Pubblica su Facebook un tutorial per suicidi e si butta dalla finestra

Un giovane studente ha postato un video di ''istruzioni'' prima di suicidarsi.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 10-04-2017]

suicidio tutorial facebook

Arjun Bharadwaj era un giovane indiano di 23 anni, impegnato negli studi universitari per diventare infermiere.

Lo scorso 3 aprile s'è suicidato, gettandosi dal diciannovesimo piano di un hotel di Mumbai.

Arjun non s'è però limitato a lanciarsi nel vuoto: prima di buttarsi ha realizzato un video che egli stesso definisce «un tutorial su come suicidarsi», e l'ha poi pubblicato su Facebook. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Hai ricevuto un messaggio da un amico su un social network. Il tuo amico ti invita a fare click su un link e a mettere ''mi piace'' ad alcune foto. Cosa fai?
Certo! Me lo chiede un amico
Gli chiedo di darmi qualche informazione in pių sulle foto. Se mi risponde, faccio click sul link
Sposto il messaggio nella cartella spam e blocco il mio amico

Mostra i risultati (772 voti)
Leggi i commenti (12)
Nel video, che dura poco meno di due minuti e Facebook ha rimosso su richiesta della polizia, il giovane indica i «passi da compiere prima di suicidarsi» e appare visibilmente alterato: lo si vede fumare e bere vino.

Nella stanza in cui lo studente alloggiava sono stati trovati alcuni biglietti d'addio; in uno di essi si scusa con i genitori; in un altro parla della propria dipendenza dalla droga e di come i danni che ciò gli ha causato lo abbiano spinto al gesto.

Secondo quanto dichiarato dalla polizia e riportato dai giornali locali, Arjun era da tempo depresso e il padre era preoccupato per questo motivo.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Si suicida in diretta su Skype e la gente fa il tifo
Carcere ai blogger pro-ana e pro-mia
Facebook, segnalare gli amici che pensano al suicidio
Scrive su Facebook "Mi butto sotto un treno" e si suicida

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News (P.Iva 06584100967). Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Che cos'č pių rivoluzionario, tra questi... qualcosa-book?
Chromebook
Ebook
Facebook
Macbook
Netbook
Notebook
Playbook
Ultrabook

Mostra i risultati (2044 voti)
Ottobre 2017
Ceo di GitHub: i programmatori sono condannati all'estinzione
Il ransomware per Android che blocca lo smartphone due volte
Il falso Adblock che ha ingannato decine di migliaia di utenti
Windows Media Player sparisce da Windows 10
Disqus violato, rubati i dati di 17,5 milioni di utenti
Il caso dell'iPhone 8 che si gonfia mentre è in carica
Gli auricolari di Google che traducono le conversazioni in tempo reale
La falla in Windows Defender che a Microsoft non interessa
Con un salto quantico, Firefox diventa più veloce di Chrome
Settembre 2017
Internet Explorer spiffera quel che digitiamo nella barra
Windows, gli ultimi aggiornamenti bloccano gli account utente
Violazione di CCleaner, guai più gravi del previsto
Il primo smartphone con Linux davvero libero
Falla nel Bluetooth, vulnerabili 5 miliardi di dispositivi
Se il robot sessuale diventa un terminator
Tutti gli Arretrati


web metrics