Linux leggero come una piuma

Feather è una distribuzione LiveCD minimale che permette la creazione di proprie versioni personalizzate con pochi click.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 21-04-2005]

feather

Knoppix ha fatto diventare Gnu/Linux un gioco da ragazzi. Si infila un Cd e si è di fronte a un sistema Linux completamente funzionante. Col tempo Knoppix è cresciuta come numero di applicazioni inserite al suo interno tanto da far arrivare la .Iso della distribuzione a oltre 700 Mbyte: un peso modesto ma pur sempre considerevole, almeno secondo Rob Sullivan, geniale creatore di Feather (piuma), una versione bonsai di Knoppix . Feather è una Knoppix riveduta e corretta che occupa appena 119 Mbyte e può essere avviata sia da Cd-Rom che da chiavetta Usb.

In pratica Sullivan ha eliminato tutto il superfluo da Knoppix cominciando ad esempio dal desktop environment Kde che è stato rimpiazzato dal legerissimo Fluxbox.

Anche il server grafico Xfree è stato eliminato a favore dei XVesa e XFbdev. Feather tuttavia è rimasta una vera e propria miniera di applicazioni adatte sia all'amministratore di rete che all'utente desktop.

A leggere l'elenco dei software inseriti nell'ultima versione 0.7.4 si rimane a bocca aperta. Ma il creatore di Feather ha voluto lasciare libertà agli utenti di aggiungere tutto il software desiderato e addirittura di creare una propria versione personalizzata della distribuzione. Vedremo tra poco come realizzare un'immagine personalizzata di Feather.

Scaricata l'immagine iso dal sito http://featherlinux.berlios.de/ e masterizzata su un Cd-Rom, basterà riavviare il proprio Pc settando nel Bios come prima unità d'avvio il lettore ottico. Verremo accolti dalla schermata di benvenuto e cliccando su "Invio" faremo partire il boot della distribuzione.

Seguirà una breve configurazione dei parametri principali come scelta del server grafico (consigliato Xvesa), tipo di mouse, risoluzione dello schermo, profondità di colore, e scelta del layout di tastiera (consiglio di lasciare il settaggio di default).

Scelti i propri settaggi si potrà proseguire venendo accolti dopo pochi secondi dal desktop molto colorato di Feather con FluxBox come windows manager. Cliccando con il tasto destro del mouse su un qualsiasi punto vuoto del desktop si potrà richiamare il menu contestuale.

Selezionando la voce "Apps" e in seguito "System" troveremo alcune voci di menu necessarie a configurare la nostra connessione a Internet: Con "Network card configuration tool" potremo settare i parametri della nostra scheda ethernet nel caso di una connessione a banda larga con Ip fisso, con "Dsl/PPPOE configuration tool" potremo configurare una connessione Adsl con necessità di autenticazione e conseguente assegnazione da parte di un server remoto di un Ip dinamico; qualora dovessimo impostare una connessione via modem 56K potremo invece selezionare "PPP configuration tool".

Terminata la fase di configurazione della rete potremo spostarci sulla voce di menu Enhancements and Extras e poi su Install. Si aprirà a questo punto un menu organizzato in categorie tematiche in cui poter scegliere le applicazioni da aggiungere a Feather.

Sotto la categoria "Firefox plugins" ad esempio potremo cliccare su "Install Flash player" così da installare il famoso plugin Macromedia. Oppure sotto la voce "System" potremo cliccare su "Download Synaptic". Tramite Synaptic si potranno selezionare tutti i pacchetti software presenti nei repository ufficiali di Debian e installarli attraverso un'ottima interfaccia grafica.

Scaricati e installati tutti i software aggiuntivi di cui si abbia bisogno si potrà procedere alla creazione di una .Iso personalizzata di Feather con inclusi tutti i programmi installati in precedenza.

Per iniziare il cosiddetto processo di remastering di Feather dovremo assicurarci di avere a disposizione un hard disk con una partizione disponibile formattata con il file system ext2 su cui poter lavorare.

Questa infatti è la condizione migliore per poter ottenere la generazione della .Iso senza errori e abbastanza velocemente. Ipotizzando che la prima partizione primaria del nostro hard disk abbia i requisiti richiesti la potremo montare da utente root aprendo un terminale in Feather e dando il comando: mount -t ext2 /dev/hda1 /mnt/hda1

Fatto questo dal menu contestuale (richiamabile da tasto destro del mouse) dovremo selezionare "Enhancements and Extras/Create custom iso" e scegliere "Create iso on hard disk-fastest compression". Verrà richiesto di indicare il percorso della partizione su cui lavorare che nel nostro caso sarà /mnt/hda1.

Scegliendo OK partirà la creazione della iso che richiederà diversi minuti. Al termine della procedura di creazione verrà generata l'immagine remaster.iso nel percorso /home/knoppix/ (del filesystem di Feather) che altro non sarà se non la nostra versione personalizzata di Feather comprensiva di tutti i software da noi installati e di tutte le personalizzazioni effettuate.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 6)

Perché no? :D
8-11-2015 21:49

Ot mi é venuta voglia di riprovare knoppix però
8-11-2015 15:30

Infatti la distribuzione Feather Linux non esiste più, come indicato nella relativa pagina di Distrowatch[/url] Una distribuzione altrettanto leggera e in piena attività potrebbe essere [url=http://forum.zeusnews.com/link/233761]Puppy
7-11-2015 16:30

I link non funzionano.
7-11-2015 10:28

Matteo Campofiorito
per Daniele Leggi tutto
22-4-2005 19:22

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quale di questi dispositivi degni di un film di fantascienza ma già esistenti vorresti avere?
Erascan: un cancellino per lavagne bianche in grado di effettuare una scansione con OCR di tutto ciò che cancella.
Tamaggo Ibi: una videocamera con lente circolare in grado di scattare foto a 360 gradi.
No More Woof: legge le onde cerebrali dei cani e traduce i pensieri in linguaggio umano.
Il drone per le consegne Amazon Prime Air: consegnerà i pacchi volando, rendendo obsoleti i corrieri.
WAT: la lampada alimentata ad acqua.
Transparent TV: grazie alla tecnologia TOLED (LED Organici Trasparenti) è dotato di uno schermo praticamente invisibile.
Electrolux Wirio, la cucina trasportabile composta da quattro diversi elementi, per cucinare e tenere in caldo i cibi.
Touch Hear, per toccare con un dito una parola stampata e ascoltare la pronuncia e il significato.
Immersed Senses, una maschera per sub che estrae ossigeno dall'acqua ed è dotata di schermo per mostrare informazioni utili.
La maniglia che si sterilizza da sola grazie a una lampada integrata a raggi ultravioletti.
Heart Rate Monitor Earphone, gli auricolari che rilevano il battito cardiaco e il consumo di ossigeno.
Voyce, il collare per cani che misura il battito cardiaco e il ritrmo respiratorio, conta le calorie e indica se l'animale non fa abbastanza esercizio.
Makerbot Z18, una stampante 3D che funge da replicatore per oggetti voluminosi.

Mostra i risultati (1650 voti)
Aprile 2020
Vulnerabilità in Zoom, a rischio le password di Windows
Marzo 2020
Oltre un milione di e-book gratis sull'Internet Archive
La truffa della chiavetta Usb che arriva per posta
Windows 10, Pannello di Controllo verso la pensione
Windows 10, in un video un assaggio delle novità
Cellulari, app e privacy ai tempi della pandemia
Coronavirus Challenge, leccare una toilette per notorietà
Windows 10, patch di emergenza per evitare il nuovo WannaCry
L'open source contro il coronavirus
Windows 10, l'update KB4535996 mina le prestazioni
L'Unione Europea vuole un proprio sistema operativo
Addio, Dada.it
Febbraio 2020
Smartphone, la UE rivuole le batterie rimovibili
Il ransomware che prende di mira gli italiani
Il browser per navigare sempre in incognito
Tutti gli Arretrati


web metrics