I furbetti del Bancomat

La scusa "ho dimenticato di ritirare i contanti" potrebbe presto diventare obsoleta.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 25-02-2006]

(foto di Peter Hamza)

A quanti di noi è capitato di uscire a cena con amici, colleghi o parenti e, a fine serata, al momento di pagare qualcuno rivelava di essere senza contanti e di aver dimenticato di passare al Bancomat? "Dai, anticipameli tu, poi te li rendo appena possibile!".

Ma, pensandoci bene, quante volte invece capita che la gente dimentichi a casa il proprio cellulare? Può apparire paradossale ma, al giorno d'oggi, le persone dimenticano molto più spesso di rifornirsi di contante allo sportello automatico che non di infilarsi in tasca il prezioso strumento che le tiene a portata di mano per il resto del mondo ventiquattr'ore al giorno.

Philip Yuen, ex programmatore Microsoft, deve aver seguito questo ragionamento quando, forse esasperato dall'ennesimo amico che aveva scordato i contanti, ha dato alla luce TextPayMe, un innovativo servizio che permette di effettuare pagamenti semplicemente inviando un messaggio di testo dal proprio cellulare.

Analogamente al popolare PayPal, anche per TextPayMe è necessario aprire un account online e vincolarlo alla propria carta di credito o al proprio conto corrente bancario. Una volta attivato, il servizio consentirà di effettuare pagamenti semplicemente inviando un SMS che contenga l'importo da trasferire e il numero di telefono del beneficiario. Un immediato messaggio di conferma comunicherà l'esito dell'operazione. Il limite mensile di spesa è fissato a cinquecento dollari e il servizio è completamente gratuito, quantomeno per gli utilizzatori che si sono iscritti già dalla versione beta, anche se a regime alcune transazioni potranno essere a pagamento.

TextPayMe è attualmente disponibile soltanto negli Stati Uniti ma, stando a quanto dichiarato sul sito, il proposito è quello di espandersi in Europa e nel resto del mondo nel minor tempo possibile. Lo stesso Yuen, intervistato in merito alle tempistiche di attivazione in Italia, ha risposto testualmente:"Non vediamo l'ora". Le prospettive per la neonata attività sono più che rosee, se consideriamo che solo negli stessi Stati Uniti i possessori di un telefonino sono 208 milioni e gli utilizzatori di PayPal 96 milioni.

Fin qui sembra una prospettiva più che accattivante per i cronici smemorati del contante. Analizzando a fondo i termini del contratto di utilizzo di TextPayMe scopriamo che, sottoscrivendolo, di fatto autorizziamo la società a visualizzare i dati del nostro estratto conto: questo potrebbe scoraggiare la già diffidente clientela italiana. In ogni caso, Yuen e i suoi soci stanno cercando partner commerciali, ovvero gestori di reti radiomobili, che supportino il servizio anche in Europa: i nostrani "furbetti del Bancomat" sono avvisati.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (4)

Pagare via cellulare non Ŕ modernitÓ!!!!!!!!!!!! Leggi tutto
27-2-2006 12:05

Ma poi quanto sarebbe sicuro? Non si capisce molto bene come funziona. L'ID e' vincolato anche al numero di cellulare? Quindi, SMS dal tuo cellulare con nostro numero di codice e password piu' importo da addebitare piu' informazione a CHI addebitarlo (un altro numero di codice, quello dell'esercente presumo). Non so voi ma la vedo... Leggi tutto
25-2-2006 12:20

Io non ritiro mai i contanti, ma pago sempre con il Bancomat... non vedo il problema. :)
25-2-2006 10:46

ma non bastava... Leggi tutto
25-2-2006 01:40

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Come preferisci seguire gli aggiornamenti di Zeus News?
Apro Zeus News nel browser e vedo se ci sono novitÓ
Sono iscritto alla newsletter
Sono abbonato ai feed RSS
Seguo le novitÓ dal Forum dell'Olimpo Informatico
Seguo le novitÓ da Twitter
Seguo le novitÓ da Facebook
Tramite un altro sito che aggrega le notizie
In altro modo (suggeriscilo nei commenti!)

Mostra i risultati (6240 voti)
Ottobre 2020
Gasolio addio, FS vuole i treni a idrogeno
Windows 10, guai a catena dopo l'ultimo aggiornamento
Windows 10, Pc riavviati a forza per installare le web app di Office
Quel motivetto che hai in testa? Se lo fischietti, Google lo indovina
YouTube pronta a far guerra ad Amazon
Le cipolle troppo sexy per Facebook
Smishing, i consigli per non cadere nel tranello
Arrestato per recensioni online negative di un albergo
Windows 10, arriva l'installazione personalizzata
Il sito che installa tutte le app essenziali per Windows 10
Covid-19, casi sottostimati per colpa di Excel
Il furto automatico del PIN della carta di credito
Windows 10 avvisa l'utente se un SSD sta per morire
Windows 10 e i driver che vengono dal passato
Settembre 2020
Se tutte le auto fossero elettriche, quanta energia in più servirebbe?
Tutti gli Arretrati


web metrics