L'obbligo del Bancomat e gli obblighi di Telecom

Entro il 2009 le parcelle dei professionisti saranno pagabili solo con il Bancomat. Ma cosa succede se si guasta la linea?



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 14-11-2006]

Dal prossimo anno le parcelle dei professionisti come medici, dentisti, psicologi, architetti, ingegneri, avvocati, notai, commercialisti superiori a 1000 euro saranno pagabili solo con Bancomat, carta di credito, assegni; dal 2009 basta che superino i 100 euro, cioè in pratica sempre. Questo lo ha voluto fortemente il ministro delle Finanze Visco per consentire la tracciabilità dei pagamenti e combattere più fortemente la forte evasione che si annida nel lavoro autonomo.

Il centrodestra ha gridato al grande fratello, per i rischi oggettivi che una tale trasparenza di tutte le operazioni legate anche ad ambiti delicati come la salute può comportare per la privacy di tutti noi; certamente rispetto alle prime ipotesi di tracciabilità immediata obbligatoria, da subito, la legge finanziaria è stata emendata introducendo una maggiore gradualità anche per permettere a tutti i professionisti di attrezzarsi adeguatamente.

Bisogna dire che finora l'Italia è stata agli ultimi posti in Europa per l'utilizzo della moneta virtuale come Bancomat e carta di credito, mezzi pochissimo usati nei rapporti con i professionisti.

La legge introduce l'obbligo di non pagare più in contanti ma non pone nessun obbligo a chi fornisce i servizi di assistenza e manutenzione per le linee telefoniche e trasmissione dati che supportano i Pos per le carte di credito e i Bancomat o anche per la verifica della copertura on line degli assegni ai gestori telefonici.

Pensiamo che Telecom Italia ha l'obbligo di riparare un guasto di linea anche affari entro le 48 ore e spesso questo limite viene superato. Sarebbe bene che si stabilissero nell'interesse dei professionisti e dei consumatori degli obblighi di riparazione entro tempi più solleciti e accettabili: un aspetto pratico importante che, come spesso succede, il legislatore non ha tenuto nella giusta considerazione.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 21)

{utente anonimo}
Volevo segnalare che VISCO e' il vice Ministro delle Finanze...
2-2-2007 15:21

..c' era una certa dose di ironia e sarcasmo nel mio post, che forse non è stata colta... :wink: ..ma non so se stai scherzando qui sotto... ..ma tu pensi davvero che previti sia povero, vecchio e malato, tanto da non dover andare in galera?... ..e la legge per gli ultrasettantenni l' aveva fatta poco prima proprio berlusconi, che... Leggi tutto
16-11-2006 00:00

Ma quale linea... il problema è il POS Leggi tutto
15-11-2006 18:07

Non è così facile Banca asseg. cicol. GRATIS > 70 anni Leggi tutto
15-11-2006 12:22

IVA obbligatoria, fattura o non fattura Leggi tutto
15-11-2006 12:02

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
In che modo installi nuove applicazioni sul computer?
Clicco su «Avanti-Avanti-Accetto-avanti...» quasi senza leggere
Leggo attentamente tutti le avvertenze e modifico le impostazioni se necessario
Di solito non installo applicazioni per conto mio

Mostra i risultati (1270 voti)
Dicembre 2019
Il preservativo per i dispositivi USB
Il motorino elettrico di Xiaomi che costa come uno smartphone
Il ransomware che riavvia il PC in modalità provvisoria
Il malware fileless che attacca i Mac
Il software per ricevere gli update di Windows 7 senza pagare
Plex sfida Netflix con migliaia di film e serie TV gratis per tutti
Aggiornare gratis a Windows 10 si può ancora, ecco come
Scovare il Product Key di Windows usando solo il sistema operativo
Novembre 2019
WhatsApp, arrivano i messaggi che si autodistruggono
Skimmer virtuali sempre più diffusi, a rischio i dati delle carte di credito
Il pickup elettrico di Tesla debutta con una figuraccia
Falla nell'app fotocamera di Android, milioni di smartphone a rischio
Windows 10, iniziano gli aggiornamenti forzati
Facebook attiva di nascosto la fotocamera dell'iPhone
Apple, deciso in una riunione segreta il dispositivo che sostituirà l'iPhone
Tutti gli Arretrati


web metrics