Google è la società che vale di più al mondo

La holding Alphabet supera Apple e conquista il primo posto nella classifica delle società con maggiore capitalizzazione.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 02-02-2016]

Alphabet Google

Alphabet, la holding che raggruppa le società prima gestite da Google Inc., ha superato Apple nella classifica mondiale delle aziende che valgono di più, conquistando così il primo posto.

La capitalizzazione di mercato di Alphabet è pari infatti a 533,20 miliardi di dollari, contro i 532,72 miliardi di dollari di Apple. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Telecom Italia ha scelto il marchio TIM per tutta la sua offerta commerciale di telefonia fissa, mobile e Internet, cambiando il logo. Cosa pensi del nuovo logo? Scegli un'opzione tra le seguenti e commenta nel forum.
Mi piace.
Non mi piace.
Preferivo il precedente.
Non mi interessa.
Sempre di pi¨ si dÓ troppa importanza all'immagine e poca alla sostanza.

Mostra i risultati (2133 voti)
Leggi i commenti (9)
Al terzo posto c'è poi Microsoft e al quarto posto troviamo Facebook, che è riuscita a superare la multinazionale petrolifera Exxon anche a causa del forte calo del greggio. Sesto viene il fondo Berkshire Hathaway di Warren Buffet.

Per quanto riguarda il mercato mondiale della pubblicità, Google ha il 33% dei ricavi del mercato dell'internet mobile, mentre Facebook si deve accontentare del 17%.

Fra le società della Silicon Valley, a non godere di buona salute è al momento una delle più vecchie, ossia Yahoo!: a causa della cattiva situazione i dirigenti stanno per varare un piano che ridurrà i dipendenti del 15% e, forse, addirittura dismetterà le attività Internet.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Approfondimenti
Google cambia nome: nasce Alphabet
10 acquisizioni fallite che avrebbero cambiato la storia dell'informatica
Yahoo! rinuncia alle mappe e taglia altri servizi obsoleti

Commenti all'articolo (1)

{camin}
Yahoo non ha mai avuto una dirigenza in gamba. Infatti si è fatta rubare la piazza senza reagire, non riconoscendo neanche il pericolo, quando Google ha iniziato al sua ascesa. Siamo vittime di un oligopolio dell'informazione, con Google al vertice, perché il motore di ricerca stabilisce chi è visibile, chi lo... Leggi tutto
2-2-2016 15:04

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Secondo te, come nascono la maggior parte delle bufale che girano su Internet?
Come scherzi rivolti esclusivamente ad amici e conoscenti (che poi involontariamente li propagano in giro)
Dalla "buona volontÓ" di persone che credono di fare un favore al mondo diffondendo dicerie e stranezze dandole automaticamente per buone
Dalla curiositÓ di vedere se una propria invenzione possa diventare "famosa" sulla rete, ma anche quanta gente ci arriverÓ a credere e con che velocitÓ si propagherÓ
Dalla volontÓ di creare disinformazione su determinati argomenti
Altro (specificare)

Mostra i risultati (2273 voti)
Gennaio 2022
Amazon introduce la consegna con la password
Parchimetri e pagamenti via codice QR, la truffa è servita
Norton e Avira generano criptovalute coi PC degli utenti
Chiude per sempre Popcorn Time, il netflix dei pirati
Digitale terrestre, riparte il balletto delle frequenze
BlackBerry addio, stavolta per davvero
Dicembre 2021
Windows 11 sbaglia a mostrare i colori
L'app che “sgonfia” Windows 10 e 11
Il CEO di Vivaldi: “Microsoft è disperata”
Gli AirTag? Ottimi per rubare le auto
Microsoft ammette: SSD più lenti con Windows 11
Smart working: dall'emergenza alla normalità
Perché Intel accumula hardware obsoleto in Costa Rica?
Antitrust, 30 aziende contro Microsoft per colpa di OneDrive
Novembre 2021
L'app va in crash, e la Tesla non parte più
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 21 gennaio


web metrics