Startuppato, la vetrina delle startup

Nella Settimana dell'Innovazione i migliori 100 progetti.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 12-04-2017]

startuppato toolbox coworking

Diffondere la cultura dell'innovazione e dell'imprenditorialità: con questo obiettivo giovedì 25 maggio, a partire dalle ore 18 presso Toolbox a Torino, si terrà la nuova edizione di Startuppato - Innovating by network, la fiera delle startup. Organizzato da Treatabit, il percorso di incubazione di I3P dedicato ai progetti digitali, l'evento si svolgerà presso il Toolbox Coworking (hub di coworking, sito in Via Agostino da Montefeltro 2).

Dall'Internet of Things alla Cyber Security, dal social travelling alla domotica, passando per i settori del cleantech, della ristorazione, della realtà virtuale e dell'intrattenimento: l'evento quest'anno si inserisce all'interno della Settimana dell'Innovazione Torinese, un palinsesto ricco di iniziative volte a diffondere il culto dell'innovazione e dell'imprenditorialità. Tra le realtà partner anche Torino Mini Maker Faire, che promuove l'artigianalità digitale.

Startuppato accoglierà nella grande area espositiva oltre 100 startup innovative: gli imprenditori che hanno sviluppato un prodotto o servizio avranno l'opportunità di mostrarlo in anteprima e durante la serata potranno farsi conoscere da potenziali utenti e clienti, sviluppare partnership con altri imprenditori e trovare professionisti del digitale interessati a collaborare alla realizzazione del loro progetto.

L'iniziativa ha raccolto negli anni grande approvazione: nel corso della scorsa edizione, a novembre 2016, le startup sono entrate in contatto con oltre 1.000 persone, interessate a provare dal vivo i prodotti e le innovazioni.

Sondaggio
Quale di questi grandi trend dominerà maggiormente il mercato dell'Information & Communication Technology nei prossimi due anni?
Cloud Computing
Mobility
Virtualizzazione
Sicurezza e Risk Management
Energy Efficiency
Business Intelligence
Big Data

Mostra i risultati (1201 voti)
Leggi i commenti (4)

Il 26 aprile si chiuderà la call per partecipare a Startuppato: possono candidarsi tutti tutti i team imprenditoriali, singoli individui o imprese che hanno sviluppato un servizio o prodotto innovativo nei settori cleantech, Internet of Things, Industry 4.0, Cyber Security, food, travel, e-commerce, education, entertainment, sport&wellness, green, gaming, VR, AR, wearable e che desiderano testarlo e presentarlo.

L'evento è a partecipazione gratuita per i visitatori, previa iscrizione.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News (P.Iva 06584100967). Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
L'Italia e gli italiani sono pronti per il (video)gioco online?
I giocatori sarebbero anche pronti, ma il problema è il digital divide. Senza una connessione broadband il gioco online è una chimera.
In Italia più che in altri paesi ha ampia diffusione la pirateria. Il fatto che buona parte dei giocatori utilizzi prodotti contraffatti limiterà la crescita dell'online gaming.
Barriere linguistiche e ritardi nella diffusione di giochi e tecnologie online ci hanno penalizzato nel passato, ma oggi le possibilità di sviluppo sono rosee.
Non ci sono barriere tecniche, ma solo culturali. Il videogioco è tradizionalmente visto come un prodotto da fruire individualmente o in compagnia di amici.
La comunità di giocatori online italiana non ha nulla da invidiare per qualità e quantità a quelle degli altri paesi.

Mostra i risultati (532 voti)
Ottobre 2017
Il ransomware per Android che blocca lo smartphone due volte
Il falso Adblock che ha ingannato decine di migliaia di utenti
Windows Media Player sparisce da Windows 10
Disqus violato, rubati i dati di 17,5 milioni di utenti
Il caso dell'iPhone 8 che si gonfia mentre è in carica
Gli auricolari di Google che traducono le conversazioni in tempo reale
La falla in Windows Defender che a Microsoft non interessa
Con un salto quantico, Firefox diventa più veloce di Chrome
Settembre 2017
Internet Explorer spiffera quel che digitiamo nella barra
Windows, gli ultimi aggiornamenti bloccano gli account utente
Violazione di CCleaner, guai più gravi del previsto
Il primo smartphone con Linux davvero libero
Falla nel Bluetooth, vulnerabili 5 miliardi di dispositivi
Se il robot sessuale diventa un terminator
I consigli di Linus Torvalds per gli hacker
Tutti gli Arretrati


web metrics