Windows 10, arriva l'installazione personalizzata

Presto il sistema ci chiederà: ''Che cosa vuoi fare con questo Pc?''



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 08-10-2020]

windows10 installazione personalizzata

Presto durante l'installazione (o durante la prima configurazione di un nuovo Pc) Windows 10 inizierà a chiedere «Chi siete? Dove andate? Sì, ma quanti siete?» per adattarsi meglio alle esigenze dell'utente. Non domanderà anche un fiorino, perché presumibilmente l'acquisto a quel punto sarà già stato fatto.

Microsoft sta infatti rivedendo la procedura di setup di WIndows 10 «per capire meglio il modo in cui l'utente intende adoperare il dispositivo e aiutare a personalizzarlo in base all'uso dichiarato».

In pratica, ciò si tradurrà in una schermata in cui bisognerà indicare gli usi principali ai quali il dispositivo (Pc, laptop e via di seguito) è dedicato, scegliendo tra sei categorie diverse: Gaming, Family, Creativity, Schoolwork, Entertainment e Business.

«Se sceglierete di dire a Microsoft come intendete usare il dispositivo, personalizzeremo i suggerimenti di strumenti e servizi durante il setup e l'esperienza di benvenuto» spiega ancora il gigante di Redmond.

Al momento questa caratteristica è disponibile soltanto nelle versioni di sviluppo accessibili agli iscritti al programma Windows Insider, e non è completa: poco cambia se si seleziona una categoria oppure un'altra.

Al suo arrivo tra il grande pubblico, però, dovrebbe offrire una serie di strumenti e funzionalità particolarmente adatte a ciò che l'utente intende fare con il Pc.

Per chi ha familiarità con i sistemi Linux, e in particolare con la distribuzione Debian, tutto ciò ricorda molto da vicino il pacchetto tasksel, che si occupa di configurare il Pc in base all'attività specifica selezionata in fase di installazione, senza dover scegliere le singole applicazioni o i singoli servizi.

L'unica, piccola perplessità sul menu offerto da Windows 10 riguarda il fatto che non è presente una opzione per sviluppatori, che installi automaticamente utilità come Wsl o Hyper-V e altri strumenti di sviluppo.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Il sito che installa tutte le app essenziali per Windows 10
Windows 10, basta un tema per rubare la password
Windows 10 e il bug che deframmenta di continuo gli Ssd
Windows 10, Blue Screen Of Death e problemi all'audio dopo le patch
Windows 10: meno aggiornamenti, più stabilità
Windows 10 perde utenti, Ubuntu li moltiplica
Windows 20, ossia Windows 10 con l'interfaccia moderna e coerente
Windows 10: e adesso la pubblicità

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 10)

Beh, se scegli un'opzione accetti automaticamente di farti profilare, poi non puoi mica dire: "Io il permesso non l'avevo dato"... Leggi tutto
6-12-2020 14:44

Se ce lo mette come fa M$ a farsi i ..zzi tuoi? Leggi tutto
6-12-2020 14:43

Io non ci scommetterei troppo, un fiorino in più a M$ non farebbe mica schifo... Leggi tutto
6-12-2020 14:42

{prof}
Profilazione in salsa "opzione".
11-10-2020 13:09

Appunto. Un 'ignora' sarebbe l'ideale. Leggi tutto
10-10-2020 16:39

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Per quale motivo NON sei (più) sul social network più famoso?
Facebook mi ha stufato. Preferisco godermi Internet.
Non voglio che gli altri si facciano i fatti miei.
Ho da fare. Facebook mi fa perdere tempo.
Amo di più la vita reale.
Non voglio che si sappiano in giro i miei segreti.
Non ho testa per Facebook in questo momento.
A mia moglie (marito, fidanzat*, ragazz*) dà fastidio che io sia su Facebook.
Facebook vende i nostri dati e non rispetta la privacy.
Mi sono accorto che iniziavo a farmi sempre di più i fatti degli altri.
Facebook è morto. Io adesso uso Twitter (o Google+, Pinterest ecc.)

Mostra i risultati (4114 voti)
Aprile 2021
Tutti gli home banking sono a rischio, se usi Facebook
Windows 10 rileverà la presenza dell'utente davanti al computer
Yahoo Answers chiude i battenti per sempre
Aggiornamento urgente per iPhone e iPad
Marzo 2021
La macchina di Anticitera
Hacker contro Richard Stallman, la macchina del fango
Robot assassini crescono
Tracker nelle app: cosa sta succedendo in Rete?
Recupero IVA: oltre il 50% non viene rivendicata
Quiz: sei in una zona senza copertura cellulare
Bitcoin, un dilemma etico
Hackerate 150mila videocamere di sorveglianza, tra cui quelle di Tesla
Personal killer robot
La “truffa alla nigeriana” è un classico. Del sedicesimo secolo
Hard disk a confronto con SSD nei data center
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 14 aprile


web metrics