La Finlandia prepara il reddito di cittadinanza: 800 euro al mese

Lo Stato passa uno stipendio mensile in cambio dell'abolizione del welfare.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 18-11-2015]

finlandia reddito cittadinanza

Non ci sono soltanto i Paesi Bassi a valutare la fattibilità del reddito di cittadinanza: anche la Finlandia si prepara a sperimentare l'iniziativa, e a farlo a livello nazionale.

L'Istituto per la Previdenza Sociale (Kela) ha iniziato a studiare una proposta che prevede, una volta a regime, l'erogazione di 800 euro esentasse al mese a ogni finlandese, sostituendo così l'attuale sistema su cui si basa il welfare del Paese nordico.

Il piano prevede di iniziare con un periodo di prova, durante il quale la cifra sarà limitata a 550 euro ma non verranno toccati alcuni dei benefici previsti dall'attuale stato sociale. Quindi, se la sperimentazione, avrà successo, si potrà alzare la cifra ai previsti 800 euro con l'abolizione del welfare come inteso attualmente.

La cifra stabilita dall'Istituto per la Previdenza Sociale dovrebbe garantire un tenore di vita minimo e dignitoso per tutti. Chi vorrà lavorare potrà guadagnare altro denaro (sul quale pagare le tasse) e migliorare così le proprie condizioni e contribuire allo sviluppo della società, ma avrà la sicurezza di un reddito di base sul quale poter contare per esempio in caso di tempi difficili dal punto di vista lavorativo.

Sondaggio
Secondo te quale di queste previsioni si realizzerà per prima?
La maggior parte degli acquisti avverrà attraverso il web.
Ci sarà in media uno smartphone per ogni abitante del pianeta.
Le aziende utilizzeranno Facebook e Twitter come mezzo principale di assistenza ai clienti.
La maggior parte dei nostri dati saranno sul cloud, non sui nostri Pc.
La maggior parte degli utenti accederanno al web tramite rete mobile.

Mostra i risultati (2339 voti)
Leggi i commenti (12)

Chi invece si accontenterà del "tenore di vita minimo" potrà passare le proprie giornate dedicandosi alle proprie passioni, ad attività umanitarie, o a dar vita a progetti personali o imprenditoriali senza doversi preoccupare di dover allo stesso tempo guadagnarsi il pane.

La proposta verrà sottoposta al governo finlandese entro il novembre del 2016, dunque tra un anno. Se verrà approvata sarà quindi messa in pratica come sperimentazione in tutta la Finlandia.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 27)

@ Danielix Almeno mi hai fatto conoscere questo Tony Troja, di cui non avevo mai sentito parlare (e non credo sia un caso...). In fondo diciamo proprio le stesse cose, noi che un briciolo di cervello funzionante ancora l'abbiamo. L'unica cosa che volevo sottolineare, in tutta questa discussione inutile (inutile perché tanto noi siamo i... Leggi tutto
14-12-2015 11:08

Tony Troja, il mio personale idolo !!!
11-12-2015 23:03

Ecco, vedi?! Lo sai bene!! Ed è proprio per questo che si salta direttamente a pensare al reddito minimo garantito!! Lasciando da parte qualche grillino dalla testa vuota che lo pretende “perché sì e basta”, le persone con una certa intelligenza che propendono per il reddito minimo garantito lo fanno perché saltano proprio a piè pari... Leggi tutto
10-12-2015 21:19

Guarda, io ci metterei la firma per stravolgere il sistema in questo modo, ma quello che volevo sottolineare era altro. Ci vorrebbe veramente poco per poter tenere aperti luoghi turistici, culturali, musei, non dico 24h, ma almeno dalla mattina a sera, e nei festivi, prefestivi, ponti, anche fino a mezzanotte. Non so se da qualche parte... Leggi tutto
9-12-2015 15:24

Sottolineo questo passaggio del tuo ultimo intervento. Perché è veramente il punto chiave. Il nostro "sistema" è ormai parassitario, per cui qualunque proposta realmente innovativa, che va nella direzione "giusta", cioè a vantaggio della collettività, non può che suonare velleitaria, priva di concretezza,... Leggi tutto
9-12-2015 13:59

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Chi non ha pagato l'assicurazione auto verrà individuato grazie a una serie di controlli incrociati con videocamere stradali e dati del Ministero. Che cosa ne pensi?
L'uso della tecnologia è diventato troppo invadente. Ogni giorno ci viene sottratta un'ulteriore fetta di privacy.
Ben vengano i controlli, se servono a diminuire le tasse (o i premi di assicurazione) di quelli che onestamente le pagano.
Il provvedimento va a colpire soltanto i disperati, che con la crisi cercano di arrangiarsi.
I veri evasori non si faranno certo acchiappare con questi mezzucci.
Prima di tutto bisognerebbe abbassare i costi delle assicurazioni.
Io non pago né l'assicurazione auto, né il canone Rai, né niente!
Viaggio solo in autobus o in bicicletta, non mi riguarda.

Mostra i risultati (2720 voti)
Giugno 2024
Il viaggio verso Marte rischia di devastare i reni degli astronauti
2030, Mastercard elimina il numero della carta di credito.
HP, un BIOS difettoso rende inutilizzabili i ProBook
Adobe, utenti in rivolta contro i nuovi Termini d'Uso
Napster compie 25 anni
Tre libri
Maggio 2024
Chatbot, fallimenti a ripetizione
Imparare l'hacking
Il passaporto elettronico si farà alle Poste, anche nei comuni più grandi
Google infila la IA dappertutto
Il reddito universale di base secondo OpenAI
Windows 11 24H2 cripta tutti i drive all'insaputa dell'utente
L'app per snellire Windows 11 rimuove anche la pubblicità
Netflix, utenti obbligati a passare agli abbonamenti più costosi
Aprile 2024
La fine del mondo, di silicio
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 19 giugno


web metrics