Fotolia raggiunge il mezzo milione di iscritti

La banca immagini a basso costo segna un importante traguardo.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 07-12-2007]

Auguri!

Come i lettori più attenti avranno notato, buona parte delle fotografie che accompagnano gli articoli di Zeus News da qualche tempo proviene da Fotolia, banca dati di immagini "low cost". Attraverso questo sito abbiamo accesso a una vasta selezione di materiale professionale di alta qualità, disponibile alle più svariate risoluzioni.

Oggi Fotolia fa sapere di aver raggiunto a livello internazionale quota 500.000 iscritti, in buona parte fotografi, grafici, web designer o semplici appassionati. Il cinquecentomilesimo utente è Nicole Schlotterer, responsabile new media in Porche Inter Auto a Salisburgo.

Nato nel novembre 2005, il sito oggi è cresciuto ed è diventato una delle più grandi banche di immagini a basso costo sul web: i fotografi professionisti e amatoriali possono così mettersi in contatto diretto con i gli acquirenti di immagini, dal singolo web designer fino a grosse aziende.

Dopo un periodo di prova di ormai un mese siamo rimasti soddisfatti anche noi e per questo consigliamo l'iscrizione anche ai lettori di Zeus News. Fateci sapere nei commenti qui sotto cosa ne pensate e se siete già utenti di questo servizio.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Hai dei rimpianti per la tua vita finora?
Avrei voluto vivere la vita secondo le mie inclinazioni e non secondo le aspettative degli altri.
Ho fatto l'amore meno di quanto mi sarebbe piaciuto.
Non avrei voluto lavorare cosė duramente.
Ho viaggiato meno di quello che avrei voluto.
Avrei voluto avere il coraggio di esprimere di pių alcuni miei sentimenti.
Avrei voluto restare di pių in contatto con i miei amici e di chi mi ha voluto bene.
Ho guadagnato meno soldi di quanto avrei desiderato.
Avrei voluto consentirmi di essere pių felice.

Mostra i risultati (2898 voti)
Gennaio 2023
Libero e Virgilio Mail offline da giorni, verso la risoluzione
Pesci da compagnia fanno acquisti sulla Switch all'insaputa del padrone
Il ritorno del Walkman
Invecchiare al tempo della Rete
Apache contro Apache
Cessa il supporto a Windows 7. Microsoft: “Non passate a Windows 10”
Lo smartphone con schermo e-ink da 6,1 pollici
Dicembre 2022
WhatsApp dal nuovo anno non funzionerà più su 47 smartphone
LastPass, la violazione è molto più grave del previsto
Netflix, giro di vite sulla condivisione delle password
Digitale terrestre: si spegne la TV in definizione standard
Disorganizzazione informatica fa desistere i cybercriminali
Windows 7 e Windows 8: Microsoft annuncia la fine del supporto
Telefonia, inizia l'era degli aumenti infiniti
La settimana lavorativa di quattro giorni è un successo
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 29 gennaio


web metrics