Cinquecento borse di studio per l'università araba

L'Arabia Saudita ha bisogno di tecnici qualificati e ammetterà ai nuovi campus studenti di ogni nazionalità.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 12-06-2007]

Abdallah rex

L'ateneo, istituito dal re ʿAbd Allāh, con una dote di dieci miliardi di dollari, è tra il quinto e il sesto posto nel mondo per l'importanza dei finanziamenti.

Non aprirà prima di un paio d'anni, ma ha già iniziato a proporre ben cinquecento borse di studio cui possono concorrere studenti di ogni nazionalità, mentre circa 100 milioni di dollari serviranno da subito a finanziare le ricerche. Il Paese ha bisogno di tecnici qualificati, spiegano i responsabili, e verrà fatto ogni sforzo per accelerare i risultati del progetto.

L'università si indirizzerà a ricerca e specializzazioni interdisciplinari, tra cui specialmente energia e ambiente, ingegneria e scienza dei materiali, informatica e matematica applicata; le collaborazioni e le ricerche dovranno principalmente riguardare risorse idriche, desalinizzazione e reimmissione nell'atmosfera dei gas di combustione previa purificazione.

A regime, i campus potranno ospitare circa duemila studenti, tra cui almeno il 20% arabi, e oltre seicento dipendenti compresi i ricercatori. Sorgerà sulle sabbie del deserto che si stendono in prossimità di Jeddah sul Mar Rosso, a opera della concessionaria petrolifera Aramco.

Supervisore diretto della realizzazione sarà il Ministro del petrolio e risorse minerarie, ma una volta terminata la fase d'impianto l'ateneo godrà di autonomia amministrativa e finanziaria.

In Arabia Saudita le donne sono ammesse all'istruzione solo dal 1960 e oggi il numero delle laureate in informatica è più che triplo rispetto a quello degli uomini.

A proposito di donne, è inevitabile rilevare che sono sottoposte a a innumerevoli restrizioni e condizionamenti culturali, tradizionali, politici dovuti a un'interpretazione della legge islamica tra le più restrittive al mondo.

La donna saudita non può uscire o viaggiare senza il consenso del padre o del marito e lo fa solo se accompagnata; non è tuttora ammessa al voto né alla guida di un'automobile, e neppure se a bordo vi fosse il marito.

Alcuni progressisti, in verità, lo consentirebbero; ma solo perché il marito trasportato in qualità di "passeggero" non farebbe la figura di "autista della moglie", la quale -impegnata nella guida- non potrebbe importunarlo con le sue chiacchiere.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (1)

indirizzo web Leggi tutto
29-6-2007 19:38

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quale stanza renderesti pi¨ smart per prima?
La camera da letto
La cucina
Il bagno / lavanderia
La sala

Mostra i risultati (933 voti)
Luglio 2021
Rinunciare allo smartphone
Windows 10, svelato l'aggiornamento 21H2
Zitto zitto, il Parlamento Europeo vara la sorveglianza di massa di tutte le email
La UE ci riprova col caricabatterie unico
Stuxnet, il virus informatico più distruttivo della storia
Windows 11, niente update da Windows 7 e 8.1
Falla critica nel sistema di stampa di Windows, e la patch ancora non c'è
Un assaggio del nuovo Office, riprogettato per Windows 11
Giugno 2021
Windows 11, il mio PC riuscirà a eseguirlo?
Windows 11, non abbiate fretta di installarlo
Un blackout informatico molto, molto canadese
Windows 11 sarà più veloce di Windows 10
Windows 11, l'update da Windows 7 e 8 sarà gratis
Windows 11, l'ISO del sistema finisce in Rete
Windows 11, i primi screenshot sfuggono in Rete
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 30 luglio


web metrics