Domotica, quanto spenderai

Quanto sei disposto a pagare per l'acquisto di prodotti per la ''casa intelligente'' nei prossimi 12 mesi?



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 18-12-2017]

domotica

Quanto sei disposto a pagare per l'acquisto di prodotti per la ''casa intelligente'' nei prossimi 12 mesi?
Fino a 150 euro
Fino a 250 euro
Fino a 500 euro
Fino a 1000 euro
Oltre 1000 euro
Non sono sicuro

Mostra i risultati (907 voti)

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 7)

Non potevo votare. La mia casa è già intelligente, c'è un cervello umano pensante dentro, non ho bisogno di comperare niente. :lol:
6-3-2019 13:38

In effetti io non ho votato poiché manca l'opzione che mi si confà ovvero 0. Francamente non saprei se un cronotermostato ambiente sia considerabile domotica, se sì, è l'unica spesa di domotica che ho fatto nel 2017 e non assolutamente intenzione di farne nei prossimi anni per le ragioni già chiaramente espresse da chi mi ha preceduto. ... Leggi tutto
27-12-2017 15:22

@ zoomx La domotica non implica per forza il collegamento ad internet. Se poi ultimamente molti prodotti funzionano esclusivamente se connessi al cloud è un altro discorso, e personalmente casomai decidessi di automatizzare casa (vedi il mio post precedente) eviterò completamente sistemi di questo tipo
25-12-2017 14:55

Come scrive zero la... zero compatibilità fra marche diverse è un guaio serio. Inoltre il fatto che si tratta di dispositivi chiusi ne preclude l'utilizzo in caso di chiusura dei servizi online, cosa già capitata diverse volte. Anche dal punto di vista della sicurezza siamo indietro. Tranne rari casi, si spendono molti soldi su sitemi... Leggi tutto
25-12-2017 12:39

Ho votato l'ultima opzione perché manca la scelta "zero euro" Un po' perché la penso come zero ma soprattutto quando in fase di sistemazione dell'appartamento prima di andarci ad abitare (circa 20 anni fa) ho valutato i pro ed i contro ho lasciato perdere per i costi esagerati rispetto ai benefici che avrei avuto. In questi... Leggi tutto
25-12-2017 10:06

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Per via delle leggi sulla condivisione di file e delle nuove forme di protezione anti-copia introdotte sui suporti digitali, i consumatori si trovano sempre più in difficoltà nella fruizione del materiale a cui sono interessati. Come andrà a finire?
I consumatori si rassegneranno a rispettare le leggi, per quanto assurde siano.
Le leggi diventeranno più tolleranti e le case saranno più rispettose dei diritti dei consumatori.
Assisteremo a uno scontro con arresti, processi penali e sfide all'ultimo crack tra chi applica il DRM e gli hacker.
Niente di tutto questo, le leggi rimarranno ma non verranno applicate.

Mostra i risultati (3522 voti)
Dicembre 2021
Antitrust, 30 aziende contro Microsoft per colpa di OneDrive
Novembre 2021
L'app va in crash, e la Tesla non parte più
La Rete telefonica italiana agli americani di KKR
Se il furgone di Amazon ti tampona... la colpa è di Amazon!
Il Blue Screen of Death... ritorna blu
MediaWorld sotto attacco ransomware: hacker vogliono 200 milioni in bitcoin
SPID con le Poste, il riconoscimento adesso si paga
Facebook rinuncia ufficialmente al riconoscimento facciale
Ottobre 2021
Il Nobel ad Assange
Windows 11, finalmente si possono eseguire anche le app Android
FreeOffice 2021, la suite gratuita compatibile con Microsoft Office
Apple presenta i MacBook Pro con il notch
UE, addio all'anonimato per i domini Internet
Windows 11 è disponibile. Ecco come installarlo anche senza TPM
I disservizi di Facebook costano a Mark Zuckerberg 6 miliardi
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 5 dicembre


web metrics