa gratis vuole contrastare l'ascesa di altre multinazionali!! =)
12-11-2014 10:44

Anche questo serve a M$ per contrastare meglio l'espansione di Google Drive e Google Apps...
11-11-2014 19:06

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Ora che la musica è soprattutto digitale, che cosa farai dei vecchi CD audio che non ascolti più?
Li butto via
Li vendo
Li regalo
Li "rippo" sul Pc
Li metto sul lunotto dell'auto per evitare gli autovelox
Ci tappezzo la stanza o ne faccio sottobicchieri

Mostra i risultati (2320 voti)
Febbraio 2023
L'Internet Archive adesso ospita anche le calcolatrici scientifiche
Facebook e Messenger scaricano intenzionalmente la batteria dello smartphone
Gennaio 2023
Windows 11, tre metodi per aggirare l'account Microsoft
Libero e Virgilio Mail offline da giorni, verso la risoluzione
Pesci da compagnia fanno acquisti sulla Switch all'insaputa del padrone
Il ritorno del Walkman
Invecchiare al tempo della Rete
Apache contro Apache
Cessa il supporto a Windows 7. Microsoft: “Non passate a Windows 10”
Lo smartphone con schermo e-ink da 6,1 pollici
Dicembre 2022
WhatsApp dal nuovo anno non funzionerà più su 47 smartphone
LastPass, la violazione è molto più grave del previsto
Netflix, giro di vite sulla condivisione delle password
Digitale terrestre: si spegne la TV in definizione standard
Disorganizzazione informatica fa desistere i cybercriminali
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 6 febbraio


web metrics