USB 4 è ufficiale e raggiunge i 40 Gbit/s



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 05-09-2019]

USB 4 specifiche ufficiali

Era stato annunciato lo scorso marzo, e ora è diventato ufficialmente realtà: lo USB Implementers Forum (USB-IF) ha pubblicato le specifiche di USB 4.

Come ormai già si sapeva, USB 4 è una sorta di riedizione in salsa USB del Thunderbolt 3 di Intel: dopo che quest'ultima ha concesso l'uso libero del proprio standard ad altri produttori, infatti, esso può essere utilizzato anche da parte di uno standard aperto qual è USB.

Rispetto a USB 3.2, la velocità raddoppia, passando da 20 Gbit/s a 40 Gbit/s sfruttando due "corsie" (lane) da 20 Gbit/s ciascuna.

L'unico connettore ammesso per USB 4 è quello di Tipo-C (usato peraltro anche da Thunderbolt 3, che pure viaggia a 40 Gbit/s già da tempo); i cavi attuali possono essere usato anche con USB 4 e operare su due lane, ma la velocità massima di 40 Gbit/s è raggiungibile soltanto adoperando cavi certificati USB 4.

USB 4 non apporta miglioramenti soltanto alla velocità: la nuova versione delle specifiche USB Power Delivery inserita in questa revisione dello standard consente di erogare potenze fino a 100 Watt.

Sondaggio
Qual è il componente del PC che aggiornerai per primo?
Scheda Wi-Fi
Mouse
Tastiera
Scheda audio
Hard disk
RAM
Schermo
Scheda video
Processore
Tutto il PC

Mostra i risultati (2900 voti)
Leggi i commenti (10)

Lo USB-IF ha fatto sapere che nei prossimi giorni renderà noti ulteriori dettagli su USB 4, e che i primi prodotti dotati di porte compatibili con il nuovo standard appariranno probabilmente non prima del 2020.

Da quel momento in avanti, sarà ancora più importante leggere bene le caratteristiche di ogni dispositivo che s'intende acquistare: la semplice presenza di porte USB Tipo-C non comunicherà alcuna informazione utile sulla versione dello standard supportata.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
USB 4, velocità sino a 40 Gbit/s e tutti i benefici di Thunderbolt
USB 3.2: velocità fino a 20 Gbit/s, ma quanta confusione

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 6)

Questa è una velocità molto alta!
23-11-2020 15:29

stai dimenticando che comunque in un collegamento seriale parli di quanti bit stai trasmettendo attraverso il mezzo, non di quanti bit 'dei tuoi file' stai spostando, quindi anche se fosse espresso in byte dovresti lo stesso calcolare la differenza tra il 'lordo' e il 'netto'
23-9-2019 11:41

Scusate il piccolo sfogo a limite dell'OT: Da anni non riesco a sopportare la classificazione della velocità sempre espressa in bit ed ogni volta devo fare il calcolo (mentale o meno) per sapere quanti Megabyte sono. Se TUTTI esprimono la capacità di ogni cosa in byte (dischi, file di ogni genere, specialmente foto e video etc.) devo... Leggi tutto
20-9-2019 11:32

Forse anche con un cavetto "non cinese" si rischia in effetti... :?
9-9-2019 19:05

{Ruzzolo}
Piu' che i 40Mbps mi preoccupano i 100w ... con un "cavetto cinese" mandi facilmente a fuoco tutto.
9-9-2019 09:59

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Utilizzi le licenze Creative Commons per i tuoi lavori?
Sì: le Creative Commons mi aiutano a diffondere il mio lavoro gratuitamente e ottenendone il credito.
No: non ho motivo di utilizzarle perché esiste già una legge sul copyright.
Sì: le Creative Commons mi consentono di diffondere il mio lavoro e di ottenere dei guadagni.
No: necessito di ricavare dei soldi dal mio lavoro, e le Creative Commons non mi aiutano in tal senso.

Mostra i risultati (384 voti)
Dicembre 2021
Perché Intel accumula hardware obsoleto in Costa Rica?
Antitrust, 30 aziende contro Microsoft per colpa di OneDrive
Novembre 2021
L'app va in crash, e la Tesla non parte più
La Rete telefonica italiana agli americani di KKR
Se il furgone di Amazon ti tampona... la colpa è di Amazon!
Il Blue Screen of Death... ritorna blu
MediaWorld sotto attacco ransomware: hacker vogliono 200 milioni in bitcoin
SPID con le Poste, il riconoscimento adesso si paga
Facebook rinuncia ufficialmente al riconoscimento facciale
Ottobre 2021
Il Nobel ad Assange
Windows 11, finalmente si possono eseguire anche le app Android
FreeOffice 2021, la suite gratuita compatibile con Microsoft Office
Apple presenta i MacBook Pro con il notch
UE, addio all'anonimato per i domini Internet
Windows 11 è disponibile. Ecco come installarlo anche senza TPM
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 8 dicembre


web metrics