Microsoft Office 2016: la parola d'ordine è condivisione

Collaborazione in tempo reale sui documenti tra più persone e integrazione con Cortana. Aggiornamento per Office 365.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 23-09-2015]

The new office is here 1 v2

È condivisione la parola migliore per descrivere le novità di Office 2016, la suite per l'ufficio che Microsoft ha ufficialmente lanciato in tutto il mondo.

Durante lo sviluppo il colosso di Redmond si è infatti concentrato non soltanto sull'integrazione delle varie applicazioni che compongono la suite ma sulle possibilità di collaborazione tra più persone sullo stesso documento, sfruttando le risorse del cloud computing.

Come spiegato nel post di presentazione ufficiale, la prima caratteristica importante è il co-authoring in tempo reale: in praticasi può scrivere un documento in Word e vedere immediatamente le modifiche che gli altri autori stanno apportando.

Per migliorare la comunicazione, Microsoft ha integrato Skype for Business nelle app, permettendo così ai vari autori di comunicare tramite instant messaging o a voce; si tratta di una funzione che l'azienda prevede di estendere a Office Online nei prossimi mesi.

Sempre nell'ottica della collaborazione si muove Office 365 Groups, strumento parte di Outlook 2016 e di Outlook per iOS, Android e Windows Phone, tramite il quale è possibile creare gruppi pubblici o privati, ognuno con il proprio calendario condiviso e spazio per ospitare i file.

L'integrazione di Office 2016 con Internet passa anche attraverso l'uso dell'assistente virtuale Cortana, al quale è possibile fare domande per trovare gli strumenti più adatti al compito che si intende svolgere, e attraverso la possibilità di effettuare ricerche in Rete senza dover lasciare il documento sul quale si sta lavorando con la funzione Smart Lookup.

Excel 2016 New Sunburst Chart

Office 2016 è disponibile in 47 lingue e richiede Windows 7 o successivi, anche se Microsoft sottolinea come la suite dia il meglio di sé con Windows 10. Chi già possiede un abbonamento a Office 365 può scaricare la nuova versione come aggiornamento, già compreso nella sottoscrizione. È disponibile anche la versione pacchettizzata per Mac, piattaforma su cui Office 2016 era già stato pubblicato lo scorso luglio.

The new office is here 4 v2
Office Mobile Apps

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (1)

{itogvi}
Sono funzioni interessanti solo per un ristretto gruppo di aziende, rispetto agli utenti anche di altre suite da ufficio. E naturalmente hanno il compito di "fidelizzare" gli utenti, in modo che si trovino male a cambiare ambiente di lavoro.
23-9-2015 16:05

Inserisci un commento - anche se NON sei registrato

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qual è l'affidabilità dell'informazione su internet?
La rete è piena di giornalisti non professionisti che scrivono per lo più sulla base del sentito dire, senza una reale verifica dei dati.
Può andar bene per farsi un'idea velocemente, ma è carente se dall'informazione si vuole approfondimento e commento.
L'informazione reperibile in rete è del tutto paragonabile per contenuti e affidabilità a quella dei media tradizionali.
La qualità dell'informazione su internet è certamente più varia di quella offerta dai media tradizionali, ma sapendo scegliere siti e fonti giuste può essere superiore.
Internet è l'ultima frontiera dell'informazione libera e non irreggimentata.

Mostra i risultati (3348 voti)
Febbraio 2023
L'Internet Archive adesso ospita anche le calcolatrici scientifiche
Facebook e Messenger scaricano intenzionalmente la batteria dello smartphone
Gennaio 2023
Windows 11, tre metodi per aggirare l'account Microsoft
Libero e Virgilio Mail offline da giorni, verso la risoluzione
Pesci da compagnia fanno acquisti sulla Switch all'insaputa del padrone
Il ritorno del Walkman
Invecchiare al tempo della Rete
Apache contro Apache
Cessa il supporto a Windows 7. Microsoft: “Non passate a Windows 10”
Lo smartphone con schermo e-ink da 6,1 pollici
Dicembre 2022
WhatsApp dal nuovo anno non funzionerà più su 47 smartphone
LastPass, la violazione è molto più grave del previsto
Netflix, giro di vite sulla condivisione delle password
Digitale terrestre: si spegne la TV in definizione standard
Disorganizzazione informatica fa desistere i cybercriminali
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 6 febbraio


web metrics