Anche Agfa ripensa il business analogico

Motivo: il declino sul mercato, della vendita di fotocamere analogiche.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 09-10-2004]

Come è successo anche per Kodak, Agfa-Gevaert ha deciso di ripensare al proprio business analogico mediante la creazione, dal prossimo 1° novembre, di AgfaPhoto, facente capo a sua volta ad Agfa Consumer Imaging.

AgfaPhoto di Leverkusen, in Germania, è stata fortemente voluta da Abram Capital (Boston), Highlands Capital (Boston) e dal gruppo NannO Beteiligungsholding (Monaco).

Il capitale investito per questo progetto è di 175,5 milioni di euro oppure di 216,6 milioni di euro pagabili in quattro anni. Finora Agfa-Gevaert ha avuto in mano l'8% del mercato dei rullini, di cui il 45% con altri marchi, mentre il resto con il marchio Agfa.

Il declino delle fotocamere analogiche - si calcola che la loro quota di mercato stia calando nel mondo del 15% ogni anno - ha indotto Agfa-Gevaert alla scissione: "Non è stata una decisione facile, per noi le attività fotografiche rappresentano l'origine e la storia dell'azienda, disinvestire da questo settore è stata la scelta da fare con il mercato in continua evoluzione", commenta il CEO di Agfa-Gevaert Ludo Verhoeven.

Si è constatato che nel 2002 sono state stampate in USA 30,2 miliardi di fotografie, di cui 28 miliardi provenivano da pellicole analogiche; Lyra stima che nel 2006 le pellicole analogiche da stampare saranno 20 miliardi, a fronte dei 10 da file digitali.

Per tale motivo si crede che le fotografie analogiche avranno altri 20 anni di vita. AgfaPhoto, infine, curerà i laboratori fotografici, la carta per le stampe, gli inchiostri e soprattutto i classici rullini analogici.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.

Commenti all'articolo (1)

Che depressione... Leggi tutto
11-10-2004 11:17

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Come ti colleghi a Internet da casa?
Fibra ottica 300 Mega o superiore
Fibra ottica 100-200 Mega
Fibra ottica 20-50 Mega
Fibra ottica 10 Mega
Adsl 20 Mega o superiore
Adsl fino a 10 Mega
Adsl fino a 5 Mega
Adsl fino a 2 Mega
Smartphone
Chiavetta
Via Satellite
Wi-Max

Mostra i risultati (3009 voti)
Aprile 2020
Violata Email.it: sottratti dati di 600.000 utenti, password comprese
5G e coronavirus, cittadini danno fuoco alle torri della telefonia
Tanti invocano l'app anti-coronavirus
Coronavirus, ragazzini si divertono a creare malware in tema
Vulnerabilità in Zoom, a rischio le password di Windows
Marzo 2020
Oltre un milione di e-book gratis sull'Internet Archive
La truffa della chiavetta Usb che arriva per posta
Windows 10, Pannello di Controllo verso la pensione
Windows 10, in un video un assaggio delle novità
Cellulari, app e privacy ai tempi della pandemia
Coronavirus Challenge, leccare una toilette per notorietà
Windows 10, patch di emergenza per evitare il nuovo WannaCry
L'open source contro il coronavirus
Windows 10, l'update KB4535996 mina le prestazioni
L'Unione Europea vuole un proprio sistema operativo
Tutti gli Arretrati


web metrics