Il laptop di Hp che si può sterilizzare e usare in ospedale



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 05-03-2018]

hp health 2

In un ospedale, la sterilizzazione è importantissima: tutto deve essere il più possibile libero da germi e agenti patogeni, attrezzature informatiche comprese.

Hp ha deciso di venire incontro a queste esigenze, lanciando una linea di prodotti pensate per poter essere sterilizzata a dover e risultare quindi adatta all'uso in ogni ambiente sanitario.

Si tratta di laptop, desktop all-in-one e schermi che possono essere puliti con salviette disinfettanti senza preoccuparsi della possibilità che l'umidità danneggi l'elettronica interna.

I portatili di questa serie includono inoltre un chip Rfid per l'autenticazione tramite tesserino, e anche un lettore di impronte digitali.

I modelli interessati sono l'EliteBoook 840 G5 Healthcare Edition, l'EliteOne 800 G4 23.8 Healthcare Edition All-in-One, e l'Healthcare Edition HC270cr Clinical Review Display.

«HP» - ha spiegato Reid Oakes, dirigente dell'azienda - «ha progettato questi computer affinché possano essere sterilizzati facilmente e li si possa pulire anche quando sono ancora accesi. Inoltre il clickpad è stato calibrato per funzionare con il tocco anche se si indossano guanti chirurgici».

Hp ha posto attenzione anche alla sicurezza informatica, implementando soluzioni atte a proteggere la privacy ed evitare il furto di dati tanto sensibili quali quelli relativi alla salute dei pazienti.

Per esempio, lo schermo include la funzionalità Sure View Gen4 che ne limita drasticamente la visiblità dai lati, riducendo così le "sbirciatine".

I dispositivi della serie Healthcare Edition saranno disponibili nei mesi di maggio e giugno.

hp health

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Gli schermi degli smartphone sono dieci volte più sporchi della tavoletta del WC

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Sei favorevole all'utilizzo dei tablet al posto dei libri di scuola?
Sì. L'iPad con i libri multimediali è una figata.
No. È una spesa in più a carico delle famiglie.
Sì. Salviamo gli alberi e inquiniamo con l'e-garbage.
No. I tablet hanno un'obsolescenza tecnologica che galoppa: dopo cinque anni, usati tutti i giorni, sarebbero completamente da buttare.
Sì. Cambia la forma ma non la sostanza e la qualità dell'insegnamento.
No. Gli studenti non imparerebbero più a prendere appunti su carta, a scrivere e a fare i conti a mente.
Sì, ma dalle scuole medie in avanti: alle elementari un bambino dovrebbe imparare a leggere su libri veri. Dovrebbe imparare a consultare l'indice in fondo al libro e a cercare dei documenti in una biblioteca vera e organizzarli, non a fare copia e incolla da internet.
No. Gli stessi docenti, in molti casi, non avrebbero la più pallida idea di come utilizzarli. Per non parlare del Ministero che dovrebbe decidere quali programmi si devono o non si devono usare.

Mostra i risultati (2552 voti)
Agosto 2020
Che cosa succede dentro a uno pneumatico quando si viaggia?
Chrome permetterà di modificare le password salvate
Red Hat: Non installate quella patch
Il dispositivo che assorda gli Amazon Echo
Luglio 2020
La vecchia raccolta di Cd e Dvd potrebbe essere in pericolo
5G: come eliminare il 90% delle emissioni
Bloatbox ripulisce Windows 10 dalle app indesiderate
Non coprite quella webcam
Falla nei caricabatterie: telefoni e tablet a rischio incendio
Windows 10, come aggirare il bug che segnala la mancanza di connessione
Windows 10 e l'aggiornamento che risolve tutti i bug
Razzismo: via i termini blacklist, master e slave dal kernel Linux
WindowsFX, la distribuzione Linux per chi vuole lasciare Windows 10
Come disinstallare il nuovo Edge da Windows 10
Iliad diventa operatore di rete fissa
Tutti gli Arretrati


web metrics