Lettera aperta al Club Call Center

E' l'organizzazione che in Italia raggruppa i principali call center per migliorarne la qualità.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 21-03-2007]

Mario Massone è il responsabile del Club call center, una sorta di "sindacato" del settore, non nel senso di chi ci lavora dentro, che spesso un sindacato non ce l'ha (o ce l'ha un po' disattento), ma proprio dei call center in quanto tali, appartenenti sia al settore pubblico che privato, della telefonia fissa e mobile ma anche delle banche, assicurazioni, compagnie aeree, poste, energia, autonoleggi e via dicendo.

Si preoccupa essenzialmente di migliorarne la qualità, con indagini sulla soddisfazione dei clienti, che portano a gare e premi tra call center, e poi convention e corsi.

E' un'attività importante e meritevole, ma ci sembra un po' troppo sul tipo "se la cantano e se la suonano": va bene essere ottimisti e pensare positvo, ma ci pare che spesso queste attività non mettano in luce abbastanza i problemi di chi lavora concretamente nei call center, in termini di ambiente, formazione e organizzazione, che poi diventano anche quelli dei clienti dei call center stessi, in termini di qualità e soddisfazione.

Sarebbe il caso di essere più lucidamente spietati anche con i datori di lavoro di queste aziende che sono i call center, più capaci di sollecitarne autocritiche anche nuove e originali, fuori dai canoni soliti, prima che una reazione troppo forte dell'opinione pubblica costringa il Parlamento a fare una vera indagine nazionale sui call center e poi si debba gridare all'interventismo statale eccessivo.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quale tra queste tecniche diffusamente utilizzate dagli hacker ti sembra la più pericolosa?
1. Violazione di password deboli: l'80% dei cyberattacchi si basa sulla scelta, da parte dei bersagli, di password deboli, non conformi alle indicazioni per scegliere una password robusta.
2. Attacchi di malware: un link accattivante, una chiave USB infetta, un'applicazione (anche per smartphone) che non è ciò che sembra: sono tutti sistemi che possono installare malware nei PC.
3. Email di phishing: sembrano messaggi provenienti da fonti ufficiali o personali ma i link contenuti portano a siti infetti.
4. Il social engineering è causa del 29% delle violazioni di sicurezza, con perdite per ogni attacco che vanno dai 25.000 ai 100.000 dollari e la sottrazione di dati.
5. Ransomware: quei programmi che "tengono in ostaggio" i dati dell'utente o un sito web finché questi non paga una somma per sbloccarli.

Mostra i risultati (2354 voti)
Marzo 2021
Come difendersi da un robot di Boston Dynamics
Febbraio 2021
Nuovi Mac, gli SSD durano pochissimo
Elettrodomestici, A+++ può diventare B o C
Se non accetti le nuove condizioni, WhatsApp ti cancella l'account
Come perdere mezzo miliardo: non serve smarrire la password del wallet Bitcoin
Sms svuota conto corrente: occhio alla truffa
Vendere o comprare una casa online all'asta (senza Tribunale)
Hacking e caffeina: 167.772 euro da spendere in caffè
Arriva LibreOffice 7.1 Community ma è importante non usarlo in azienda
Didattica a distanza, genio su Zoom
La Stampa, L’Espresso, il Corriere e il metodo redazionale: nessuno rilegge
Sgominato Emotet, la madre di tutti i malware
Gennaio 2021
iPhone 12 e pacemaker, meglio che stiano lontani
Minori su Tik Tok, accesso con Spid?
Il disastro tragicomico di Parler
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 1 marzo


web metrics