Il ransomware che si spaccia per il November Update di Windows



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 22-11-2019]

cyborg ransomware windows update

Ci sono dei malware che in teoria non dovrebbero avere possibilità di successo e che invece riescono a diventare un pericolo dal quale mettere in guardia gli utenti.

È il caso del ransomware Cyborg che, come hanno scoperto gli esperti di Trustwave, si sta diffondendo in questi giorni spacciandosi per l'ultimo aggiornamento di Windows.

Tutti sanno - o dovrebbero sapere - che gli aggiornamenti di Windows vengono distribuiti tramite Windows Update: in questo modo, infatti, sta raggiungendo gli utenti il November 2019 Update, che porta la versione di Windows 10 a 1909.

Ciò nonostante, qualcuno sta però cascando nella truffa costituita da email che fingono di contenere un generico aggiornamento critico per Windows o, per l'appunto, «l'ultimo aggiornamento di Windows rilasciato da Microsoft» (e un utente distratto potrebbe pensare che si tratti proprio del November Update).

Il testo della email è tutto lì: una breve frase che annuncia la presenza dell'update sotto forma di allegato sul quale cliccare. Questo è un file eseguibile, cui è stata però apposta l'estensione .jpg per sfuggire le scansioni degli antivirus meno accorti e che, naturalmente, non contiene alcun aggiornamento per il sistema ma invece installa il malware.

Il file, una volta avviato, scarica un ulteriore eseguibile - bitcoingenerator.exe - da un account GitHub ora chiuso, ed è questo a contenere il ransomware Cyborg, il quale provvede a svolgere il proprio lavoro come da tradizione.

Inizia a cifrare i file sul computer infettato e lascia una nota sul desktop con la quale chiede il riscatto, promettendo di far avere la chiave per la decifrazione in cambio del pagamento di 500 dollari in Bitcoin.

I ricercatori che hanno scoperto questa nuova minaccia hanno anche rilevato che il database di VirusTotal già contiene 3 versioni di Cyborg, ma hanno anche scoperto che in Rete si può facilmente trovare lo strumento chiamato Cyborg Ransomware Builder.

Grazie a questo software è possibile creare con una certa facilità nuove varianti del ransomware e diffonderle.

Fortunatamente, per difendersi gli utenti di Windows non devono fare altro che affidarsi al proprio cervello: Microsoft non distribuisce mai gli aggiornamenti del sistema operativo via email. Pertanto, ogni messaggio che affermi di contenerne va eliminato senza essere degnato nemmeno d'uno sguardo.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 9)

:sbonk: :sbonk: :sbonk:
22-11-2019 23:41

@okCian :lol: :lol: SarÓ la prossima! M'immagino l'utonto che esclama: 'avevo MS Office e non sapevo di averlo, per fortuna ho ricevuto l'email!'!!
22-11-2019 23:13

:malol: :malol: :malol:
22-11-2019 19:29

Per chi voglia farsi due risate in tema SPAM: link
22-11-2019 19:04

Se non fosse illegale e soprattutto immorale nei confronti di chi Ŕ diversamente intelligente, mi verrebbe da lanciare io una campagna di spam. "Gentile utente (fatalitÓ non sappiamo mai come ti chiami ma questo per te non Ŕ mai un problema) La M$ sta per aumentare i prezzi di affitto dell'Office. Paga qui per avere ancora il... Leggi tutto
22-11-2019 19:01

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qual Ŕ il prodotto che pi¨ ti attira tra questi?
Un lettore di ebook
Uno smartphone di ultima generazione
Un tablet o pad
Un navigatore satellitare
Un lettore Mp3 e/o video (portatile o da salotto)

Mostra i risultati (4464 voti)
Dicembre 2019
Aggiornare gratis a Windows 10 si può ancora, ecco come
Scovare il Product Key di Windows usando solo il sistema operativo
Novembre 2019
WhatsApp, arrivano i messaggi che si autodistruggono
Skimmer virtuali sempre più diffusi, a rischio i dati delle carte di credito
Il pickup elettrico di Tesla debutta con una figuraccia
Falla nell'app fotocamera di Android, milioni di smartphone a rischio
Windows 10, iniziano gli aggiornamenti forzati
Facebook attiva di nascosto la fotocamera dell'iPhone
Apple, deciso in una riunione segreta il dispositivo che sostituirà l'iPhone
Bug in Firefox, truffatori già all'opera
Quattordicenne risolve il problema dei punti ciechi nelle auto
Ottobre 2019
Il grande database della cacca cerca volontari
Google, i domini .new diventano scorciatoie
Wind Tre, con l'anno nuovo aumentano le bollette
Omessa custodia del cellulare, sanzionata l'insegnante del post anti-Arma
Tutti gli Arretrati


web metrics